Formula 1: FOTA unita per il futuro



Sin dalla creazione della FOTA nel settembre 2008, le squadre hanno lavorato insieme e cercato di collaborare con la FIA e il commercial right holder per sviluppare e migliorare lo sport.

Una crisi finaziaria mondiale senza precedenti ha inevitabilmente creato una grande sfida per la comunità della Formula Uno. La FOTA è orgogliosa di aver conseguito i risultati di maggior rilievo realizzati nella storia del nostro sport per la riduzione dei costi. In particolare i Costruttori hanno garantito assistenza alle squadre indipendenti, alcune delle quali probabilmente non sarebbero in questo sport oggi senza le iniziative promosse dalla FOTA. I team della FOTA hanno concordato una ulteriore volontaria riduzione dei costi che sarà in grado di garantire un modello sostenibile per il futuro.

In seguito a queste iniziative tutti i team hanno confermato alla FIA e a chi detiene i diritti commerciali la volontà di impegnarsi fino alla fine del 2012. La FIA e il detentore dei diritti commerciali hanno cercato di dividere la FOTA. La volontà della maggioranza dei team è stata ignorata. Inoltre, decine di milioni di dollari non sono state corrisposti a molte squadre, fin dal 2006. Nonostante questo e il clima di totale mancanza di accordo, la FOTA ha cercato in buona fede di trovare un accordo.

E’ divenuto chiaro comunque, che i team non possono continuare a cercare dei compromessi sui valori fondamentali dello sport e hanno rifiutato di modificare le loro condizioni per l’iscrizione al Campionato del mondo 2010. Questi team non hanno quindi altra alternativa che iniziare ad organizzare un nuovo Campionato che rifletta i valori dei suoi partecipanti e degli sponsor.

Questo Campionato avrà una governance trasparente, un unico regolamento, incoraggerà l’ingresso di nuovi team e sarà attento ai desideri dei fan, compresa l’offerta di biglietti a costi ridotti per assistere alle gare in tutto il mondo, oltre alle necessità degli sponsor e di tutte le componenti che fanno parte di questo sport.

I piloti più importanti, le stelle, i marchi, gli sponsor, gli organizzatori della massima espressione dello sport automobilistico parteciperanno a questa nuova serie. Nota: Il comunicato è emesso dalla FOTA a nome di BMW-Sauber, Brawn GP, Scuderia Ferrari, McLaren Mercedes, Red Bull Racing, Scuderia Toro Rosso, Toyota, Renault.

Via | Ferrari Press

  • shares
  • Mail
58 commenti Aggiorna
Ordina: