GP Monaco F1 2014: il commento di Alonso e Raikkonen

L'umore di Alonso e Raikkonen è su poli opposti: lo spagnolo è felice per un risultato che considera il migliore possibile, mentre il finlandese critica aspramente Chilton per avergli danneggiato la ruota.

2014_gp_monaco_ferrari

Fernando Alonso ha imputato la scarsa partenza ad un malfunzionamento del sistema ERS, colpevole di aver prodotto un calo di potenza. “Il motore elettrico non ha funzionato e sono rimasto a potenza ridotta fino alla curva 3 – il suo commento –. Lo scatto al via è stato buono, ma non sono poi riuscito a proseguire. Ho avuto la fortuna di non essere superato da altri piloti”. “Il momento più complicato della mia gara si è verificato dopo la curva 1, quando ero davvero lentissimo – prosegue Alonso –. Pensavo di dovermi ritirare, ma dopo la curva 3 il motore elettrico ha improvvisamente ripreso a funzionare”.

Il pilota spagnolo confessa poi un secondo malfunzionamento, questa volta nelle battute conclusive del Gran Premio. “In chiusura abbiamo avuto un guasto all’impianto frenante. L’auto frenava solo dalla parte destra, quindi ho dovuto tener girato il volante dalla parte opposta”. Alonso giudica comunque positivo il suo fine settimana ed ammette che la quarta posizione era il suo risultato massimo. Di tutt’altro umore Kimi Raikkonen.

LA CRONACA DEL FINE SETTIMANA

Il finlandese punta il dito contro Max Chilton e lo accusa di avergli rovinato la gara, in occasione dell’episodio verificatosi al secondo ingresso della safety car: la F14T è costretta al passaggio nei box per sostituire il pneumatico forato. “Per qualche ragione ha deciso di colpire la mia ruota e danneggiarla – spiega Raikkonen –. Si stava sdoppiando, ma non capisco per quale ragione io avrei dovuto spostarmi. Non so proprio cosa stesse pensando. Di sicuro mi ha rovinato la gara”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail