F1, test Silverstone: Bianchi al vertice, Pirelli coi 18 pollici

La giornata conclusiva dei test di Silverstone si è chiusa con una “rossa” al comando.Pirelli ha testato le coperture da 18 pollici.

test

Jules Bianchi ha chiuso al comando l’ultima sessione di test a Silverstone, mettendo la sua Ferrari davanti alle altre monoposto. Gli appassionati del “cavallino rampante” gioirebbero di più se ciò accadesse nelle occasioni che contano, ma al momento lo spessore agonistico delle “rosse” non è al top.

Piazza d’onore, nel confronto conclusivo, per Daniil Kvyat, su Toro Rosso, che ha preceduto Kevin Magnussen, su Mclaren. Poi la Sauber di Giedo van der Garde e la Mercedes di Lewis Hamilton, che ha recuperato terreno in classifica generale sul compagno di squadra Nico Rosberg al termine del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1.

Sesto posto per Valtteri Bottas, seguito da Max Chilton, Daniel Juncadella, Sebastian Vettel, Charles Pic e Julian Leal.

Mattiacci è sicuro: "Nel 2015 sarà un'altra Ferrari"

Nell’impianto inglese, Pirelli ha svolto il primo test sul campo del nuovo pneumatico concept da 18 pollici, in collaborazione con il Lotus Team F1. Pic lo ha portato in pista al volante della sua E22, completando un totale di 14 giri senza alcun problema tecnico.

Questo primo test non puntava alla ricerca delle prestazioni. I tempi sul giro non interessavano: l’obiettivo era la raccolta di dati tecnici e la valutazione del nuovo impatto estetico della copertura, che ha suscitato reazioni molto favorevoli. Con queste scarpe e con i cerchi di grandi dimensioni, la monoposto d’oltremanica si è offerta con un’immagine più vigorosa.

Anche Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli, la pensa allo stesso modo: “Ai nostri occhi, le nuove gomme da 18 pollici stavano benissimo sulla Lotus. Abbiamo ricevuto le stesse reazioni da tutto il mondo che le ha viste sul web e in TV. Si tratta di un concept, ma se i Team vorranno proseguire a favore della nuova misura, noi saremo pronti ad andare avanti con lo sviluppo tecnico e ad avviare un progetto di industrializzazione in tempi brevi”.

Un vantaggio tecnico ‘chiave’ per la gomma da 18 pollici viene dal fianco più basso e più rigido che aiuta a mantenere la rigidità strutturale dello pneumatico e a mantenere più costante la pressione, dato che la quantità d’aria interna è decisamente minore.

I nuovi pneumatici provati hanno la stessa larghezza dei 13” utilizzati attualmente in F1 (245mm all’anteriore e 325mm al posteriore) con un diametro totale maggiore di 30mm. Il peso della gomma è circa lo stesso: quella da 18” ha un diametro maggiore, ma il fianco è più basso. Compreso il cerchio, l’insieme ruota-pneumatico pesa ora circa 4 kg in più.

Test Silverstone, tempi giornata conclusiva

01. Jules Bianchi Ferrari 1m35.262s 89 giri
02. Daniil Kvyat Toro Rosso-Renault 1m35.544s +0.282s 56
03. Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1m35.593s +0.331s 91
04. Giedo van der Garde Sauber-Ferrari 1m36.327s +1.065s 84
05. Lewis Hamilton Mercedes 1m36.680s +1.418s 47
06. Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1m37.193s +1.931s 40
07. Max Chilton Marussia-Ferrari 1m37.359s +2.097s 77
08. Daniel Juncadella Force India-Mercedes 1m37.449s +2.187s 52
09. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m39.410s +4.148s 76
10. Charles Pic Lotus-Renault 1m41.906s +6.644s 38
11. Julian Leal Caterham-Renault 1m42.635s +7.373s 51

  • shares
  • Mail