Ferrari F1: il clima nella squadra dopo il GP Monaco 2014

Anche se nella sfida del Principato sono emersi dei segnali positivi, la situazione di classifica della Ferrari è problematica, specie in ragione del fatto che le “rosse” sono in forte ritardo sulle Mercedes.

2014_gp_monaco_alonso

Il campionato del mondo di Formula 1 2014 è iniziato in modo poco felice per la Ferrari, con una monoposto ben lontana dalle ambizioni della vigilia. Tutti si aspettavano una consistenza maggiore della F14T, ma questa ha deluso su molti fronti.

Ora si cerca di dare una svolta alla stagione, ma le ambizioni iridate sembrano difficili da coronare. Se anche quest’anno la prospettiva mondiale dovesse saltare, il boccone sarebbe davvero amaro per i tifosi, per i manager e per gli uomini del team di Maranello, che coltivavano ben altre speranze.

GP Monaco F1 2014: la cronaca della gara

In Emilia Romagna si lavora senza sosta, per cercare di progredire, facendo affidamento sulla grande professionalità delle persone che lavorano nella scuderia del “cavallino rampante”. Basterà a raggiungere i traguardi ambiziosi per i quali deve lottare la Ferrari? Difficile dirlo, ma è un dovere provarci, almeno ancora per qualche tempo, prima di decidere cosa fare per il futuro.

Fernando Alonso, realista riguardo al momento del team, rimane assolutamente motivato e condivide con i tecnici la volontà di non mollare, chiedendo a tutti la massima compattezza per continuare a cercare di recuperare quanto più possibile il gap dagli avversari.

La speranza è l’ultima a morire e pure Kimi Raikkonen si augura che le cose possano andare meglio nella stagione in corso. Ecco le sue parole sul sito ufficiale della Ferrari: “Credo sia molto difficile che qualcuno si possa inserire tra i piloti della Mercedes, anche se non si sa mai. Mi piacerebbe che potessimo essere noi, ma è difficile, soprattutto per me, vista la posizione di classifica. Io però sono sempre stato abituato a lottare e insieme al team, che sta lavorando allo sviluppo della F14 T, spero di potermi togliere delle soddisfazioni. Stiamo facendo un lavoro incredibile e credo che risolveremo i nostri problemi, ma serve tempo. Se questo avverrà prima della fine della stagione, i risultati si vedranno perché la mia motivazione è intatta”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail