Sebastien Loeb tra rally, F1 e 24 Ore di le Mans

redbull

Mentre la prospettiva di un rinnovo contrattuale con la Citroen sembra prendere forma, il cinque volte campione del mondo Sebastien Loeb comincia a valutare le sue prossime uscite in pista. Nel futuro dell'alsaziano potrebbe esserci anche il Gran Premio di Abu Dabhi di Formula 1, che si svolgerà il 1° novembre.

Il costruttore francese è disponibile a dare il permesso, nel caso qualcuno avanzasse la proposta. Lo dice Olivier Quesnel, responsabile di Citroen Racing: "Non sono capo di una scuderia del Circus, per cui non ho nessun volante da mettergli sul piatto. Ma se qualcuno gli farà un'offerta, gli daremo l'autorizzazione, dopo la fine della stagione rally".

Loeb non è nuovo alle monoposto: l'anno scorso aveva girato sul circuito di Barcellona al volante di una Red Bull, con tempi molto incoraggianti. Adesso Dietrich Materschitz, il cui marchio campeggia anche sui bolidi del "Double Chevron", potrebbe dare all'extraterrestre il sedile della Toro Rosso. Sarebbe un bel colpo mediatico, capace di suscitare un forte interesse da parte del pubblico.

Intanto Quesnel, al vertice anche di Peugeot Sport, svela gli altri possibili impegni di Loeb: "Nel 2010 potrebbe disputare la 24 Ore di Le Mans su una 908 HDi-FAP. Se sarà così, questo potrà essere letto come il frutto di una volontà comune di Peugeot Sport e Loeb, totalmente distinta dal suo lavoro per Citroen Racing. Per ora non c'è nulla di preciso o definito".

Via | Racingworld.it

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: