CIR, Rally San Marino: vince Paolo Andreucci

san marino

Secondo successo stagionale nel Campionato Italiano Rally 2009 per la coppia ufficiale di Peugeot Italia composta da Paolo Andreucci e Anna Andreussi. E' accaduto al 37° Rally di San Marino, quinto atto della serie tricolore. Teatro della sfida gli sterrati umbri e marchigiani, come nella tradizione di una delle sfide più apprezzate nel panorama internazionale.

Una vittoria mai messa in discussione, quella di Andreucci, partito in testa già nel prologo, per poi confermarsi nella fase decisiva, trascorsa con l'incertezza delle condizioni meteorologiche. Il pilota lucchese non ha mai lasciato spazio all'iniziativa avversaria, confermando la sua forza e quella della vettura che ha a disposizione.

Al friulano Luca Rossetti (Grande Punto Abarth S2000), campione in carica, non è rimasto che tenersi stretto il secondo posto assoluto (come nel 2008), comunque positivo per lui in ottica di bilancio. Affiancato da Chiarcossi, l'ufficiale Abarth ha corso una gara grintosa, che gli ha permesso di tenere alla frusta una qualificata concorrenza che premeva alle sue spalle.

Terzo gradino del podio per Emanuele Dati: il versiliese, con la Grande Punto Abarth S2000, ha sempre corso nell'attico della classifica, riuscendo con determinazione a chiudere in bellezza dopo aver perso la posizione per un fuori programma nella penultima chrono (dove ha perso circa 15"), approfittando anche della foratura del finlandese Gardemeister, che lo aveva superato.

Quarta piazza finale per il giovane locale Denis Colombini, alla sua prima gara con la Peugeot 207 S2000, affiancato da Bizzochi. Anche lui ha sempre veleggiato ai vertici, confermando il proprio valore e vincendo così il Trofeo "Augusto Barducci" riservato al primo pilota del Titano arrivato. Dietro di lui il campione in carica del Trofeo terra, il veneto Mauro Trentin (Peugeot 207 S2000), che ad un avvio di gara difficoltoso per il poco feeling con la vettura, ha contrapposto un finale in grande stile con il quale ha scavalcato l'attuale leader del tricolore Renato Travaglia Mitsubishi Lancer EVO IX) , rallentato durante la decima prova da Gardemeister, dove aveva forato.

A sua volta, Travaglia, ha staccato di un solo decimo l'altro convincente locale Daniele Ceccoli (Mitsubishi Lancer EVO IX). La gara ha detto male per il cinque volte vincitore della gara Piero Longhi, al debutto stagionale con la Skoda Fabia S2000 ufficiale (che guidava per la prima volta) e per Andrea Navarra, con la Subaru Impreza N14 gruppo N di Subaru Italia. Il primo, si è fermato prima di entrare nella seconda prova, per un problema alle pompe benzina. Il cesenate, dopo aver capottato nella PS 2, ha proseguito sino alla quarta per poi alzare bandiera bianca al fine di evitare problemi al motore danneggiato nell'incidente.

Rally San Marino, classifica finale:

01. Andreucci-Andreussi (Peugeot 207 S2000) in 1h 52'56"9
02. Rossetti-Chiarcossi (Grande Punto Abarth S2000) a 1'10"08
03. Dati-Rocco (Grande Punto Abarth S2000) a 2'30"5
04. Trentin-Zanella (Peugeot 207 S2000) a 3'01"8
05. Trentin-Zanella (Peugeot 207 S2000) a 3'01"8

Classifica campionato:

01. Travaglia 31 punti
02. Andreucci 28
03. Rossetti 26

Via | Press Office

  • shares
  • Mail