Gp Ungheria F1 2014: Ricciardo vince lo show, Alonso-Hamilton clamoroso podio

Gp Ungheria F1 2014: l'australiano conquista il secondo successo, Rosberg clamorosamente fuori dal podio

a:2:{s:5:"pages";a:8:{i:1;s:0:"";i:2;s:42:"Gp Ungheria F1 2014: la diretta della gara";i:3;s:36:"Gp Ungheria F1 2014: Rosberg in pole";i:4;s:45:"Gp Ungheria F1 2013: il live delle qualifiche";i:5;s:40:"Gp Ungheria 2014: i tempi delle libere 3";i:6;s:43:"Gp Ungheria F1 2014: i tempi delle libere 2";i:7;s:35:"Gp Ungheria F1 2014: tempi libere 1";i:8;s:44:"Gp Ungheria F1 2014: orari e dirette Sky/Rai";}s:7:"content";a:8:{i:1;s:4462:" AUTO-PRIX-F1-HUN

Gp Ungheria F1 2014: uno spettacolo, una gara che non si ricordava da tempo. L’Hungaroring, le condizioni meteo variabili e le safety-car regalano alla Formula 1 uno show strepitoso ed a vincere è Daniel Ricciardo. L’australiano della Red Bull si conferma la più bella sorpresa della stagione e compie una splendida rimonta nei giri finali, riuscendo poi a sorpassare due piloti del calibro di Alonso ed Hamilton a tre giri dal termine, per portare la sua vettura per la seconda volta in stagione davanti a tutti alla bandiera a scacchi.

Leggi anche: Schumacher, in vendita il suo jet privato

Sono arrivati secondo e terzo, ma hanno vinto anche loro. Fernando Alonso ha addirittura sognato un’incredibile vittoria Ferrari per quasi metà gara, prima di arrendersi a tre giri dal termine a pneumatici molto più deteriorati dell’avversario, ma riuscendo a tenere dietro le due Mercedes. Lewis Hamilton, invece, era partito dalla pit-lane, per fare poi una rimonta entusiasmante ed impressionante, riuscendo a conquistare il podio e fare anche un giro al comando (il 39°), prima di effettuare il suo pit stop. Ma ha guadagnato addirittura punti su Nico Rosberg.

Il tedesco, partito dalla pole position e dominatore dei primi giri, ha pagato una strategia non buona da parte della Mercedes e si è dovuto accontentare del quarto posto, nonostante una serie furiosa di giri veloci nelle ultime dieci tornate, senza però riuscire a superare Hamilton. Buon sesto posto per Kimi Raikkonen, al miglior risultato della sua stagione, mentre Sebastian Vettel non è riuscito a ripetere l’ottima qualifica ed ha preso ben 40 secondi dal compagno di squadra, con anche un testacoda sul rettilineo. Ora tre settimane di stop: la prossima gara è in programma il 24 agosto in Belgio.

Gp Ungheria F1 2014: ordine d'arrivo

1 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault Vincitore
2 Fernando Alonso Ferrari +5.2 sec
3 Lewis Hamilton Mercedes +5.8 sec
4 Nico Rosberg Mercedes +6.3 sec
5 Felipe Massa Williams-Mercedes +29.8 sec
6 Kimi Räikkönen Ferrari +31.4 sec
7 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault +40.9 sec
8 Valtteri Bottas Williams-Mercedes +41.3 sec
9 Jean-Eric Vergne STR-Renault +58.5 sec
10 Jenson Button McLaren-Mercedes +67.2 sec
11 Adrian Sutil Sauber-Ferrari +68.1 sec
12 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes +78.4 sec
13 Pastor Maldonado Lotus-Renault +84.0 sec
14 Daniil Kvyat STR-Renault +1 giro
15 Jules Bianchi Marussia-Ferrari +1 giro
16 Max Chilton Marussia-Ferrari +1 giro
Ritirato Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari
Ritirato Kamui Kobayashi Caterham-Renault
Ritirato Sergio Perez Force India-Mercedes
Ritirato Nico Hulkenberg Force India-Mercedes
Ritirato Romain Grosjean Lotus-Renault
Ritirato Marcus Ericsson Caterham-Renault

Gp Ungheria F1 2014: classifica piloti

1 Nico Rosberg GER Mercedes 202
2 Lewis Hamilton GBR Mercedes 191
3 Daniel Ricciardo AUS Red Bull Racing-Renault 131
4 Fernando Alonso SPA Ferrari 115
5 Valtteri Bottas FIN Williams-Mercedes 95
6 Sebastian Vettel GER Red Bull Racing-Renault 88
7 Nico Hulkenberg GER Force India-Mercedes 69
8 Jenson Button GBR McLaren-Mercedes 60
9 Felipe Massa BRA Williams-Mercedes 40
10 Kevin Magnussen DAN McLaren-Mercedes 37
11 Sergio Perez MEX Force India-Mercedes 29
12 Kimi Räikkönen FIN Ferrari 27
13 Jean-Eric Vergne FRA STR-Renault 11
14 Romain Grosjean FRA Lotus-Renault 8
15 Daniil Kvyat RUS STR-Renault 6
16 Jules Bianchi FRA Marussia-Ferrari 2

Gp Ungheria F1 2014: classifica costruttori

1 Mercedes 393
2 Red Bull Racing-Renault 219
3 Ferrari 142
4 Williams-Mercedes 135
5 Force India-Mercedes 98
6 McLaren-Mercedes 97
7 STR-Renault 17
8 Lotus-Renault 8
9 Marussia-Ferrari 2

";i:2;s:9213:"

Gp Ungheria F1 2014: la diretta della gara

AUTO-PRIX-F1-HUN

Gp Ungheria F1 2014 diretta live: la gara dell'Hungaroring in tempo reale su Motorsportblog, sono previsti 70 giri

RICCIARDO VINCE L'australiano ottiene il secondo successo dell'anno, poi il podio è completato da due piloti straordinari come Alonso ed Hamilton. Rosberg quarto e fuori dal podio.

L'ordine d'arrivo

Schermata 2014-07-27 alle 15.58.30

Ultimo giro Ricciardo verso la vittoria, poi Alonso, Hamilton e Rosberg tutti incolonnati

69° giro Ricciardo saluta e se ne va verso il successo, mentre Hamilton mette grandissima pressione ad Alonso per la seconda posizione. Mentre Rosberg si avvicina tantissimo

68° giro Ricciardo supera Alonso sul rettilineo dei box e si porta al comando!

67° giro Ricciardo supera Hamilton e si porta in seconda posizione!

66° giro Cinque giri alla fine, continua il duello straordinario. Alonso è sempre davanti ad Hamilton e Ricciardo

64° giro Ricciardo prova a superare Hamilton, ma va largo e l'inglese tiene la seconda posizione

63° giro I primi tre sono incolonnati uno dietro l'altro: errore alla chicane di Alonso, ma riesce a tenere la prima posizione

62° giro Hamilton e Ricciardo hanno ripreso Alonso, quando mancano otto giri al termine. Che battaglia per la vittoria!

61° giro Rosberg supera anche Massa sul rettilineo dei box, il tedesco è quarto

60° giro Rosberg si avvicina a Raikkonen e riesce a superarlo sul rettilineo dei box. Davanti Hamilton si sta avvicinando ad Alonso.

58° giro Ricciardo fa giri veloci in serie e si avvicina ad Hamilton, ora distante 4 secondi

57° giro Rosberg rientra per il suo pit stop: il leader del mondiale rientra in settima posizione, alle spalle della coppia Massa-Raikkonen.

56° giro Mancano 14 giri: Alonso ha 3"8 di vantaggio su Hamilton, poi Rosberg e Ricciardo. Raikkonen è settimo.

55° giro Ricciardo si ferma per la sua seconda sosta, rientra in quarta posizione. Alonso al comando, poi Hamilton e Rosberg.

53° giro Raikkonen si avvicina a Massa, nella lotta per la sesta posizione

50° giro Le posizioni sono al momento cristallizzate, ma Ricciardo, Alonso e Rosberg forse dovranno fermarsi nuovamente per cambiare le gomme

47° giro Rosberg ha quasi ripreso Hamilton, è pronto un nuovo grande duello tra le due Mercedes

46° giro Massa rientra ai box e Alonso recupera la seconda posizione, alle spalle di Ricciardo e staccato di 16 secondi dal leader. Hamilton è terzo e Rosberg quarto.

44° giro Raikkonen sorpassa Maldonado ed è settimo, con Vettel sempre alle sue spalle.

43° giro Ricciardo comanda piuttosto comodamente, con ben 13 secondi di vantaggio su Massa.

42° giro Raikkonen si ferma ai box, rientra in ottava posizione. Subito impegnato in uno splendido duello con Vettel, tenuto dietro dal ferrarista.

40° giro Si ferma ai box anche Hamilton, gomme medie per lui. L'inglese rientra in quinta posizione. Ricciardo è al comando, poi Massa, Raikkonen, Alonso, Hamilton e Rosberg

39° giro Alonso si ferma ai box per il suo pit stop, rientra in quinta posizione. Hamilton è al comando.

38° giro Hamilton si fermerà a breve per il secondo pit stop, mentre si avvicinano alcune nuvole minacciose. I team, però, non prevedono pioggia fino alla fine della gara.

36° giro Hamilton va fortissimo e si sta avvicinando ad Alonso, ora il ritardo è di poco più di quattro secondi.

35° giro Siamo a metà gara, mentre Vergne fa il suo pit stop. Ecco la classifica: Alonso, Hamilton, Ricciardo, Massa, Raikkonen. Rosberg è 10°, Vettel 13°.

34° giro Alonso ha sei secondi di vantaggio su Vergne, in grandissima lotta con Hamiltom. L'inglese alla fine riesce nel sorpasso ed è secondo!

33° giro Rosberg rientra ai box per il cambio gomme, mentre Vettel va in testa coda e viene superato da Hamilton, Ricciardo e Massa

31° giro Alonso continua ad allungare, ora ha 3"6 su Vergne e sfrutta il francese che fa un po' da tappo a Mercedes e Red Bull

30° giro Rosberg si avvicina a Vergne ed ora tenterà il sorpasso, ma il francese si difende con grande grinta

28° giro Alonso fa il giro più veloce (1'29"081) ed ha un vantaggio di 1"6 su Vergne, poi il quartetto Rosberg, Vettel, Hamilton, Ricciardo.

27° giro Rientra la safety car e riparte la gara, la classifica resta immutata alla 'ripartenza'

25° giro Ricapitoliamo la classifica: Alonso, Vergne, Rosberg, Vettel, Hamilton, Ricciardo, Massa. Raikkonen 9°

24° giro Altro giro di pit stop, si fermano Ricciardo e Massa. Alonso è dunque al comando della gara.

23° giro Incidente per Perez sul rettilineo: il messicano esce anche lui indenne dalla vettura. Ancora dentro la SAFETY CAR, per i numerosi detriti in pista.

21° giro Ricciardo ha 5 secondi di vantaggio su Massa, Alonso è a meno di un secondo dal brasiliano, poi il gruppetto formato da Vergne, Rosberg, Vettel e Hamilton, con quest'ultimi due in grande lotta.

19° giro Alonso continua nella sua serie di giri record ed è solamente a nove decimi dal secondo posto di Massa.

17° giro Alonso fa il giro veloce ed è a due secondi da Massa

16° giro Button si ferma ai box per montare le gomme slick, ricapitoliamo la classifica: Ricciardo davanti, poi Massa, Alonso, Vergne, Rosberg, Vettel e Hamilton.

15° giro Alonso sorpassa Rosberg ed è sesto, Hamilton è già alle spalle di Vettel.

14° giro Rientra la safety car, riparte la gara. Button supera Ricciardo e si porta al comando, dietro Alonso supera Vettel ed è settimo. Hamilton è già nono.

12° giro Altro incidente, questa volta di Grosjean. Anche il francese non ha problemi fisici, ma la safety car resta fuori

11° giro Ricapitoliamo la classifica, completamente rivoluzionata da questi pit stop: Ricciardo al comando, poi Button, Massa, Rosberg, Magnussen, Vergne, Vettel e Alonso. Hamilton 13°, Raikkonen 14°.

10° giro Un giro dopo fanno il pit stop anche i primi quattro, situazione molto caotica, ma Vettel e Alonso sorpassano Bottas.

9° giro Brutto incidente per Ericsson: il pilota esce illeso dalla vettura, ma entra la SAFETY CAR. Quasi tutti rientrano ai box per fare il cambio gomme.

8° giro Hamilton sorpassa Raikkonen sul rettilineo e conquista la 13.a posizione

7° giro Mentre Alonso è tranquillamente quarto, anche l'altra Red Bull è in lotta: Ricciardo sta cercando di sorpassare Button. Raikkonen 13°, Hamilton 14°.

6° giro Vettel è vicinissimo a Bottas, ma la Williams è nettamente più veloce della Red Bull sul rettilineo ed il tentativo di sorpasso è difficilissimo. Davanti Rosberg è sempre più lontano, ha 9 secondi di vantaggio.

4° giro Rosberg continua ad allungare, bella lotta tra Bottas e Vettel. Hamilton risale in 17.a posizione, anche se continua a lamentare problemi ai freni.

2° giro Rosberg è già in fuga, con oltre quattro secondi di vantaggio, poi Bottas, Vettel, Alonso, Button e Ricciardo. Raikkonen è 13, problemi all'ala per Hamilton.

1° giro Hamilton (partito dalla pit lane) subito in difficoltà e tocca i muro, ma riparte, mentre Vettel ha sorpassato Alonso e si è ripreso la terza posizione.

Partenza Rosberg tiene la prima posizione, poi Bottas, Alonso e Vettel

Ore 14.00 Inizia il giro di ricognizione del Gp d'Ungheria, tutti hanno montato le gomme intermedie. Mentre Kvyat è rimasto fermo sulla griglia di partenza e la sua vettura viene spinta ai box.

Ore 13.55 Cinque minuti al via, la pista è ancora bagnata, ma attualmente non piove più e non sembra prevista ulteriore pioggia a breve

Ore 13.45 Manca un quarto d'ora al via del Gp d'Ungheria 2014: ha piovuto forte fino a qualche minuto fa, dunque la pista è bagnata, anche se ora ha smesso ed il tracciato si potrebbe asciugare nel corso della gara. Da verificare la strategia e le gomme con cui le varie scuderie decideranno di partire. Si parte con Rosberg in pole position, poi Vettel, Bottas, Ricciardo e Alonso. Raikkonen parte dalla 16.a posizione, Hamilton dalla pit lane.

";i:3;s:3852:"

Gp Ungheria F1 2014: Rosberg in pole

F1 Grand Prix of Hungary - Qualifying

Gp Ungheria F1 2014: la Mercedes in fiamme di Hamilton nel Q1, la pole position di Rosberg. Le qualifiche all’Hungaroring rischiano di dare una svolta importante al Mondiale 2014 di Formula 1: vista anche la grande difficoltà di sorpassare su questo tracciato, il tedesco può allungare decisamente nella classifica del campionato sull’inglese, prima della pausa estiva. Certo, c’è di mezzo una gara in cui può succedere (come sempre) di tutto, ma la superiorità della vettura tedesca è indubitabile e non sembra più essere prevista pioggia, come pareva nei giorni scorsi.

Leggi anche: Gp Ungheria, gara in chiave Pirelli

Hamilton dovrà partire dall’ultima fila e replicare la rimonta fatta in Germania non sarà per nulla facile, come ne è consapevole lo stesso pilota: “Non riesco a crederci, posso solo pensare alla gara di domani”. Chi proverà ad approfittarne è Sebastian Vettel: il campione del mondo in carica è tornato sui livelli degli ultimi anni e partirà al fianco di Rosberg, con una Red Bull in grande crescita. Come visto in tutto il weekend, il tedesco è stato davanti al compagno di squadra Daniel Ricciardo (quarto), mentre Valteri Bottas (terzo) ha sfruttato al meglio le condizioni meteo incerte nel Q3.

La Ferrari sembrava in progresso, ma Fernando Alonso ha preso un distacco importante (oltre sette decimi dalla Red Bull) e partirà dalla quinta posizione, in terza fila. Imperdonabile, invece, l’errore commesso con Kimi Raikkonen: per risparmiare un treno di gomme, il finlandese non è stato fatto tornare in pista nel finale del Q1 e Bianchi l’ha beffato di pochi millesimi. Kimi partirà dalla 17.a posizione ed è infuriato con il team: “Ero pronto a tornare in pista, ho chiesto più volte se erano sicuri al 100% ed alla fine si è visto il risultato finale”. Cioè un disastro.

Gp Ungheria F1 2014: i tempi delle qualifiche

F1 Grand Prix of Hungary - Qualifying

1 Nico Rosberg Mercedes 1:22.715
2 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:23.201
3 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:23.354
4 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:23.391
5 Fernando Alonso Ferrari 1:23.909
6 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:24.223
7 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:24.294
8 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:24.720
9 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:24.775
10 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes senza tempo nel Q3
11 Daniil Kvyat STR-Renault fuori nel Q2
12 Adrian Sutil Sauber-Ferrari fuori nel Q2
13 Sergio Perez Force India-Mercedes fuori nel Q2
14 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari fuori nel Q2
15 Romain Grosjean Lotus-Renault fuori nel Q2
16 Jules Bianchi Marussia-Ferrari fuori nel Q2
17 Kimi Räikkönen Ferrari fuori nel Q1
18 Kamui Kobayashi Caterham-Renault fuori nel Q1
19 Max Chilton Marussia-Ferrari fuori nel Q1
20 Marcus Ericsson Caterham-Renault fuori nel Q1
21 Lewis Hamilton Mercedes fuori nel Q1
22 Pastor Maldonado Lotus-Renault fuori nel Q1

";i:4;s:5659:"

Gp Ungheria F1 2013: il live delle qualifiche

F1 Grand Prix of Hungary - Qualifying

Gp Ungheria F1 2014: Rosberg partirà dalla pole position all'Hungaroring. Vettel in prima fila, Alonso partirà dalla quinta posizione, mentre Raikkonen ed Hamilton sono stati eliminati nel Q1.

I tempi delle qualifiche

Schermata 2014-07-26 alle 15.09.38

ROSBERG IN POLE POSITION Il tedesco fa 1'22"715 e partirà in pole position. Alle sue spalle Vettel, Bottas e Ricciardo. Alonso partirà dalla quinta posizione

Ore 15.06 Bottas si porta in seconda posizione a 118 millesimi da Rosberg. Arriva anche Alonso sul traguardo ed è quarto.

Ore 15.05 Due minuti al termine, tutti in pista per l'ultimo tentativo

Ore 15.03 Rosberg fa la pole provvisoria in 1'23"236, meno di due decimi di vantaggio su Vettel. Alonso e le Williams sono rientrate ai box per cambiare gomme e fare l'ultimo tentativo.

Ore 15.02 Vettel davanti a tutti in 1'23"415, poi Bottas, Ricciardo e Alonso

Ore 15.01 Secondo tempo per Alonso, a sei decimi da Bottas

Ore 15.00 Bottas fa segnare il miglior tempo in 1'24"259, molto prudente Rosberg staccato di oltre due secondi

Ore 14.57 Riprende il Q3, con la caccia alla pole. Subito in pista Rosberg, le due Red Bull ed Alonso

Ore 14.49 Rosberg va lungo, incidente per Magnussen: tutto ok per il pilota della McLaren, nonostante un impatto abbastanza duro. BANDIERA ROSSA in pista, quando mancano 9'59" dalla fine delle qualifiche.

Ore 14.48 E' iniziato il Q3, tutti subito in pista, visto questa leggera pioggia

Ore 14.46 Cade qualche goccia di pioggia all'Hungaroring

Ore 14.45 Saranno Rosberg, Vettel, Ricciardo, Bottas, Massa, Alonso, Button, Magnussen, Vergne e Hulkenberg a giocarsi la pole position del Gp d'Ungheria.

Gp Ungheria F1 2014: Rosberg il migliore nel Q2

FINITO IL Q2 Rosberg fa il miglior tempo (1'23"310), davanti alle due Red Bull, Alonso è sesto. Fuori Kyviat, Sutil, Perez, Gutierrez e Bianchi.

Ore 14.38 Tutti di nuovo in pista, esclusi i primi tre (Rosberg, Vettel e Ricciardo) e Perez

Ore 14.35 Mancano cinque minuti alla fine del Q2, sono tutti ai box, in attesa di tornare in pista per l'ultimo tentativo

Ore 14.32 Secondo tempo per Vettel, staccato di 296 millesimi, terzo Ricciardo e Alonso scala in quinta posizione.

Ore 14.30 Tutti in pista con le soft, Rosberg fa segnare subito il miglior tempo in 1'23"310. Poi ci sono Bottas, Alonso e Massa.

Ore 14.27 Grande delusione per Hamilton: “Non riesco a crederci, posso solo pensare alla gara di domani. E’ andata così”. Intanto Rosberg e Alonso sono sul tracciato per il Q2

Ore 14.25 Inizia il Q2, per ora nessuno in pista

Gp Ungheria F1 2014: Hamilton e Raikkonen fuori nel Q1

FINITO IL Q1 Vergne fa il miglior tempo, restano fuori Raikkonen, Kobayashi, Chilton, Ericsson, Hamilton e Maldonado

Ore 14.18 Clamoroso, ELIMINATO RAIKKONEN! Altro incredibile errore della Ferrari: il finlandese non rientra in pista nel finale del Q1 e viene superato da Bianchi.

Ore 14.16 Vergne fa segnare il miglior tempo in 1'24"941. Raikkonen non rientra in pista, è 15° e spera di non venir superato. Manca un minuto

Ore 14.15 Sono quasi tutti ai box, in attesa di rientrare per il tentativo finale. Raikkonen scala in 15.a posizione, dovrà fare un giro per non rischiare

Ore 14.12 Mancano 5 minuti alla fine del Q1, la classifica: Rosberg, Ricciardo, Vettel, Bottas, Gutierrez. Alonso è settimo, Raikkonen 13°.

Ore 14.10 Pare che il problema per Hamilton sia stato al brake-by-wire

Ore 14.08 Rosberg fa il miglior tempo in 1'25"353, Alonso è settimo, Raikkonen dodicesimo

Ore 14.07 Proseguono intanto le qualifiche: Bottas, Gutierrez, Ricciardo, Vettel è per ora la classifica

Ore 14.05 CLAMOROSO COLPO DI SCENA: PRINCIPIO D'INCENDIO SULLA VETTURA DI HAMILTON, MENTRE STA RIENTRANDO AI BOX. L'inglese è uscito dalla monoposto senza problemi, ma ovviamente non potrà riprendere le qualifiche e partirà dal fondo dello schieramento.

Ore 14.04 Tutti in pista ora, attendiamo i primi tempi

Ore 14.03 Maldonado si ferma a lato della pista per un problema alla sua vettura, mentre anche Rosberg e Raikkonen sono sul tracciato

Ore 14.02 Subito in pista Hamilton e le due Williams, ancora ai box Rosberg, Ferrari e Red Bull

Ore 14.00 Sono iniziate le qualifiche del Gp d'Ungheria. La temperatura è un po' scesa, rispetto alle libere di ieri, questo potrebbe favorire gli inseguitori della Mercedes.

Ore 13.50 Mancano dieci minuti al via delle qualifiche del Gp d'Ungheria 2014. Il tempo è buono (ed anche per domani sembra scongiurato il rischio pioggia) ed è tempo di lotta per la pole position. Hamilton è il favorito, dopo aver fatto segnare il miglior tempi in tutte e tre le sessioni di libere, ma Rosberg è sempre lì vicino. Red Bull terza forza, ma la Ferrari può lottare per la seconda fila.

";i:5;s:3616:"

Gp Ungheria 2014: i tempi delle libere 3

F1 Grand Prix of Hungary - Practice

Gp Ungheria F1 2014: dopo le prove libere del venerdì, anche il sabato si conferma Lewis Hamilton come il pilota più veloce in pista all’Hungaroring. L’inglese ha fatto il record del weekend, in questa terza sessione, con il crono di 1’24”048 e si propone come il grande favorito sia per la pole position che per il successo finale, in un circuito dove ha già ottenuto ben quattro successi. Alle sue spalle c’è sempre il compagno di squadra Nico Rosberg, staccato di appena 47 millesimi, migliorandosi nei secondi finali.

Leggi anche: Alonso scettico anche sul 2015

Confermando quanto già visto ieri, c’è Sebastian Vettel come terza forza in pista e staccato di quattro decimi rispetto alla coppia Mercedes, mentre si è rivista una Williams nelle posizioni di vertice (Bottas quarto), dopo un venerdì con grandi difficoltà. La Ferrari è rimasta un po’ più staccata, con Alonso sesto e Raikkonen settimo, ma è comunque vicinissima ai rivali dalla quarta posizione e quindi sembra in grado di lottare per la seconda fila. Sarebbe un’ottima posizione, in un tracciato dove è difficilissimo sorpassare.

Prima del quarto d’ora finale con le prove di qualifica, la prima parte di queste libere è stata utilizzata da tutti i piloti per girare con le gomme medie. Il migliore era stato sempre Hamilton (1’25”682), davanti ad Alonso, Ricciardo, Bottas e Rosberg, ma l’inglese ha lamentato alcuni problemi con i freni sulla sua Mercedes. Anche lo spagnolo della Ferrari ha avuto qualche problema, perdendo mezz’ora per verifiche al bilanciamento dei pesi. Alle 14 le qualifiche, mentre per la gara sembra scongiurato il periodo pioggia.

Gp Ungheria F1 2014: i tempi delle libere 3

1 Lewis Hamilton Mercedes 1:24.048 21 giri
2 Nico Rosberg Mercedes 1:24.095 0.047 24
3 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:24.455 0.407 16
4 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:24.678 0.630 15
5 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:24.685 0.637 21
6 Fernando Alonso Ferrari 1:24.769 0.721 11
7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:24.818 0.770 19
8 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:24.867 0.819 21
9 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:25.162 1.114 17
10 Daniil Kvyat STR-Renault 1:25.170 1.122 19
11 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:25.231 1.183 18
12 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:25.468 1.420 14
13 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:25.829 1.781 22
14 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:25.859 1.811 19
15 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:25.934 1.886 21
16 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:26.023 1.975 23
17 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:26.035 1.987 19
18 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:26.142 2.094 17
19 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 1:27.560 3.512 23
20 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:28.083 4.035 17
21 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:28.605 4.557 22
22 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:28.821 4.773 14

";i:6;s:3617:"

Gp Ungheria F1 2014: i tempi delle libere 2

F1 Grand Prix of Hungary - Practice

Gp Ungheria F1 2014: anche all’Hungaroring la musica non cambia, le Mercedes sono destinate a fare una gara a se. Lewis Hamilton ha realizzato nuovamente il tempo più veloce anche nel pomeriggio, chiudendo il miglior giro in 1’24”482. Alle sue spalle c’è il compagno di squadra Nico Rosberg, staccato di poco più di due decimi, e tutti gli altri molto più distanti. Non solo nelle prove di qualifica, ma soprattutto nel passo gara: il ritmo tenuto dai due piloti del team tedesco è irraggiungibile da tutti.

Leggi anche: Ricciardo non sogna la Ferrari

Il più vicino è apparso Sebastian Vettel: se nel giro secco sembra aver trovato la tornata perfetta (ed il tedesco spera di non essersi giocato il jolly), la simulazione di gara ha dato indicazioni interessanti per il campione del mondo in carica, riuscendo ad avvicinare per alcuni giri addirittura la Mercedes, subendo però successivamente un degrado delle gomme più importante. Buone sensazioni anche per Fernando Alonso, con lo spagnolo in lotta per il terzo posto con la Red Bull e, dunque, una speranza di podio.

Dopo il terzo posto della mattina, Kimi Raikkonen non è riuscito a ripetersi ed è rimasto un po’ staccato dal compagno di squadra, sia per quanto riguarda il giro secco che nel passo gara. Non sembrano esserci altre squadre in grado di lottare con queste scuderie per le prime posizioni della gara, visto che la Williams è apparsa in grossa difficoltà e la McLaren sembra la quarta forza in campo, ma un po’ distante. Domani alle 11 le terze prove libere, poi alle 14 si fa sul serio: sarà tempo delle qualifiche.

Gp Ungheria F1 2014: i tempi delle libere 2

1 Lewis Hamilton Mercedes 1:24.482 38 giri
2 Nico Rosberg Mercedes 1:24.720 0.238 38
3 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:25.111 0.629 33
4 Fernando Alonso Ferrari 1:25.437 0.955 26
5 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:25.580 1.098 34
6 Kimi Räikkönen Ferrari 1:25.730 1.248 30
7 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:25.983 1.501 29
8 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:25.999 1.517 37
9 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:26.234 1.752 33
10 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:26.402 1.920 18
11 Daniil Kvyat STR-Renault 1:26.689 2.207 42
12 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:26.703 2.221 37
13 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:26.789 2.307 39
14 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:26.919 2.437 41
15 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:27.013 2.531 39
16 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:27.019 2.537 40
17 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:27.021 2.539 14
18 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:27.480 2.998 32
19 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 1:28.370 3.888 35
20 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:28.469 3.987 26
21 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:28.586 4.104 35
22 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:29.036 4.554 34

";i:7;s:3537:"

Gp Ungheria F1 2014: tempi libere 1

AUTO-PRIX-F1-HUN

Gp Ungheria F1 2014: la prima sessione di prove libere all’Hungaroring non porta grandi novità. Le Mercedes dominano nuovamente queste prove di apertura del weekend ungherese, mostrando una superiorità ancora una volta disarmante. E’ stato Lewis Hamilton ha far segnare il miglior tempo, con il crono di 1’25”814, davanti al suo compagno di squadra Nico Rosberg, staccato di poco più di un decimo di secondo. Le due vetture del team tedesco, anche tra le più presenti in pista, sono le uniche ad essere scese sotto il muro dell’1’26” in questa mattinata.

Leggi anche: Gp Ungheria, orari e dirette tv Rai e Sky

La buona notizia, anche se non è una novità per il venerdì mattina, è la prestazione della Ferrari F14 T. Le due monoposto di Maranello sono le più vicine alle irraggiungibili Mercedes, con un Kimi Raikkonen apparso finalmente in discreta forma. Il finlandese è l’unico ad essere rimasto sotto il secondo di distacco dall’inglese, chiudendo precisamente a 607 millesimi dal leader. Quarta posizione, invece, per Fernando Alonso: lo spagnolo, con 23 giri percorsi, ha chiuso con 1’26”872 come miglior prestazione di mattinata.

Più lontane ed un po’ in difficoltà, sono apparse Red Bull e Williams. Sebastian Vettel (quinto) si è lamentato spesso del grip delle gomme sul tracciato ungherese, mentre Ricciardo, Massa e Bottas sono rimasti decisamente staccati dai primi della classe. Tuttavia le indicazioni più interessanti devono ancora arrivare e lo faranno dal pomeriggio, quando ci saranno anche le simulazioni di gara, anche se tutto potrebbe essere abbastanza inutile. Per domenica continua, infatti, ad essere prevista pioggia, cambiando così tutte le carte in tavola.

Gp Ungheria F1 2014: i tempi delle libere 1

1 Lewis Hamilton Mercedes 1:25.814 27 giri
2 Nico Rosberg Mercedes 1:25.997 0.183 31
3 Kimi Räikkönen Ferrari 1:26.421 0.607 29
4 Fernando Alonso Ferrari 1:26.872 1.058 23
5 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:27.220 1.406 28
6 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:27.357 1.543 28
7 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:27.683 1.869 30
8 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:27.782 1.968 16
9 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:27.804 1.990 27
10 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:27.960 2.146 24
11 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:27.967 2.153 25
12 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:28.101 2.287 28
13 Daniil Kvyat STR-Renault 1:28.208 2.394 32
14 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:28.266 2.452 28
15 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:28.330 2.516 21
16 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:28.376 2.562 24
17 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:28.593 2.779 24
18 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:29.025 3.211 23
19 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 1:30.363 4.549 30
20 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:30.892 5.078 24
21 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:31.004 5.190 5
22 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:31.248 5.434 20

";i:8;s:2867:"

Gp Ungheria F1 2014: orari e dirette Sky/Rai

HUNGARY-HISTORY-NATIONAL DAY

Gp Ungheria F1 2014: ultimo appuntamento del Mondiale 2014 di Formula 1, prima della classica pausa estiva di quasi un mese. Il circus sbarca all’Hungaroring per l’undicesima prova della stagione, con le Mercedes ancora una volta nettamente favorite. Rosberg vuole provare ad allungare sul compagno di squadra Hamilton in classifica, ma per l’inglese questa è una pista amica, dove ha già vinto ben quattro volte. Saranno fondamentali le qualifiche, visto che il tortuoso tracciato ungherese non prevede grandi punti per il sorpasso, se non alla staccata in fondo al rettilineo.

Leggi anche: le classifiche del Mondiale di F1 2014

Red Bull e Williams saranno le due rivali principali del team tedesco ed anche la Ferrari spera di potersi inserire nella lotta per le prime posizioni, magari per la terza, se Alonso e Raikkonen dovessero riuscire a trovare una discreta qualifica. Il weekend di Budapest sarà interamente trasmesso in diretta sia sulla Rai che su Sky e gli orari saranno quelli tipicamente europei, cioè le qualifiche e la gara con inizio alle ore 14 di sabato e domenica, che seguiremo come sempre live anche su Motorsportblog.

C’è l’incognita meteo sul Gp d’Ungheria, dove molto spesso è stato il gran caldo a farla da padrone. Potrebbe non essere così in questa estate 2014 piuttosto pazza a livello meteorologico: le previsioni parlano di cielo nuvoloso per venerdì e sabato, con temperature dell’aria attorno ai 30 gradi, mentre domenica è prevista pioggia. Se così fosse, potrebbero un po’ rimescolarsi le carte e potrebbe disputarsi una gara decisamente più incerta, rispetto all'ennesimo dominio delle due Mercedes.

Gp Ungheria F1 2014: orari e programmazione Sky e Rai

Venerdì 25 luglio
Ore 10.00-11.30 Prove libere 1 (diretta Rai Sport 2 e Sky Sport F1 HD)
Ore 14.00-15.30 Prove libere 2 (diretta Rai Sport 1 e Sky Sport F1 HD)

Sabato 26 luglio
Ore 11.00-12.00 Prove libere 3 (diretta Rai Sport 2 e Sky Sport F1 HD)
Ore 14.00-15.00 Qualifiche (diretta Rai 2 e Sky Sport F1 HD)

Domenica 27 luglio
Ore 14.00 Gara (diretta Rai 1 e Sky Sport F1 HD)";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: