CIR, in marcia verso il Rally del Friuli

rally friuli

Ha ormai preso forma una delle gare più apprezzate in Italia ed anche oltre i confini nazionali: il Rally del Friuli - Alpi Orientali, giunto all'edizione numero 45. Dal 27 al 29 agosto, il Campionato Italiano Rally, dopo la pausa estiva, si concederà il classico appuntamento agonistico, molto amato dai piloti e dagli appassionati.

La sfida si conferma in due tappe, in totale controtendenza alle deroghe concesse dalla Federazione e sfruttate da molte prove tricolori per fronteggiare la difficile congiuntura. Questa vuole essere una reazione decisa alla crisi, che evidenzia la voglia di guardare avanti. Sono pronte due giornate, punteggiate da undici speciali. Il percorso è stato scelto sfruttando l'esperienza del passato, con l'obiettivo di regalare un grande spettacolo.

L'apertura delle iscrizioni è prevista per il 28 luglio. Il 26 e 27 agosto avranno luogo le ricognizioni del percorso ad orari definiti, nel pieno rispetto del Codice della Strada, con vetture di serie e sotto stretta sorveglianza di Ufficiali di Gara e delle Forze dell'Ordine. Giovedì 27 agosto la gara entrerà nel vivo con le operazioni di verifica amministrativa e tecnica in Piazza I Maggio (ore 9,00-13,30) ed a seguire motori accesi per lo Shakedown, il test vetture da gara, in Località Cialla Prepotto, dalle 14,00 alle 18,30.

L'indomani, venerdì 28 agosto il via alle ostilità. Come tradizione prima partirà la gara storica da Cividale (ore 09,01) mentre da Piazza I Maggio le "moderne" vedranno sventolare la bandiera di partenza alle ore 11,00. Dopo le prime cinque Prove Speciali il termine della prima tappa è previsto alle 18,20.

Sabato 29 agosto il gran finale: altre sei impegni cronometrati con partenza alle 09,40 ed arrivo finale nel magnifico contesto di Piazza Libertà di Udine alle 19,00 (le vetture storiche arriveranno alle 17,00), quando si conoscerà il vincitore dell'edizione numero 45 di quella che si annuncia come una delle gare cardine della stagione tricolore, crocevia di speranze di vittoria e di rivalsa per molti driver.

Via | Press Office

  • shares
  • Mail