F1: Alonso e la convivenza con Raikkonen "Conterà una Ferrari vincente"

Il pilota spagnolo non si preoccupa di Kimi: "Mi dicono sia uno che parla poco, ma conterà la monoposto"

La convivenza in ‘rosso’ tra Fernando Alonso e Kimi Raikkonen è uno dei temi su cui si sta discutendo da molto tempo e sarà al centro anche della prossima stagione. Il finlandese ha fatto ieri una visita a Maranello, mentre lo spagnolo sta proseguendo la sua preparazione invernale, prima di un breve break natalizio e l’inizio del lavoro vero e proprio per il 2014, con la presentazione della nuova Ferrari e, successivamente, i primi test con la monoposto sul circuito di Jerez alla fine di gennaio.

Nel frattempo, l’asturiano ha parlato proprio di questo futuro rapporto con il nuovo compagno di squadra: “Non conosco bene Kimi – ha detto a Total Race Brasil – Mi dicono sia uno che parla poco e sicuramente sarà molto diverso da Felipe Massa”. Tuttavia, Alonso non si preoccupa più di tanto sulle possibili frizioni con il finlandese, non certo arrivato alla Ferrari per fare la seconda guida: “La cosa più importante, per la prossima stagione, è avere una grande monoposto. Se faremo bene, il resto non importerà, perché l’ambiente di lavoro sarà magnifico”.

Effettivamente, come in tutti gli spogliatoi del mondo, i risultati sono la miglior medicina per poter avere una bella atmosfera in squadra: se la Ferrari 2014 sarà vincente, difficilmente ci saranno problemi di convivenza e polemiche. Altrimenti, il rischio di mugugni è elevato e si è visto anche quest’anno: Raikkonen non c’era, ma non sono mancate le frecciate del pilota spagnolo nei confronti di Maranello, mentre vedeva i rivali (Vettel su tutti) scappare via, senza avere la possibilità di competere per il titolo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati