Fia: audizione speciale della Renault per i fatti di Singapore 2008

renault f1

La cosa era già nell'aria, ma adesso arriva la conferma ufficiale: il prossimo 21 settembre la Renault sarà sottoposta ad un'audizione speciale di fronte al consiglio della Fia. In quella sede, la scuderia francese dovrà difendersi dall'accusa di aver agevolato il successo di Fernando Alonso nel Gran Premio di Singapore dello scorso anno, sul cui esito aleggia il sospetto del ricorso a uno stratagemma poco ortodosso: quello di spingere Nelson Piquet Junior a puntare verso le barriere, per procurare l'ingresso della vettura di sicurezza.

L'incidente del giovane figlio d'arte, che costò caro alla Ferrari di Felipe Massa, potrebbe essere la conseguenza di una precisa strategia ordita dai box della Règie, per favorire il successo dell'asturiano. Ricordiamo che in quella sfida, Nelsinho uscì di pista nel corso del 14° giro, schiantandosi contro un muro. Molti pensarono a un gesto intenzionale, fatto per aiutare il compagno di squadra, che aveva fatto la sosta ai box due giri prima. Così Alonso, rientrato in ultima posizione, avrebbe potuto disfarsi dei rivali, costretti a prendere la via della pit lane in regime di safety car, perché a corto di benzina. In effetti il campione spagnolo passò al comando, ma adesso bisogna dimostrare il dolo.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: