GP Spagna F1 2014, Maldonado: "Top five possibile con l'aiuto della fortuna"

Si avvicina a passo spedito il Gran Premio di Spagna di Formula 1, quinto atto della stagione agonistica 2014. In casa Lotus c’è una discreta fiducia.

F1 Grand Prix of China

Pastor Maldonado crede che la Lotus sarà più competitiva nella sfida che si profila all’orizzonte. Le monoposto sono pronte a rombare in terra iberica. Fra pochi giorni il Circus sbarca a Barcellona, per il Gran Premio di Spagna di Formula 1, cui è affidato il compito di regalare emozioni, ma anche di chiarire l'indirizzo che potrà prendere il mondiale. Nel circuito catalano si consumerà un nuovo atto della battaglia iridata, con temi di grande interesse per il pubblico.

GP CINA F1 2014: LA CRONACA COMPLETA DEL WEEKEND DI SHANGHAI

La curiosità di tutti si focalizzerà sui nuovi step delle vetture, per verificare eventuali modifiche nei rapporti di forza. Tra gli uomini Lotus c’è un moderato ottimismo, che nasce dalla convinzione di aver fatto un fruttuoso lavoro di sviluppo.

Pastor non nasconde la fiducia, anche se il pilota venezuelano e la sua squadra hanno vissuto un avvio di stagione abbastanza travagliato. Molto difficile la situazione di classifica, con zero punti all’attivo. In un quadro del genere è di vitale importanza mettere a segno un risultato utile nel weekend di Barcellona. Ecco le parole di Maldonado, sulle pagine di Planet F1: “E’ essenziale per noi fare bene, perché stiamo lavorando al massimo. Ci serve anche sul piano del morale. In Spagna la nostra monoposto dovrebbe essere più competitiva. Con un po’ di fortuna la top five potrebbe essere alla nostra portata”.

Riflettori puntati sulla E22, quindi, per capire la sostanza degli interventi eseguiti. Difficile dire se i miglioramenti saranno sufficienti, anche perché gli altri non sono rimasti a guardare, ma quando si è a secco si può solo migliorare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail