Ferrari: Alonso resta scettico in merito alle novità attese per il 2015

Lo spagnolo ha parlato durante il GP della Germania ed ha soppesato le parole, mostrandosi piuttosto disilluso. Qualche giorno prima aveva partecipato con Raikkonen ad una riunione tecnica.

2014_fernando_alonso

Fernando Alonso è rimasto ancora una volta decisamente freddo nel commentare il prosieguo della sua esperienza in Ferrari, esprimendo una certa disillusione nei confronti delle promesse che sovente non vengono mantenute. “Questa è la mia 14° stagione in Formula 1 – ha spiegato l’asturiano in occasione del GP della Germania –. Ho visto tantissimi progetti a luglio ed agosto. In estate tutti sia dichiarano competitivi, a novembre ancora di più, a gennaio super-competitivi e poi ha febbraio solo due o tre squadre hanno davvero la monoposto per combattersi la vittoria”.

Per questo motivo Alonso ritiene che sia “necessaria la sfera di cristallo per scoprire quello che succederà la prossima stagione”. “Ovviamente nulla è ancora deciso, ma dobbiamo essere fiduciosi in merito alle prospettive di rimonta – il suo parere –. Mercedes ci sta mostrando in questa stagione come un team possa rivelarsi dominante. Noi invece non abbiamo interpretato a dovere le nuove regole ed abbiamo quindi ampio margine per recuperare: la situazione è differente rispetto agli anni scorsi, quanto era tutto più o meno al limite”.

Alonso conclude la sua riflessione e si dice convinto che “il salto dalle monoposto del 2014 a quelle del 2015 sia superiore rispetto al passato. Questa è la speranza a cui noi ci affidiamo”. Autosport ha raccolto queste dichiarazioni a margine dell’ultimo GP; lo stesso Autosport rivela che prima della gara corsa ad Hockenhaim i vertici della Scuderia hanno convocato Alonso e Raikkonen per un confronto di natura tecnica, mostrando loro i primi disegni relativi alla nuova monoposto. L’inizio non sembra dei migliori…

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail