Mercedes F1, Wolff: "Ci mancherà Ross Brawn"

La partenza di Ross Brawn lascerà un grande buco in Mercedes: parola di Toto Wolff, direttore sportivo della squadra della “stella”.

Toto Wolff

Qualche giorno fa, Ross Brawn ha confermato l’abbandono della Formula 1, lasciando in carico a Toto Wolff l’incarico di direttore esecutivo del team Mercedes e a Paddy Lowe la responsabilità tecnica della stessa squadra.

Anche se l’abbandono era stato messo in conto, predisponendo per tempo la sostituzione, resta una perdita enorme in termini di esperienza per la formazione di Brackley, che non potrà giovarsi del know-how del corpulento tecnico britannico.

Ecco come si esprime Wolff in un’intervista ad Autosport, parzialmente ripresa da Planet F1: “Naturalmente c'è sempre un impatto quando qualcuno come Ross lascia. Era un capo iconico, la sua leadership sul ponte di comando del team era davvero straordinaria. Per fortuna possiamo contare su una grande organizzazione, al cui affinamento ha concorso”.

Resta il fatto che la mancanza di Brawn si farà sentire, almeno all’inizio. E’ stato lui stesso, negli scorsi giorni, a raccontare del congedo dal Circus, almeno per il 2014. In quel mondo è stato per anni un uomo di riferimento, ma ora ha deciso di staccare la spina dall’universo dorato dei Gran Premi.

Qualche tempo fa Brawn aveva ammesso che Paddy Lowe lo avrebbe sostituito al timone di comando della Mercedes. Ecco le parole del corpulento tecnico, dette a suo tempo al Die Welt: “Sì, ci sono state un sacco di speculazioni, ma anche un fondo di verità. Il piano è stato progettato per il futuro. L'idea era che il mio ruolo nella squadra sarebbe cambiato con il tempo e che Paddy avrebbe assunto responsabilità crescenti nel tempo”.

Ora lo scenario prende forma in modo ancora più netto, cambiando la geografia dell’organigramma tecnico della Mercedes, squadra che si è messa in luce in questi primi test di Jerez de la Frontera per la grande affidabilità della nuova monoposto, destinata ad affrontare la stagione agonistica 2014.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail