F1: Simona de Silvestro vuole il sedile 2015 della Sauber

La svizzera ha girato con la vettura 2012 a Fiorano ad aprile, ora sosterrà nuovi test a Valencia a fine giugno

simonadesilvestrogetty

Il 2015 sarà l’anno in cui rivedremo una donna al volante di una Formula 1 nel corso di un Gran Premio? E’ quello che spera Simona de Silvestro, 25enne, legata alla Sauber, con cui ha disputato una due giorni di test il mese scorso a Fiorano, ovviamente su una monoposto di qualche anno fa (del 2012 per la precisione), nel rispetto delle norme del circus che non consentono test con le vetture del Mondiale in corso, esclusi quelli ufficiali. L’elvetica tornerà in pista a Valencia per tre giorni a fine giugno, per avvicinare la quota di chilometraggio per avere la Superlicenza.

GP SPAGNA: TUTTI I RISULTATI LIVE

Tutta esperienza, per cercare di centrare l’obiettivo che si è prefissata già da tempo: “Correre l’anno prossimo”. La De Silvestro vuole diventare pilota ufficiale del team svizzero ed è fiduciosa sulla riuscita del suo piano: “La strada è ancora lunga – ha spiegato nel paddock del Gp di Spagnama se faccio tutto correttamente e mostro un bel passo in macchina, non vedo perché non posso farcela”. Inoltre, è supportata da alcuni sponsor, che la seguono sin dal 2008 e la aiuteranno economicamente per diventare una driver di Formula 1.

Prima di tentare l’avventura con la Sauber, la svizzera si è fatta grande esperienza soprattutto negli Stati Uniti, dove ha disputato per quattro anni consecutivi il campionato IndyCar, ottenendo il secondo posto nella gara di Houston 2013. E’ dal 1992 che una pilota donna non scende in pista in un Gran Premio: l’ultima fu l’italiana Giovanna Amato, che non riuscì mai a qualificarsi nelle tre gare a cui prese parte. Bisogna andare ancor più indietro nel tempo, addirittura al 1976, per trovare una donna al via di un Gp: ci riuscì Maria Grazia Lombardi. Ora spera di provarci la De Silvestro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail