United SportsCar 2014, verso la 12 Ore di Sebring

Dopo l’appuntamento inaugurale di Daytona, la prima edizione della United SportsCar guarda alla prossima tappa del calendario agonistico, in programma a Sebring.

Due nomi importanti per le sfide d’apertura della United SportsCar. La nuova categoria, nata dal rimpiazzo di Grand Am e American Le Mans Series, si prepara alla 12 Ore di Sebring, dopo la 24 Ore di Daytona, che ha inaugurato la stagione con le note infelici di un pauroso incidente, di cui vi abbiamo offerto il rendiconto in un precedente post.

Il rendez-vous con la sfida sul circuito ricavato ai margini dell'aeroporto Hendricks Field è per il 15 marzo, quando prenderà le mosse un nuovo atto del cammino agonistico, artico-lato su dodici prove, ma con una gara da scartare per ciascuna categoria. Così ogni team affronterà solo undici corse.

La categoria Prototype (Daytona Prototyes, LMP2, DeltaWing) osserverà il “riposo forzato” nel mese di agosto, in occasione della sfida al Virginia International Raceway, mentre la sosta avrà luogo ad aprile, per la gara di Long Beach, per GT Daytona ed LMPC. Intervallo a maggio per le auto di categoria LM GT, che non sosterranno l’impegno di Detroit.

Unites SportsCar, calendario 2014

25-26 gennaio 24 Ore di Daytona
15 marzo 12 Ore di Sebring
12 aprile Long Beach
04 maggio Laguna Seca
31 maggio Detroit
29 giugno Watkins Glen
13 luglio Mosport
25 luglio Indianapolis
10 agosto Road America
24 agosto Virginia Raceway
20 settembre Austin
04 ottobre Petit Le Mans (Road Atlanta)

  • shares
  • Mail