F1, Ferrari: Luca Badoer verso Spa con ottimismo

Luca Badoer

Luca Badoer guarda con fiducia al Gran Premio del Belgio e si aspetta grossi progressi a Spa-Francorchamps, su una pista che gli piace tanto: "E' la più bella del mondo". Il pilota veneto farà il possibile per mettersi alle spalle le critiche degli ultimi giorni e guadagnare la conferma sul sedile della Ferrari. L'italiano si aspettava dei commenti negativi sull'impegno di Valencia: "Sapevo che ci sarebbero state critiche dopo la prima gara ma, considerate le premesse, non riesco a capirne fino in fondo le ragioni".

L'alfiere del "cavallino rampante" spiega così il suo punto di vista: "Valencia è stata difficile per me, perché ha combinato le tre cose peggiori: era una pista che non conoscevo, la gara si disputava su un circuito cittadino con alti muri proprio a pochi centimetri dalla testa e non avevo guidato la vettura da almeno dieci mesi e neppure gareggiato da dieci anni a questa parte". In un quadro del genere non si poteva pretendere l'impossibile.

Guardando al Gran Premio di Spagna, Badoer trova pure degli elementi positivi: "Posso dire a me stesso che ho fatto una buona partenza, raggiungendo la 14ª posizione rispetto all’ultima da cui ero partito. I miei tempi sul giro sono migliorati. Alla fine, la differenza fra i miei crono e quelli di Kimi Raikkonen è stata di otto decimi, un miglioramento rispetto ai dati precedenti del week-end. Poi, se consideriamo il giro ideale (ottenuto dalla somma dei migliori settori), il gap è stato di soli due decimi e mezzo".

Adesso la tappa iberica appartiene al passato. Per questo il collaudatore di Maranello proietta il suo sguardo al prossimo appuntamento in calendario: "Quello di Spa è un circuito che conosco e che mi piace molto. Ho ottenuto ottimi risultati sulle Ardenne e dunque dovrei fare meglio che a Valencia. Senza dimenticare che ora conosco la macchina: una cosa che dovrebbe costituire un vantaggio". Allora, forza Luca!

Via | F1-live.com

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: