F1, Ralf Schumacher: "La vittoria di Webber un errore"

germany

Dopo il successo di Mark Webber nel Gran Premio di Germania di Formula 1 in tanti si sono interrogati sulla reale efficacia della strategia Red Bull in chiave mondiale. Il rischio della rinuncia a una gerarchia interna è quello di generare una lotta intestina poco funzionale all'obiettivo iridato. Per diversi osservatori il team austriaco farebbe bene a puntare su Sebastian Vettel.

La pensa così anche Ralf Schumacher, convinto che i responsabili della squadra non avrebbero dovuto fare vincere l'australiano al Nurburgring. Per l'ex pilota di Formula 1, fratello del più celebre Michael, l'uomo forte della scuderia sarebbe il tedeschino, che doveva tagliare per primo la linea del traguardo.

"Alla Red Bull -dice Ralf- non ci sono consegne di squadra, lo sport è messo in primo piano, ma quando ci si batte per il titolo mondiale è un errore. Sebastian Vettel è il più forte e dovrebbe essere in grado di segnare il massimo di punti. Nell'ultimo Gp era in ballo il primo succeso in F1 di Webber, quindi Mark non aveva certo voglia di farselo scappare. Sul piano sportivo è una buona cosa il fatto che abbia vinto, ma è un errore nell’ottica della lotta per il titolo mondiale". Voi che ne pensate?

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: