Gp Cina F1 2014: Alonso "Domenicali grande uomo, diamo tempo a Mattiacci"

Lo spagnolo non si fa illusioni per Shanghai: "E' chiaro che non miglioreremo di un secondo in questa gara..."

F1 Grand Prix of China - Previews

Da domani si va in pista, per le prime prove libere del quarto appuntamento del Mondiale di Formula 1, ma nel paddock del circuito di Shanghai il tema dominante è ovviamente il ribaltone in casa Ferrari. Tra i protagonisti della classica conferenza stampa del giovedì, c’era anche Fernando Alonso ed il pilota spagnolo è stato ovviamente interrogato su questi cambiamenti a Maranello, con l’addio di Stefano Domenicali e l’arrivo di Marco Mattiacci come nuovo responsabile della Gestione Sportiva.

L’iberico è apparso piuttosto sorpreso ed anche dispiaciuto dalle dimissioni dell’ormai ex capo della GES: “Stefano è un grande uomo, un amico e dobbiamo accettare la sua decisione – ha spiegato – La pressione in Ferrari è notevole e forse non era più dell’umore giusto. Non è facile fare un passo indietro e lui l’ha fatto nell’interesse della Ferrari”. Ora c’è Mattiacci, un nome poco conosciuto nell’ambiente del circus: “Diamogli tempo e vediamo come si adatterà. Non ho ancora parlato con lui, io e Kimi lo aiuteremo nell’inserimento”.

Il terremoto ‘rosso’ è arrivato per un avvio di stagione ampiamente al di sotto delle aspettative, dopo aver già disputato un campionato 2013 senza riuscire ad essere in lotta per il titolo. Ovviamente, nessuno può attendersi un magico miglioramento, solo per aver cambiato i vertici: “Chiaro che non miglioreremo di un secondo in questa gara, ma siamo qui per migliorare, reagire e diventare più competitivi”. Su una pista che evoca comunque buoni ricordi, visto che un anno fa fu proprio Alonso a tagliare per primo il traguardo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail