L'Ultima GTR 720. Suoi anche i record 2006

Ultima GTR 2006 Record


La Ultima continua a dimostrare la netta prevalenza su tutta la produzione automobilistica, almeno in fatto di rabbiosa erogazione. Senza adagiarsi sui precedenti record dello 0-160-0 è notizia di queste settimane la nuova sfida intrapresa dalla nuova evoluzione, la Ultima GTR 720. In realtà sono due gli eventi in cui la GTR si è messa in gioco. Il primo è il classico record che prevede un'accelerazione fino a 100 miglia orarie e la successiva frenata. Già detentrice da due anni di questo particolare primato la nuova versione da 720 CV ha migliorato la prestazione fermando il tempo a 9.4 secondi totali limando la bellezza di 9 decimi di secondo rispetto al record della versione da 640 CV.
L'appuntamento annuale è ormai imperdibile per la casa costruttrice inglese, la validità dei dati viene garantita dalle tecnologie Datron e dai rilevamenti satellitari, mentre la supervisione è direttamente operata dal Guinness Book of Records, ed il direttore della Ultima, Richard Marlow, ormai è consapevole dell'importanza che questa sequenza vincente ha per la sua azienda. E' lui stesso che ha segnato questo nuovo record, senza l'aiuto di controlli elettronici di trazione o di frenata, solo con la brutale potenza del V8 Chevrolet e la capacità di trasferire il moto a terra attraverso delle normali coperture stradali ed il cambio G50 di serie, oltre che ad un telaio maiuscolo, la GTR 720 ha passato i 100km/h in 2.7 secondi ed ha raggiunto i 160 km/h in 5.3 secondi fermandosi poi in 3.6 secondi. A consolidare questa netta superiorità interviene poi il classico comportamento inglese che prevede di raggiungere ed abbandonare i campi di gara direttamente sulle proprie "gomme" nel puro spirito del track day senza accusare lo sforzo, e così è stato anche in questo caso.


L'altro record che si aggiunge al curriculum di questo nuovo aggiornamento dell'ipersportiva addatta alle corse riguarda l'americanissima gara di accelerazione sul quarto di miglio svolta sull'impianto Santa Pod Raceway approvato dalla FIA per questo tipo di prove. Con al volante il solito Marlow la prestazione migliore è stata di 9.9 secondi con una velocità di uscita di 230 km/h. Ovviamente anche in questo caso la preparazione era quella riservata al modello regolarmente commercializzato senza il ricorso a particolari setup. Nonostante questa prova fosse meno apprezzata dai vertici Ultima, era necessario fissare questo parametro ampiamente riconosciuto in tutto il mondo come uno dei più esplicativi ed anche in questo caso il primato è giunto puntualmente.

Di seguito sono riportate le tabelle delle due prove con i tempi delle principali antagoniste più blasonate ma dove mancano molte piccole britanniche che occupano molte posizioni di testa.


Tempi totali 0-160-0

Tempi dello 0-100 (60mph)


Tempi dello 0-160 (100mph)

Tempi del 160-0


Tempi sul 1/4 di miglio


Ultima GTR 2006 Record


Ultima GTR 2006 Record


Ultima GTR 2006 Record


Ultima GTR 2006 Record


Ultima GTR 2006 Record


Ultima GTR 2006 Record

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: