F1: l'italiano Kevin Giovesi nel programma giovani Caterham

Il pilota milanese sta disputando il campionato Auto GP, dove si trova attualmente in quarta posizione

kevingiovesicaterham

La Formula 1 non parla italiano da un po’. A parte la Ferrari, sono ormai un po’ di anni in cui manca un nostro pilota nel circus: da oggi c’è un po’ più d’azzurro, Kevin Giovesi è entrato a far parte del programma Caterham per i giovani piloti. Questo non significa che potrà avere un volante nella massima serie automobilistica, visto che la trafila è lunghissima e servono anche sponsor importanti, ma resta una buona notizia per il nostro automobilismo. Il milanese si è già messo all’opera e sta lavorando al simulatore per la scuderia anglo-malese.

Leggi anche: Massa “I nuovi piloti devono calmarsi”

Classe 1993, Giovesi è nato a Rho (Milano) ed ha iniziato la sua carriera nel mondo dei motori con i kart, come la maggior parte dei piloti. Dal 2009 fa il suo debutto con le monoposto ed è subito grande successo nella Formula Lista Junior, visto che conquista il campionato con cinque vittorie e nove podi. Sale di categoria prima in F3 italiana e poi in quella europea, per poi debuttare lo scorso anno nella GP2 Series e nell’Auto GP.

Il 2014 lo vede ancora protagonista di questa categoria, dove attualmente è quarto nella classifica generale. Mancano ancora due prove alla fine della stagione (16-17 agosto al Nurburgring e 18-19 ottobre all’Estoril) e Cerruti ha conquistato due successi parziali sinora: gara 2 a Le Castellet il 20 aprile e gara 2 a Monza l’1 giugno. L’azzurro si trova staccato di 51 punti dal leader Kiyima Sato, ma ad appena sette lunghezze dalla seconda posizione di Tamas Pal Kiss. Queste buone prestazioni hanno convinto la Caterham ad arruolarlo nel suo programma giovani.

  • shares
  • Mail