WRC, Rally Messico 2014: vince Ogier, doppietta Volkswagen

Sebastien Ogier si impone nel Rally del Messico, terzo atto del WRC 2014. Dominio netto della Volkswagen.

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:63:"WRC, Rally Messico 2014: Ogier al comando dopo la seconda tappa";i:3;s:61:"WRC, Rally Messico 2014: Ogier al comando dopo la prima tappa";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:2375:" FIA World Rally Championship Mexico - Day Three

Il Rally del Messico va in archivio con un limpido successo della Volkswagen, che guadagna una magnifica doppietta in questo terzo appuntamento del campionato mondiale della specialità.

Onori della gloria per Sebastian Ogier, primo al traguardo con la Polo R WRC, davanti al compagno di squadra Jari-Matti Latvala, staccato di 1’12” dalla linea di testa, in una gara dove non c’è stato spazio per i rivali, costretti a guardare da lontano l’azione delle auto di Wolfsburg, che hanno dominato le danze in modo incontrastato.

Con la vittoria di ieri, Ogier torna in testa alla classifica generale, grazie anche ai tre punti maturati nella power stage, in una trama agonistica dove il campione del mondo in carica si è aggiudicato la bellezza di sedici delle ventidue prove speciali in programma. Non poteva andare meglio per lui!

Terzo posto al traguardo per Thierry Neuville, che consegna alla Hyundai il primo podio nel WRC: una prova felice per la casa coreana, da cui francamente mi aspettavo di più in questa fase iniziale della stagione, anche se i risultati sono in linea con la tabella di marcia del costruttore orientale, grazie al terzo posto messicano, maturato però grazie ai ritiri di alcuni rivali, la cui presenza avrebbe reso difficile questo esito della corsa.

Chiude al quarto posto Elfyn Evans, seguito da Martin Prokop e Benito Guerra, anche loro su Ford. Poi la Hyundai di Chris Atkinson, settimo al traguardo davanti a Mikko Hirvonen e Mads Ostberg, costretti ad accontentarsi delle retrovie per le difficili dinamiche agonistiche vissute nella fasi precedenti. Ora gli occhi di tutti sono puntati sul Rally del Portogallo, ad inizio aprile.

WRC, classifica finale Rally Messico

01. Sebastien Ogier - Volkswagen Polo R WRC 4.27'41"8
02. Jari-Matti Latvala - Volkswagen Polo R WRC +1'12"6
03. Thierry Neuville - Hyundai i20 WRC +5'28"6
04. Elfyn Evans - Ford Fiesta RS WRC +6'49"3
05. Martin Prokop - Ford Fiesta RS WRC +9'54"4
06. Benito Guerra - Ford Fiesta RS WRC +12'57"6
07. Chris Atkinson - Hyundai i20 WRC +15'15"4
08. Mikko Hirvonen - Ford Fiesta RS WRC +17'06"8
09. Mads Ostberg - Citroen DS3 WRC +25'41"6
10. Yurii Protasov - Ford Fiesta R5 +28'18"2

";i:2;s:2498:"

WRC, Rally Messico 2014: Ogier al comando dopo la seconda tappa

FIA World Rally Championship Mexico - Day Two

Al termine della seconda tappa del Rally del Messico, terzo atto della stagione agonistica 2014, Sebastien Ogier rafforza la sua leadership.

Sebastien Ogier guadagna terreno sugli inseguitori nella seconda tappa del Rally del Messico, che il campione del mondo ha gestito in modo ottimale.

Alle sue spalle c’è il compagno di squadra Jari-Matti Latvala, per una doppietta provvisoria nei colori Volkswagen. La casa tedesca governa le danze e si prepara a raccogliere un altro risultato degno della sua tradizione più recente.

Ad agevolare questa geografia di classifica ci ha pensato il ritiro di Mads Ostberg, che occupava la piazza d’onore al termine del confronto del venerdì. Oggi il norvegese rientrerà in gioco, ma lontano dalle posizioni che contano. Ciò ha permesso alla Hyundai di incassare il terzo posto con Thierry Neuville. Il risultato, se venisse confermato nella giornata odierna, rappresenterebbe il primo podio per la casa coreana nel WRC.

A quattro prove speciali dalla chiusura delle danze, la Citroen è orfana delle posizioni al vertice, mentre Ogier e la Volkswagen sono lanciati verso un successo che, se andrà a maturazione, bisserà quello dello scorso anno. Le premesse perché l’impresa riesca ci sono tutte e agli avversari non resta che accontentarsi di quanto resta.

Scorrendo la classifica, al quarto posto si trova Elfyn Evans, seguito da Martin Prokop e Benito Guerra, tutti al volante di una Ford Fiesta RS WRC. Poi Atkinson, Hirvonen, Meeke e Protasov, cui tocca il compito di chiudere la top ten. Fuori dai giochi Robert Kubica, finito a testa in giù anche nella seconda tappa, dopo aver vissuto un’analoga esperienza nel corso della prima. Oggi le ultime quattro speciali.

Classifica dopo la PS18



01. Sebastien Ogier - Volkswagen Polo R WRC 3h 36'42"2
02. Jari-Matti Latvala - Volkswagen Polo R WRC +1'00"3
03. Thierry Neuville - Hyundai i20 WRC +4'37"0
04. Elfyn Evans – Ford Fiesta RS WRC +5'24"0
05. Martin Prokop – Ford Fiesta RS WRC +8'02"5
06. Benito Guerra - Ford Fiesta RS WRC +10'33"6
07. Chris Atkinson – Hyundai i20 WRC +12'18"3
08. Mikko Hirvonen - Ford Fiesta RS WRC +16'09"4
09. Kris Meeke - Citroen DS3 WRC +17'18"9
10. Yurii Protasov – Ford Fiesta WRC2 +17'35"0

";i:3;s:2489:"

WRC, Rally Messico 2014: Ogier al comando dopo la prima tappa

Sebastien Ogier comanda le danze al termine della prima tappa del Rally del Messico, terzo atto del WRC 2014.

Sebastien Ogier vuole tornare alla vittoria ed è sulla buona strada per farlo, dato che gestisce la classifica dalla posizione migliore al termine della prima tappa del Rally del Messico 2014.

Il campione del mondo in carica, al volante della sua Volkswagen Polo R WRC, ha scavalcato in corso d’opera Mads Østberg, portandosi in testa alla fine della quarta prova, per gestire al meglio la leadership nelle fasi successive.

Il distacco fra i due è di 26”, quindi non garantisce ancora a sufficienza il capofila, ma Ogier ha le carte in regola per allungare sugli inseguitori, anche se nelle corse automobilistiche è difficile fare previsioni.

FIA World Rally Championship Mexico - Day One

Terzo posto per Jari-Matti Latvala, che paga un ritardo di 42"5. Molto più marcato il gap di Elfyn Evans, quarto con la sua Ford Fiesta RS WRC, a 2'28"7 dal vertice. Ancora maggiore lo svantaggio di Martin Prokop, Benito Guerra, Thierry Neuville, Chris Atkinson, Yurii Protasov e Lorenzo Bertelli, che occupano le posizioni successive, chiudendo la top ten.

Diversi gli errori registrati nella giornata di ieri, come il piccolo incidente di Andreas Mikkelsen, costretto al ritiro quando occupava la piazza d’onore. Una vera disgrazia per lui, che poteva sperare in un risultato brillante nella sfida messicana.

Fuori dai giochi anche Ott Tänak, Mikko Hirvonen e Chris Meeke, la cui assenza si nota nella geografia della classifica generale. Incidente per Robert Kubica, che ha capottato, per fortuna senza conseguenze fisiche, ma per lui il ritiro è stato inevitabile. Ora aspettiamo i risultati odierni. Ogier, che ha vinto l’anno scorso, punta a ripetersi.

WRC, Rally del Messico 2014, top ten prima tappa

01. Sébastien Ogier (Volkswagen Polo R WRC) in 1h46'25"3
02. Mads Østberg (Citroën DS3 WRC) a 26"1
03. Jari-Matti Latvala (Volkswagen Polo R WRC) a 42"5
04. Elfyn Evans (Ford Fiesta RS WRC) a 2'28"7
05. Martin Prokop (Ford Fiesta RS WRC) a 3'31"1
06. Benito Guerra (Ford Fiesta RS WRC) a 5'06"0
07. Thierry Neuville (Hyundai i20 WRC) a 5'30"6
08. Chris Atkinson (Hyundai i20 WRC) a 6'32"8
09. Yurii Protasov (Ford Fiesta) a 7'39"1
10. Lorenzo Bertelli (Ford Fiesta RRC) a 12'00"7";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail