Grand-Am 6 ore di Watkins Glen



Nona gara della serie la 6 ore di Watkins Glen, vittoria all’equipaggio Bergmeister-Said, con Boris Said ingaggiato in exstemis in quanto l’abituale compagno di Bergmeister Colin Braun non ha potuto correre essendo minorenne, dal momento che il contratto che lega il circuito alla Grand Am stabilisce che non possono correre piloti sotto i 18 anni. La vittoria della Riley-Ford di Bergmeister è maturata nell’ultima parte della gara, quando Gurney Riley-Pontiac che stava conducendo rientra ai box per l’ultimo rifornimento, una volta al comando Bergmeister non ha più problemi a gestire l’ultima parte di gara. Mentre Gurney deve guardarsi da Max Angelelli, autore di una ottima gara, che concludera terzo.

Di seguito i primi 10 classificati.

1 - Bergmeister-Said (Riley-Ford) - Krohn - 154 giri

2 - Fogarty-Gurney-Stallings (Riley-Pontiac) - Blackhawk - 154

3 - Angelelli-Briscoe-Taylor (Riley-Pontiac) - Suntrust - 154

4 - Patterson-Negri (Riley-Lexus) - Shank - 154

5 - Wallace-Leitzinger (Crawford-Pontiac) - Howard Boss - 154

6 - Gidley-McDowell-Cosmo (Crawford-Ford) - Finlay - 153

7 - Pruett-Diaz (Riley-Lexus) - Ganassi - 153

8 - Borcheller-Brix (Doran-Ford) - Doran - 153

9 - Frisselle-Frisselle-Unser (Doran-Porsche) - Synergy - 153

10 - Figge-Dalziel (Riley-Pontiac) - Pacific Coast - 153

Foto del titolo:la Riley-Ford di Bergmeister-Said

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: