Gp Malesia F1 2014: Hamilton e Mercedes dominano, Alonso quarto

Doppietta Mercedes a Sepang, sul podio Vettel. Raikkonen solo 12° per un contatto con Magnussen al secondo giro

a:2:{s:5:"pages";a:7:{i:1;s:0:"";i:2;s:43:"Gp Malesia 2014: la diretta live della gara";i:3;s:43:"Qualifiche: Hamilton in pole, Alonso quarto";i:4;s:46:"Qualifiche: la diretta della lotta per la pole";i:5;s:37:"Libere: Rosberg vola, la Ferrari c'è";i:6;s:36:"La storia: Ferrari già a 6 successi";i:7;s:35:"Orari e programmazione tv Sky e Rai";}s:7:"content";a:7:{i:1;s:4877:" F1 Grand Prix of Malaysia - Race

La Mercedes domina e conquista il secondo successo su due gare, questa volta è Lewis Hamilton a salire sul gradino più alto del podio. Non c’è mai stata storia al comando della corsa di Sepang: il britannico è partito bene, ha mantenuto la prima posizione ed è rimasto al comando piuttosto comodamente, aumentando con costanza il suo distacco sugli inseguitori e, nel finale, togliendosi anche lo sfizio di fare anche il giro più veloce. Questa volta non ci sono stati problemi sulla monoposto tedesca e Nico Rosberg ha completato la festa, con la seconda posizione.

LE FOTO PIU' BELLE DELLA GARA

La Red Bull ci ha provato, con il podio conquistato da Sebastian Vettel: il campione del mondo è riuscito a mettere un po’ in difficoltà il connazionale, dopo il secondo pit stop, però il pilota della Mercedes ha successivamente accelerato ed ha tagliato il traguardo senza soffrire. Dopo la contestata squalifica in Australia, ancora una domenica sfortunata per Daniel Ricciardo: l’australiano stava duellando per il quarto posto, quando un errore ai box (gomma non fissata) l’ha costretto prima a perdere un giro e successivamente al ritiro, per un problema tecnico.

ALONSO: "FERRARI PIU' COMPETITIVA", KIMI DELUSO

E la Ferrari? Fernando Alonso ha replicato il quarto posto di Melbourne, così come i 35 secondi di distacco dal vincitore, anche se la rossa è apparsa un po’ più veloce. Stava lottando con Ricciardo, prima del problema che ha tolto di mezzo l’australiano, ed è stata migliore delle altre monoposto, con McLaren e Williams un po’ scomparse, dopo l’ottimo esordio. Sfortunato Kimi Raikkonen: il finlandese ha chiuso in 12.a posizione, ma la sua gara è stata compromessa al secondo giro per un contatto (non causato da lui) con Magnussen. Peccato, poteva essere tra i protagonisti.

Gp Malesia F1 2014: l'ordine d'arrivo

1 Lewis Hamilton Mercedes
2 Nico Rosberg Mercedes +17.3 sec
3 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault +24.5 sec
4 Fernando Alonso Ferrari +35.9 sec
5 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes +47.1 sec
6 Jenson Button McLaren-Mercedes +83.6 sec
7 Felipe Massa Williams-Mercedes +85.0 sec
8 Valtteri Bottas Williams-Mercedes +85.5 sec
9 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes +1 giro
10 Daniil Kvyat STR-Renault +1 giro
11 Romain Grosjean Lotus-Renault +1 giro
12 Kimi Räikkönen Ferrari +1 giro
13 Kamui Kobayashi Caterham-Renault +1 giro
14 Marcus Ericsson Caterham-Renault +2 giri
15 Max Chilton Marussia-Ferrari +2 giri
Rit Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault
Rit Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari
Rit Adrian Sutil Sauber-Ferrari
Rit Jean-Eric Vergne STR-Renault
Rit Jules Bianchi Marussia-Ferrari
Rit Pastor Maldonado Lotus-Renault
Rit Sergio Perez Force India-Mercedes

F1 2014: la classifica mondiale piloti

1 Nico Rosberg GER Mercedes 43
2 Lewis Hamilton GBR Mercedes 25
3 Fernando Alonso SPA Ferrari 24
4 Jenson Button GBR McLaren-Mercedes 23
5 Kevin Magnussen DAN McLaren-Mercedes 20
6 Nico Hulkenberg GER Force India-Mercedes 18
7 Sebastian Vettel GER Red Bull Racing-Renault 15
8 Valtteri Bottas FIN Williams-Mercedes 14
9 Kimi Räikkönen FIN Ferrari 6
10 Felipe Massa BRA Williams-Mercedes 6
11 Jean-Eric Vergne FRA STR-Renault 4
12 Daniil Kvyat RUS STR-Renault 3
13 Sergio Perez MEX Force India-Mercedes 1

F1 2014: la classifica mondiale costruttori

1 Mercedes 68
2 McLaren-Mercedes 43
3 Ferrari 30
4 Williams-Mercedes 20
5 Force India-Mercedes 19
6 Red Bull Racing-Renault 15
7 STR-Renault 7


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

";i:2;s:10214:"

Gp Malesia 2014: la diretta live della gara

L'ordine d'arrivo del Gp di Malesia

Schermata 2014-03-30 alle 11.49.28

Schermata 2014-03-30 alle 11.49.48

HAMILTON VINCE IL GP DI MALESIA L'inglese domina la gara di Sepang, poi Rosberg firma la doppietta Mercedes. Podio per Vettel, Alonso è quarto. Raikkonen chiude in dodicesima posizione.

Schermata 2014-03-30 alle 11.42.24

55° giro Ormai si attende solo la bandiera a scacchi: Hamilton verso il successo, poi Rosberg, Vettel, Alonso, Hulkenberg e Button.

54° giro Tempo strepitoso di Hamilton: 1'43"066. Mentre mancano tre giri all'arrivo.

Schermata 2014-03-30 alle 11.39.01

53° giro Bellissimo duello: Hulkenberg prova a difendersi, ma Alonso lo supera e si prende la quarta posizione.

52° giro Ora è duello diretto tra Hulkenberg e Alonso: i due sono attaccati. Si ritira intanto Ricciardo.

51° giro Tocca anche ad Hamilton fare l'ultima sosta, mentre Hulkenberg pare non intenzionato a fermarsi. Alonso è vicinissimo.

50° giro Sosta anche per Rosberg, torna in pista in seconda posizione

49° giro Terza sosta per Vettel: rientra senza problemi in terza posizione, alle spalle delle due Mercedes

Schermata 2014-03-30 alle 11.31.24

47° giro Giro più veloce in gara per Alonso: 1'44"165

46° giro Mancano dieci giri alla fine della gara, i primi quattro (Hamilton, Rosberg, Vettel e Hulkenberg) devono ancora fermarsi per la terza ed ultima sosta, mentre Alonso l'ha già effettuata e sta andando molto veloce

44° giro Hamilton impressionante, fa anche il giro più veloce in gara: 1'44"329

Schermata 2014-03-30 alle 11.22.27

43° giro Terza sosta per Alonso, lo spagnolo riparte senza problemi. Rientra quinto, ma Hulkenberg deve ancora fermarsi. Intanto altri problemi per Ricciardo con l'ala rotta.

Schermata 2014-03-30 alle 11.17.10

41° giro Terzo pit stop per Ricciardo, ma c'è un problema alla gomma non fissata e l'australiano si è fermato nella corsia box. Alonso sale in quarta posizione, mentre il pilota Red Bull rientra poi in pista, dopo aver perso un giro.

40° giro Mentre continua il duello Alonso-Ricciardo ed Hamilton sta volando al comando, Rosberg ha staccato Vettel ed ha ripreso tre secondi di vantaggio. Raikkonen è 13°.

39° giro Alonso è quasi negli scarichi di Ricciardo, mentre sembra stia iniziando a piovere leggermente in alcuni tratti della pista.

Schermata 2014-03-30 alle 11.10.57

37° giro Rosberg prova a riallungare su Vettel, mentre Alonso è sempre più vicino a Ricciardo: ora il distacco è inferiore ai 2 secondi.

36° giro Ricapitoliamo la classifica, dopo il secondo pit stop: Hamilton ha 11"7 di vantaggio su Rosberg, poi Vettel, Ricciardo, Alonso, Hulkenberg e Button.

35° giro La Sauber di Sutil si ferma in pista, dopo l'ultima curva, c'è bandiera gialla in pista. Anche Hulkenberg ha effettuato la seconda sosta ai box.

Schermata 2014-03-30 alle 11.03.36

34° giro Pit stop anche per Hamilton, rientra davanti a tutti, mentre Alonso si sta avvicinando a Ricciardo. Vettel si avvicina moltissimo a Rosberg nella lotta per la seconda posizione.

33° giro Anche Rosberg torna ai box, gomma bianca per lui: rientra in terza posizione, alle spalle di Hamilton e Hulkenberg.

32° giro Pit stop numero 2 anche per Vettel: strategia diversa per il campione del mondo, ancora con gomma più morbida. Il tedesco rientra in quarta posizione.

31° giro Giro più veloce di Ricciardo in gara: 1'45"831. Anche Alonso sta facendo ottimi giri con le gomme dure.

Schermata 2014-03-30 alle 10.58.15

30° giro Dal radar si parla di possibilità di pioggia, anche se non si vedono attualmente nuvole all'orizzonte.

29° giro Pit stop anche per Ricciardo, rientra davanti ad Alonso in quinta posizione. Anche l'australiano monta la gomma dura.

28° giro Siamo a metà gara e Alonso si ferma per il secondo pit stop, montando le gomme dure. Lo spagnolo rientra in sesta posizione.

27° giro Hulkenberg continua a guadagnare su Alonso, anche se lo spagnolo sta un po' migliorando con i tempi. Intanto, Hamilton ha doppiato Raikkonen.

25° giro Hulkenberg si avvicina ad Alonso: il tedesco sta guadagnando ad ogni giro ed è ora distanziato di 5 secondi. Lo spagnolo appare un po' in difficoltà con gli pneumatici ed è il più lento tra i primi.

Schermata 2014-03-30 alle 10.45.33

23° giro Hamilton ha un vantaggio di quasi 10 secondi su Rosberg, poi Vettel è abbastanza tranquillo in terza posizione, seguito da Ricciardo e Alonso.

21° giro Sembra stabilizzate, al momento, le posizioni di vertice: Hamilton sta dominando, gli inseguitori hanno tutti almeno due secondi di divario tra loro.

18° giro Raikkonen supera Ericsson e sale in 17.a posizione. Il finlandese si ferma per il secondo pit stop e scende nuovamente al 18° posto.

17° giro Dopo il primo pit stop, ricapitoliamo la classifica: Hamilton al comando, Rosberg a 9"4, poi Vettel, Ricciardo, Alonso, Hulkenberg e Button. Raikkonen è diciottesimo.

Schermata 2014-03-30 alle 10.32.07

16° giro Hamilton sorpassa facilmente Hulkenberg e si riprende la prima posizione. Il pilota della Force India entra ai box per il suo pit stop.

15° giro Anche Hamilton si ferma per il primo pit stop. L'unico a non essersi ancora fermato è Hulkenberg, ora al comando.

14° giro Alonso supera Bottas, sale in sesta posizione, mentre anche Rosberg si ferma per il primo pit stop, effettuato senza problemi.

13° giro Anche Vettel ai box: il campione del mondo tiene la posizione su Ricciardo e Alonso.

Schermata 2014-03-30 alle 10.27.08

12° giro Anche Ricciardo ai box per il pit stop: Alonso lo supera, ma va lungo e l'australiano si riprende la sua posizione.

11° giro Primo pit stop per Alonso: gomma bianca per lo spagnolo, rientra in decima posizione, ma supera immediatamente Grosjean.

Schermata 2014-03-30 alle 10.21.25

10° giro Magnussen rientra ai box e gli viene cambiato il muso della vettura, danneggiato dal contatto al primo giro con Raikkonen. Il pilota della McLaren avrà anche una penalità di cinque secondi di stop and go, per aver causato l'impatto con il finlandese.

9° giro Raikkonen gira su tempi discreti, ma è sempre nelle retrovie: 19° posto ed ora si sta avvicinando a Vergne.

7° giro Hamilton risponde subito a Rosberg e gira in 1'47"048. Alonso è sempre quinto, ad 1"2 da Ricciardo, si ritira la Lotus di Maldonado.

Schermata 2014-03-30 alle 10.16.48

6° giro Giro più veloce di Rosberg (1'47"321), guadagna due decimi sul compagno di squadra Hamilton. Alonso si avvicina a Ricciardo.

5° giro Ricapitoliamo la classifica: Hamilton ha 4"3 su Rosberg, poi Vettel, Ricciardo, Alonso, Hulkenberg e Button. Sembra in buona forma la Williams di Massa, risalita al nono posto ed in battaglia con Magnussen. Intanto, rivedendo il replay: il problema di Raikkonen è dovuto al contatto con Magnussen.

4° giro Vettel supera Ricciardo e si prende la terza posizione, dietro alle due Mercedes. Raikkonen è attualmente ventesimo.

Schermata 2014-03-30 alle 10.08.49

2° giro Problemi per Kimi Raikkonen: sembra essersi toccato con Magnussen (o forse un detrito) ed ha forato la posteriore destra. Ora dovrà effettuare tutto un giro prima di riuscire a rientrare ai box.

1° giro Hamilton al comando, poi Rosberg, Ricciardo, Vettel, Alonso, Hulkenberg e Raikkonen.

Schermata 2014-03-30 alle 10.04.56

Partenza Hamilton parte bene e tiene il comando, seguito dal compagno di squadra Rosberg. Alonso è quinto, superato da Ricciardo. Perez non è riuscito a partire per problemi alla power unit: si è ritirato.

Ore 10.00 Parte il giro di ricognizione in Malesia, Perez parte dalla corsia box.

F1 Grand Prix of Malaysia - Qualifying

Ore 09.45 Buongiorno a tutti. Manca un quarto d'ora al via del Gp di Malesia, secondo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2014. C'è il sole attualmente a Sepang e fa caldo, sul circuito malese si è appena tenuto il minuto di silenzio in ricordo delle vittime dell'aereo MH370, scomparso qualche settimana fa. Tornando alla gara, si partirà dalla pole position di Hamilton, con Vettel al suo fianco, mentre la Ferrari punta al podio.

";i:3;s:3288:"

Qualifiche: Hamilton in pole, Alonso quarto

F1 Grand Prix of Malaysia - Qualifying

Pioggia, bandiere rosse ed una qualifica durata oltre due ore. Le prove ufficiali del Gp di Malesia sono state infinite, ma hanno visto sempre la Mercedes davanti a tutti. Come aveva già fatto in Australia, Lewis Hamilton ha conquistato la pole position, anche se la monoposto tedesca non sembra più così irraggiungibile come accaduto due settimane fa a Melbourne. Infatti, Sebastian Vettel è andato molto vicino al tempo dell’inglese, occupando la seconda posizione, staccato di appena 55 millesimi rispetto al leader di giornata.

LE FOTO PIU' BELLE DELLE QUALIFICHE

Il campione del mondo in carica, tra l’altro, ha dovuto abortire il suo giro più veloce, a causa di un errore nelle curve finali, altrimenti forse sarebbe stato lui davanti a tutti. Nico Rosberg ha chiuso in terza posizione, beffando proprio nei secondi finali Fernando Alonso (quarto). Tuttavia, le indicazioni per la Ferrari sono state decisamente positive: la F14 T potrà lottare concretamente per il podio ed i meccanici di Maranello hanno dato una prova straordinaria. All’inizio del Q2, lo spagnolo si è toccato con Kyvat, rompendo il braccetto dello sterzo: è stato cambiato in appena 3/4 minuti.

Buon sesto posto anche per Kimi Raikkonen, anche se il finlandese ha avuto qualche difficoltà in più nel guidare la vettura. Rispetto a quello visto nella gara d’esordio, sono apparse un po’ indietro McLaren e, soprattutto, Williams: la casa di Woking ha portato comunque entrambe le vetture nella fase finale delle qualifiche, mentre le monoposto della casa di Grove sono state eliminate nel Q2, non riuscendo mai ad essere in linea per andare avanti. Domani è prevista ancora pioggia: la Mercedes è favorita, ma può succedere di tutto.

Gp Malesia F1 2014: i tempi delle qualifiche

1. L.Hamilton (Mercedes) 1’59”431
2. S.Vettel (Red Bull) 1’59”486
3. N.Rosberg (Mercedes) 2’00”050
4. F.Alonso (Ferrari) 2’00”175
5. D.Ricciardo (Red Bull) 2’00”541
6. K.Raikkonen (Ferrari) 2’01”218
7. N.Hulkenberg (Force India) 2’01”712
8. K.Magnussen (McLaren) 2’02”213
9. J.E.Vergne (Toro Rosso) 2’03”078
10. J.Button (McLaren) 2’04”053
11. D.Kvyat (Toro Rosso) fuori nel Q2
12. E.Gutierrez (Sauber) fuori nel Q2
13. F.Massa (Williams) fuori nel Q2
14. S.Perez (Force India) fuori nel Q2
15. V.Bottas (Williams) fuori nel Q2
16. R.Grosjean (Lotus) fuori nel Q2
17. P.Maldonado (Lotus) fuori nel Q1
18. A.Sutil (Sauber) fuori nel Q1
19. J.Bianchi (Marussia) fuori nel Q1
20. K.Kobayashi (Caterham) fuori nel Q1
21. M.Chilton (Marussia) fuori nel Q1
22. M.Ericsson (Caterham) fuori nel Q1

";i:4;s:7651:"

Qualifiche: la diretta della lotta per la pole

La classifica delle qualifiche

Schermata 2014-03-29 alle 11.03.36

Schermata 2014-03-29 alle 11.03.57

Hamilton in pole position Poi Vettel, Rosberg e Alonso. Sesta posizione e terza fila per Raikkonen.

Schermata 2014-03-29 alle 11.01.30

Ore 10.59 Raikkonen non migliora nemmeno lui, ci prova Alonso

Ore 10.57 Le due Red Bull fanno il tempo con le gomme nuove: entrambi non migliorano, a causa delle condizioni peggiori della pista.

Schermata 2014-03-29 alle 10.57.15

Ore 10.55 I piloti stanno rientrando ai box per montare gomme nuove e dare l'assalto finale alla pole.

Ore 10.53 Hamilton non si migliora nel secondo tentativo, mancano cinque minuti alla fine del Q3.

Ore 10.52 Tutti hanno concluso il primo giro: Hamilton davanti, poi Vettel, Alonso e Rosberg. Raikkonen è sesto.

Schermata 2014-03-29 alle 10.49.27

Ore 10.51 Arrivano i primi tempi in questo decisivo Q3: Raikkonen chiude in 2'01"218. Le due Mercedes sono subito davanti: Hamilton in 1'59"431, Rosberg secondo staccato di sette decimi.

Schermata 2014-03-29 alle 10.47.42

Ore 10.46 Inizia il Q3, è caccia alla pole position. Tutti sono già in pista.

Gp Malesia 2014 diretta live: Williams fuori nel Q2

Schermata 2014-03-29 alle 10.40.57

Ore 10.40 E' finito il Q2: sono fuori Kyvat, Gutierrez, Massa, Perez, Bottas, Grosjean. La classifica vede Hamilton davanti, poi Vettel, Rosberg e Ricciardo.

Ore 10.36 Ancora le Mercedes: Hamilton 1'49"041, poi Rosberg in 1'49"445. In seconda fila virtuale ci sono le Red Bull, Alonso sesto, Raikkonen settimo. Manca 1'30" alla fine del Q2.

Schermata 2014-03-29 alle 10.35.31

Ore 10.34 Hamilton si migliora ancora (1'59"241), Raikkonen sale in settima posizione. Fuoripista per Magnussen, ma rientra sul tracciato senza evidenti problemi.

Ore 10.33 Mancano cinque minuti: al momento sarebbero fuori Gutierrez, Massa, Button, Vergne, Kyvat e Bottas

Ore 10.31 Ottimo crono per le Red Bull: Ricciardo secondo, Vettel quarto. Buon crono per Alonso: lo spagnolo segna il sesto tempo (2'01"356).

Ore 10.30 Hamilton fa segnare il miglior tempo (1'59"419), poi Rosberg, Magnussen e Raikkonen. La pioggia cresce d'intensità.

Schermata 2014-03-29 alle 10.30.10

Ore 10.27 Grande lavoro dei tecnici Ferrari: Alonso torna subito in pista. Ora vedremo se la F14 T dello spagnolo sarà competitiva. Tutti sul circuito per segnare un tempo valido.

Ore 10.26 Riparte il Q2, i tecnici della Ferrari stanno lavorando duramente per riuscire a risolvere il problema di Alonso, per mandarlo in pista. E' una lotta contro il tempo.

Schermata 2014-03-29 alle 10.22.10

Ore 10.20 Bandiera rossa in pista, problemi per Alonso. Contatto tra il ferrarista e Kyvat, la sospensione dello spagnolo è rotta. Mancano 12'46" alla fine del Q2.

Schermata 2014-03-29 alle 10.17.28

Ore 10.18 Inizia il Q2. Subito in pista le due Mercedes e le Ferrari.

Ore 10.13 Il Q2 inizierà alle 10.18, dopo aver tolto la Caterham dalla pista

Gp Malesia 2014 diretta live: Mercedes domina Q1

Ore 10.10 Il Q1 ha visto il dominio della Mercedes: Rosberg è stato il più veloce (1'57"183), poi Hamilton, Vettel, Hulkenberg, Alonso, Ricciardo e Raikkonen.

Schermata 2014-03-29 alle 10.07.56

Ore 10.07 Incidente per Ericsson: nessun problema per il pilota della Caterham, ma bandiera rossa in pista. Mancano solo 35 secondi alla fine del Q1 e, dunque, non ci sarà tempo di migliorare: sono fuori Maldonado, Sutil, Bianchi, Kobayashi, Chilton e lo stesso Ericsson

Ore 10.03 Mancano 3 minuti alla fine del Q1, davanti ci sono sempre le due Mercedes. Si migliora Vettel ed è ora terzo, a meno di cinque decimi da Rosberg. Nessun big pare a rischio per la qualificazione al Q2.

Ore 09.58 Riprende un po' a piovere a Sepang. Dominio per le Mercedes, poi Ricciardo e Alonso. Lo spagnolo ha migliorato il suo crono ed ha girato in 1'59"035.

Schermata 2014-03-29 alle 09.57.40

Ore 09.55 Si migliora Rosberg, il suo crono attuale è 1'57"183. I due ferraristi sono al settimo (Raikkonen) e ottavo (Alonso) posto. Richiamato ai box Vettel, è attualmente nono.

Ore 09.53 Mentre sono tutti in pista, perché c'è ancora rischio pioggia nel corso delle qualifiche, arrivano i primi tempi. Subito si piazzano davanti le due Mercedes: Rosberg davanti in 1'57"189, poi Hamilton a poco meno di due decimi. Alonso chiude il suo primo giro in 2'00"360.

Schermata 2014-03-29 alle 09.51.19

Ore 09.50 Semaforo verde in pista, finalmente sono iniziate le qualifiche del Gp di Malesia. Già quasi tutti i piloti sul circuito di Sepang.

Ore 09.46 Ci siamo: alle 9.50 inizieranno le qualifiche

Schermata 2014-03-29 alle 09.38.20

Ore 09.37 I piloti comunque si stanno preparando ed è un segnale di un inizio a breve.

Ore 09.32 Nuovo ingresso della safety car, nel frattempo ha smesso di piovere e, dunque, si dovrebbe iniziare tra poco. Altri minuti di attesa, prossimo aggiornamento alle 9.45.

Schermata 2014-03-29 alle 09.19.26

Ore 09.18 La safety car è entrata in pista per verificare le condizioni del tracciato, ma sta continuando a piovere molto forte a Sepang. Nuovo rinvio nel frattempo, prossimo aggiornamento alle 9.35.

Ore 09.05 Altro piccolo rinvio, ora l'orario di inizio è fissato per le 9.20.

Schermata 2014-03-29 alle 09.02.31

Ore 08.55 La forte pioggia ha costretto la direzione di corsa a rinviare di un quarto d'ora l'inizio delle qualifiche: si partirà alle 9.15 italiane (pioggia permettendo)

Ore 08.45 Buongiorno a tutti. Manca un quarto d'ora all'inizio delle prove ufficiali del Gp di Malesia 2014. Sta piovendo a dirotto sul circuito di Sepang, dunque la caccia alla seconda pole position dell'anno sarà bagnata. Intanto, nella notte italiana, si sono corse le libere 3 e c'è stato un netto dominio Mercedes: primo Rosberg, poi Hamilton, con Raikkonen terzo ma ad oltre un secondo.

";i:5;s:4173:"

Libere: Rosberg vola, la Ferrari c'è

F1 Grand Prix of Malaysia - Practice

Qualcosa sembra cambiato. Le prove libere del Gp di Malesia hanno visto una Mercedes sempre in forma e davanti a tutti, ma tutte le altre principali scuderie sembrano essersi avvicinate, rispetto al dominio mostrato dal team tedesco a Melbourne. Sicuramente per quanto riguarda il giro secco, dove Nico Rosberg è stato il più veloce in 1’39”909, ma i primi sette sono tutti racchiusi in 367 millesimi. Dopo un weekend sottotono in Australia, Kimi Raikkonen sembra aver trovato il giusto feeling con la F14 T, chiudendo in seconda posizione ad appena 35 millesimi.

LE FOTO PIU' BELLE DELLE PROVE LIBERE

Come detto, però, sotto tutti lì: Vettel, Hamilton (il più veloce in mattinata), Alonso, Massa e Ricciardo. L’unico team apparso un po’ più in difficoltà è apparsa la McLaren: dopo il doppio podio conquistato ad Albert Park, Button e Magnussen sono rimasti un po’ distanziati dai migliori. Per quanto riguarda il passo gara, invece, le indicazioni sono un po’ meno chiare: la Mercedes appare sempre avere un po’ di margine, anche se c’è stato un po’ di up and down di tempi, in un circuito dove comunque il consumo degli pneumatici e la strategia sarà molto più importante dell’Australia.

MA ROSBERG E' ARRABBIATO: "PER NULLA SODDISFATTO"

Buon passo gara anche per quanto riguarda la Ferrari: Alonso e Raikkonen hanno provato principalmente con la gomma più dura, ottenendo dei discreti rilievi cronometrici, soprattutto con lo spagnolo. Sembra molto competitiva la Williams, mentre sono un po’ contrastanti le indicazioni per quanto riguarda la Red Bull. Continua, invece, la stagione sportivamente drammatica per la Lotus: il team di Enstone continua ad avere problemi gravissimi ed è rimasto dietro, fermandosi poi in pista nella parte finale della seconda sessione.

LA FERRARI SORRIDE: "SENSAZIONI MIGLIORI DI MELBOURNE"

Gp Malesia F1 2014: i tempi delle libere 2

1. N.Rosberg (Mercedes) 1’39”909
2. K.Raikkonen (Ferrari) 1’39”944
3. S.Vettel (Red Bull) 1’39”970
4. L.Hamilton (Mercedes) 1’40”051
5. F.Alonso (Ferrari) 1’40”103
6. F.Massa (Williams) 1’40”112
7. D.Ricciardo (Red Bull) 1’40”267
8. J.Button (McLaren) 1’40”628
9. V.Bottas (Williams) 1’40”638
10. N.Hulkenberg (Force India) 1’40”691
11. J.E.Vergne (Toro Rosso) 1’40”777
12. K.Magnussen (McLaren) 1’41”014
13. A.Sutil (Sauber) 1’41”257
14. D.Kvyat (Toro Rosso) 1’41”325
15. E.Gutierrez (Sauber) 1’41”407
16. S.Perez (Force India) 1’41”671
17. S.Grosjean (Lotus) 1’42”531
18. M.Chilton (Marussia) 1’43”638
19. J.Bianchi (Marussia) 1’43”752
20. M.Ericsson (Caterham) 1’45”703


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

";i:6;s:2640:"

La storia: Ferrari già a 6 successi

Domenica la Formula 1 riaccenderà i motori per il secondo appuntamento stagionale e lo farà a Sepang, dove è in programma il Gp della Malesia 2014. La pista asiatica è fortunata per la Ferrari, visto che la scuderia di Maranello ha già ottenuto sei successi nel corso della storia di questo appuntamento iridato. Fu Eddie Irvine ad inaugurare questa gara con il suo trionfo nella prima edizione del 1999 ed il dominio rosso proseguì anche nei due anni successivi con i successi di Michael Schumacher.

Il sette volte iridato, attualmente sempre in coma all’ospedale di Grenoble, ha vinto anche nel 2004, regalando il quarto successo alla Ferrari. Hanno una vittoria ‘in rosso’ a testa anche gli attuali piloti del team italiano: Kimi Raikkonen è salito sul gradino più alto del podio nel 2008, mentre Fernando Alonso ha trionfato nel 2012 (dopo aver già vinto nel 2005 sulla Renault e nel 2007 sulla McLaren). Un buon viatico, se non altro scaramantico, per questo appuntamento, dove la Ferrari vuole riscattare la deludente prestazione di inizio stagione in Australia.

Il re delle ultime stagioni è, tuttavia, Sebastian Vettel. Il campione del mondo in carica ha vinto tre delle ultime quattro edizioni del Gp di Malesia: la doppietta 2010-2011 ed il successo dello scorso anno. Il tedesco conquistò anche la pole position, poi si impose sul suo compagno di allora Mark Webber, al termine di una battaglia in pista (nel video in alto), condita dalle polemiche nel dopo gara per non aver rispettato l’ordine di scuderia di accontentarsi della seconda posizione. Sul podio salì anche Hamilton, mentre Alonso uscì di gara dopo un giro per un problema all’ala anteriore.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Ferrari driver Fernando Alonso of Spain

";i:7;s:2524:"

Orari e programmazione tv Sky e Rai

Italian Formula One driver Jarno Trulli

Dopo la prima discussa gara in Australia, il Mondiale 2014 di Formula 1 è pronto a riaccendere i motori, per affrontare il Gp di Malesia. Sarà un weekend nuovamente molto interessante, per vedere se i rapporti di forza visti a Melbourne verranno confermati, oppure se queste due settimane di pausa tra una gara e l’altra hanno consentito a qualche team di avvicinare (o sorpassare) quella Mercedes apparsa irraggiungibile nel primo appuntamento stagionale. In particolare, c’è grande attesa in casa Ferrari, dopo le deludenti prestazioni australiane.

Come per la prima gara, anche in questa occasione il weekend sarà visibile in diretta esclusivamente dagli abbonati a Sky Sport F1 HD. Infatti, la pay tv ha l’esclusiva anche del secondo appuntamento, mentre la Rai si dovrà accontentare della differita, seppur in orari più canonici. La gara verrà disputata sempre nella mattinata italiana, anche se con un orario un po’ più favorevole (le 10 il via), anche grazie al cambio dell’ora che avverrà nel corso della notte tra sabato 29 e domenica 30 marzo. Quindi ricordatevi di spostare le lancette.

Il meteo, almeno per il momento, non sembra portare gran buone notizie per piloti e monoposto: è prevista pioggia per l’intero weekend, pur con temperature comunque estive e comprese tra i 25-26 gradi della minima ed i 32-33°C della massima. Il maltempo, se confermato, potrebbe scombinare ulteriormente i rapporti di valore in pista, aumentando quello spettacolo che ha latitato abbastanza sul circuito di Albert Park.

Gp Malesia F1 2014: orari e programmazione tv

Venerdì 28 marzo
Ore 3.00 Prove Libere 1 (diretta Sky Sport F1 HD, differita ore 11.30 Rai Sport 2)
Ore 7.00 Prove Libere 2 (diretta Sky Sport F1 HD, differita ore 22 Rai Sport 2)

Sabato 29 marzo
Ore 6.00 Prove Libere 3 (diretta Sky Sport F1 HD)
Ore 9.00 Qualifiche (diretta Sky Sport F1 HD, differita ore 14 Rai2)

Domenica 30 marzo
Ore 10.00 Gara (diretta Sky Sport F1 HD, differita ore 14.10 Rai1)";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: