Ferrari, replica in scala della F138 vittoriosa in Cina con Alonso

Può essere una buona idea regalo per Capodanno 2014 questa replica in scala 1:8 della Ferrari F138, che porta in casa una riproduzione dell’esemplare vittorioso in Cina con Fernando Alonso.

Il modello in scala, proposto dal Ferrari, è stato realizzato da Amalgam, in stretto coordinamento con la scuderia di Maranello. Solo 99 i pezzi di questa serie speciale, ciascuno dei quali proposto a 3.998 euro.

Ricordiamo che la F138 è stata la monoposto usata dalla casa del “cavallino rampante” nella stagione agonistica 2013. Purtroppo i risultati non sono stati quelli sperati, costringendo gli uomini di Maranello a rinviare al futuro le ambizioni iridate.

Frutto di un impegno aerodinamico condotto nella galleria del vento di Colonia, questa creatura ha cercato di massimizzare l'efficacia, senza essere rivoluzionaria rispetto alla precedente. Molti i cambiamenti eseguiti in corso d'opera, che ne hanno in parte modificato la fisionomia, senza però farla decollare verso la gloria mondiale.

Guardando l'opera si notano le pance molto rastremate, frutto dell’intenso lavoro di ottimizzazione svolto dai tecnici. Si tratta della cinquantanovesima monoposto costruita dalla Ferrari per partecipare espressamente al Campionato del Mondo di Formula 1. Il nome deriva dalla combinazione fra l’anno di attività e il numero di cilindri, anche per sottolineare la conclusione della carriera sportiva della motorizzazione V8, proprio alla sua ottava ed ultima stagione agonistica.

Il progetto, contraddistinto dalla sigla interna 664, è il primo frutto della riorganizzazione del metodo di lavoro operata negli scorsi mesi attraverso la creazione di due distinti gruppi di progettisti: uno che lavora su questa monoposto e l’altro su quella, completamente diversa, che correrà la prossima stagione.

Questa vettura costituisce l’interpretazione della Scuderia dei regolamenti tecnico e sportivo in vigore quest’anno, ri-masti sostanzialmente invariati rispetto alla stagione passata. Pertanto, la F138 rappresenta un’evoluzione della F2012 per quanto riguarda i concetti fondamentali del progetto, anche se ogni sua parte è stata rivista al fine di massimizzare la prestazione. Purtroppo il risultato degli sforzi non è stato in linea con le aspettative.

  • shares
  • Mail