F1 test Bahrain 2014: Ferrari, Alonso il primo a scendere in pista

Lo spagnolo sarà al volante della F14 T nelle prime due giornate, venerdì e sabato toccherà a Raikkonen

Prima Fernando Alonso, poi Kimi Raikkonen. La Ferrari inverte l’ordine, rispetto alle prime prove di Jerez, per la seconda sessione dei test invernali di Formula 1, in programma da domani a sabato prossimo sulla pista di Sakhir in Bahrain. Lo spagnolo sarà al volante della F14 T nelle giornate di mercoledì e giovedì, mentre i due giorni successivi toccherà al finlandese salire sulla monoposto di Maranello. Il team è già arrivato nel paese asiatico, dove la temperatura è ideale e si aggira attorno ai venti gradi.

Dunque, sembrano le condizioni migliori per poter effettuare queste importanti prove, dove ci si attende qualche riferimento più realistico sui valori delle varie monoposto, dopo una quattro giorni spagnola in cui tutto era nuovo e la ricerca principale era sull’affidabilità. Tuttavia, sarà difficile avere tempi interessanti già da domani: sul circuito sta soffiando del forte vento, che ha portato in pista molta sabbia, rendendo il tracciato molto sporco. Servirà, dunque, il passaggio delle vetture per pulire il circuito.

Il lavoro principale per la Ferrari sarà dedicato alla verifica dei sistemi ed i parametri di controllo della F14 T. Inoltre, il lavoro di piloti e tecnici di Maranello sarà concentrato sulle prove di assetto, essendo Sakhir un circuito rappresentativo e comparabile con i dati ottenuti nei giorni scorsi al simulatore. Per chiudere, l’attenzione sarà riservata anche al gruppo motore, che dovrà essere omologato dalla FIA entro il 28 febbraio. Tra gli avversari in pista, Alonso si confronterà con Vettel e Grosjean, mentre Raikkonen sarà sul tracciato in contemporanea con Button.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail