WTCC, a Porto vincono Tarquini e Farfus

wtcc

Gabriele Tarquini consegue la seconda vittoria stagionale nella prima delle due gare del WTCC sul circuito di Porto. Il pilota italiano, scattato dalla pole, taglia per primo il traguardo, al volante della Leon. Dietro di lui, con un distacco contenuto, il bravo Robert Huff, che porta a casa il giro più veloce con la Chevrolet Cruze. Terzo e quarto posto per le Seat di Yvan Muller e Tiago Monteiro.

Il via alla danze è caratterizzato da un incidente che coinvolge la Lada di Jaap van Lagen e la BMW di Sergio Hernandez. Quest'ultimo viene portato all'ospedale per gli accertamenti di rito. Forse una frattura alla caviglia per lui. Dal punto di vista agonistico il momento decisivo è a 10 curve dal semaforo verde, per un errore in frenata di Augusto Farfus, che colpisce l'auto di Alain Menu.

Il brasiliano, per evitare il muro, tiene una traiettoria molto stretta, spingendo Tiago Monteiro al testacoda. Da qui nasce una frittata che impone la bandiera rossa. Alla ripartenza Tarquini non si fa sorprendere, lanciandosi verso la conquista del gradino più alto del podio. Per Farfus, dopo il drive through inflitto dai commissari, un ottavo posto che gli permette di scattare in testa in gara 2.

Proprio a lui va il successo nella seconda sfida, grazie a una prova molto luminosa. Il pilota di Curitiba parte bene, senza cedere spazio ai rivali. Alle sue spalle Yvan Muller guadagna una posizione, grazie al bacio tra le auto di Rydell e Jordi Gene. Gabriele Tarquini, al terzo giro, tenta il sorpasso su Nicola Larini, ma sbaglia i calcoli e finisce contro le barriere di protezione.

La carambola che si innesca tra gli inseguitori spinge la direzione gara a mandare in pista la Safety Car. Farfus riparte bene e incrementa il suo vantaggio sugli avversari. Alcuni giri dopo Engstler manda fuori Alain Manu, provocando la bandiera rossa. Alla ripartenza la situazione di testa non muta. Sul traguardo Farfus vince davanti a Yvan Muller, Rickard Rydell e Jordi Gene.

L'ordine di arrivo di gara 1, domenica 5 luglio 2009

01 - Gabriele Tarquini (Seat Leon Tdi) – Seat – 1'04'11"274
02 - Robert Huff (Chevrolet Lacetti) – RML – 2"934
03 - Yvan Muller (Seat Leon Tdi) – Seat – 7"848
04 - Tiago Monteiro (Seat Leon Tdi) – Seat – 8"472
05 - Nicola Larini (Chevrolet Lacetti) – RML – 15"790
06 - Jordi Gene (Seat Leon Tdi) – Seat – 16"192
07 - Rickard Rydell (Seat Leon Tdi) - Seat - 16"640
08 - Augusto Farfus (BMW 320si) – Schnitzer – 16"975
09 - Andy Priaulx (BMW 320si) – RBM – 17"791
10 - Stefano D'Aste (BMW 320si) - Wiechers - 18"216
11 - Jorg Muller (BMW 320si) - Schnitzer - 19"149
12 - Alessandro Zanardi (BMW 320si) - Roal - 19"442
13 - Tom Coronel (Seat Leon) - Sunred - 33"010
14 - Felix Porteiro (BMW 320si) - Proteam - 42"995
15 - Tom Boardman (Seat Leon) - Sunred - 54"702
16 - Diego Pujo (Seat Leon) – Sunred – 54"931
17 - Kristian Poulsen (BMW 320si) – Engstler – 55"277
18 - James Thompson (Lada Priora) – Lada – 55"742
19 - Kirill Ladygin (Lada 110) – Lada – 1'11.955
20 - Franz Engstler (BMW 320si) – Engstler – 1 giro

Giro più veloce Gabriele Tarquini 2'11"154

Ritirati
8° giro - Alain Menu
10° giro - Mehdi Bennani
0 giri - Jaap van Lagen
0 giri - Sergio Hernandez

L'ordine di arrivo di Gara 2, domenica 5 luglio 2009

01 - Augusto Farfus (BMW 320si) - Schnitzer - 47:48.304
02 - Yvan Muller (Seat Leon Tdi) - Seat - 2"295
03 - Rickard Rydell (Seat Leon Tdi) - Seat - 2"810
04 - Jordi Gene (Seat Leon Tdi) - Seat - 3"385
05 - Tiago Monteiro (Seat Leon Tdi) - Seat - 3"970
06 - Robert Huff (Chevrolet Lacetti) - RML - 4"219
07 - Andy Priaulx (BMW 320si) - RBM - 4"583
08 - Jorg Muller (BMW 320si) - Schnitzer - 5"064
09 - Stefano D'Aste (BMW 320si) - Wiechers - 6"428
10 - Alessandro Zanardi (BMW 320si) - Roal - 7"584
11 - Franz Engstler (BMW 320si) - Engstler - 9"201
12 - Tom Coronel (Seat Leon) - Sunred - 13"290
13 - Felix Porteiro (BMW 320si) - Proteam - 15"272
14 - Diego Pujo (Seat Leon) - Sunred - 17"706
15 - James Thompson (Lada Priora) - Lada - 22"964
16 - Kristian Poulsen (BMW 320si) - Engstler - 53"730
17 - Kirill Ladygin (Lada 110) - Lada - 1 giro

Giro più veloce Augusto Farfus 2'11"045

Ritirati

Alain Menu
Nicola Larini
Gabriele Tarquini
Mehdi Bennani
Tom Boardman

Via | Italiaracing.net

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: