Le Mans prime qualifiche



Primi due turni di qualifiche a Le Mans, entrambi caratterizzati dalla presenza della pioggia che ha fatto affrontare queste qualifiche con una certa prudenza soprattutto da parte del team Audi. Infatti nella prima sessione sono stati in pochi a scendere in pista per non correre inutili rischi e i migliori tempi sono andati alle due Audi, seguite dalle Pescarolo. Tutti hanno atteso soprattutto la seconda sessione in notturna con le traettorie che andavano ad asciugarsi per forzare i tempi, così sono venute fuori le Pescarolo con Collard autore di un giro eccezionale in 4’13”832 nonostante le condizioni del tracciato, e Loeb che ha tentato senza successo di scavalcare il compagno di squadra negli ultimi minuti. Dietro le Pescarolo si piazzano le più prudenti Audi che non prendono troppi rischi considerando che Capello si è anche girato, problemi meccanici per le Corvette ufficiali che attendono il prossimo turno per riscattarsi.

Di seguito i migliori tempi dei primi 2 turni.

1 - Collard-Minassian-Comas (Pescarolo-Judd) - Pescarolo - 4'13"832

2 - Loeb-Montagny-Helary (Pescarolo-Judd) - Pescarolo - 4'14"447

3 - Capello-McNish-Kristensen (Audi R10) - Audi - 4'17"189

4 - Biela-Pirro-Werner (Audi R10) - Audi - 4'17"676

5 - CampbellWalter-Ortiz-Gabbiani (Creation-Judd) - Creation - 4'22"021

6 - Lammers-Yoong-Johansson (Dome-Judd) - RFH - 4'22"873

7 - Fassler-Primat-Peter (Courage-Judd) - Swiss Spirit - 4'23"727

8 - MacAllister-Rostan-Pullan (Pilbeam-Judd) - Bruneau - 4'25"398

9 - Kurosawa-Nakano-Gounon (Courage-Mugen) - Courage - 4'25"582

10 - Vergers-Barazi-Cunningham (Courage-AER) - Epsilon - 4'27"357

11 - Nielsen-Andersen-Elgaard (Zytek) - Zytek - 4'27"754

12 - Turner-Piccini-Enge (Aston Martin) - Aston Martin - 4'31"179

13 - Moller-Kiesa-Pickering (Lister Storm) - Lister Storm - 4'31"565

14 - Ortelli-Sarrazin-Lamy (Aston Martin) - Aston Martin - 4'32"053

15 - Kox-Pergl-Vasiliev (Ferrari 550) - Menx - 4'33"561

16 - Field-Halliday-Dayton (Lola-AER) - Intersport - 4'34"160

17 - Wallace-Erdos-Newton (Lola-AER) - RML - 4'34"940

18 - Fittipaldi-Borcheller-Mowlem (Saleen) - Acemco - 4'35"016

19 - Babini-Gollin-Pescatori (Aston Martin) - Scuderia Italia - 4'35"531

20 - Brabham-Piquet-Garcia (Aston Martin) - Cirtek - 4'35"789

21 - Frei-Fisken-Hancock (Courage-Mugen) - Courage - 4'35"943

22 - Hughes-Amaral-De Castro (Lola-AER) - Chamberlain - 4'37"362

23 - Bergmeister-Krohn-Jonsson (Porsche) - White Lightning - 4'39"912

24 - Sugden-Vann-Smith (Ferrari 550) - Cirtek - 4'40"097

25 - Dumas-Riccitelli-Narac (Porsche) - Imsa - 4'41"623


Il minaccioso muso dell'Audi mentre scende dalla bisarca

Foto del titolo:Buillon velocissimo in notturna

Foto:motorsport.com

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: