Mercedes, Wolff: I team devono spendere in maniera più razionale

I principali team del campionato Formula 1 devono ripensare al modo in cui spendono i loro soldi. E' il pensiero di Toto Wolff, direttore esecutivo Mercedes, secondo cui è ancora troppo sostenuta la differenza in termini economici fra top team e scuderie di metà classifica.

2014_toto_wolff

Il concetto di spending review sarà presto d’attualità anche nel mondo della Formula 1. E’ quanto auspica Toto Wolff, direttore esecutivo del team Mercedes, secondo cui le principali scuderie del circus devono impegnarsi a spendere il budget in maniera più razionale e sostenibile. “E’ probabile che i team più ricchi investano tre o quattro volte in più rispetto alle scuderie meno dotate – il suo commento –. Questa circostanza è sostenibile? Assolutamente no. La nostra casa madre ci ha domandato innanzitutto efficienza, ma il divario rispetto ai team di metà classifica è comunque troppo sostenuto”.

Il manager austriaco ha poi rivelato che “la formazione dell’F1 Strategic Group possa rivelarsi un elemento cardine”. Di cosa si tratta? Lo Strategic Group è nient’altro che un tavolo a cui siederanno gli esponenti dei principali sei team (Ferrari, Red Bull, McLaren, Mercedes, Williams e Lotus), con l’obiettivo di programmare in maniera congiunta e – si spera – più efficace il futuro della disciplina. Wolff sostiene dunque che i team manager devono amministrare le risorse in maniera più razionale ed intelligente, come suggeritogli in maniera implicita da Cyril Abiteboul. Il team principal di Caterham è infatti preoccupato che la Formula 1 possa trasformarsi in un campionato riservato a costruttori di automobili, soprattutto dopo il già annunciato ritorno di Honda (anche se con il ruolo di motorista).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail