Gp Belgio F1 2014: Ricciardo trionfa, caos Mercedes, Raikkonen 4°

Gp Belgio F1 2014: Rosberg allunga a +29 su Hamilton, ma l'aria è rovente per un incidente al 2° giro con Hamilton

a:2:{s:5:"pages";a:8:{i:1;s:0:"";i:2;s:40:"Gp Belgio F1 2014: la diretta della gara";i:3;s:49:"Gp Belgio F1 2014: Rosberg in pole, Alonso quarto";i:4;s:46:"Gp Belgio F1 2014: la diretta delle qualifiche";i:5;s:41:"Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 3";i:6;s:41:"Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 2";i:7;s:41:"Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 1";i:8;s:47:"Gp Belgio F1 2014: orari e dirette tv Rai e Sky";}s:7:"content";a:8:{i:1;s:4737:" AUTO-PRIX-F1-BELGIUM-SPA-PODIUM

Gp Belgio F1 2014: tra i due litiganti, il terzo gode. Daniel Ricciardo ottiene il secondo successo consecutivo, conquistando la gara di Spa, ma in primo piano c’è il caos in casa Mercedes. Nico Rosberg chiude la gara nella piazza d’onore, ma il ‘fattaccio’ arriva al secondo giro: Hamilton è al comando, con il tedesco alle spalle e quest’ultimo tocca l’inglese, nel tentativo di sorpasso. Lewis compromette la sua gara per una foratura (poi si ritirerà), Nico ha un problema all’ala e dice addio alla vittoria, facendo infuriare il team.

Leggi anche: Ice Bucket Challenge, i piloti di F1

E’ una situazione inaccettabile”, commentano arrabbiatissimi Wolff e Lauda, subito dopo la bandiera a scacchi, mentre Hamilton è andato direttamente nell’hospitality Mercedes, scuro in volto, appena dopo il ritiro. Il tedesco aumenta il vantaggio in classifica a 29 punti, ma la situazione in Mercedes è rovente e nei prossimi giorni le riunioni tra piloti e team saranno sicuramente caldissime. Godono Red Bull e Ricciardo: l’australiano si conferma la sorpresa più bella di questa stagione e rifila ben 52 secondi al compagno di squadra. Nonostante gli oltre 60 punti di ritardo da Rosberg, sognare il titolo non è così impossibile.

Kimi Raikkonen ha disputato la sua miglior gara della stagione, chiudendo in quarta posizione e sognando per molti giri il primo podio dell’anno, venendo superato a cinque giri dal traguardo, da un Valteri Bottas con gomme più fresche ed una Williams nettamente più veloce come velocità di punta. Gara un po’ più incolore per Fernando Alonso, solamente ottavo al traguardo, dopo un duro duello (forse oltre al limite) con Magnussen: la sua gara è stata compromessa da una penalità di 5”, per un problema alla Ferrari al via del giro di ricognizione. Il pilota McLaren è stato poi penalizzato di 20 secondi ed il ferrarista è risalito in settima posizione.

Gp Belgio F1 2014: ordine d'arrivo

1 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 44 giri
2 Nico Rosberg Mercedes +3.3 sec
3 Valtteri Bottas Williams-Mercedes +28.0 sec
4 Kimi Räikkönen Ferrari +36.8 sec
5 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault +52.1 sec
6 Jenson Button McLaren-Mercedes +54.4 sec
7 Fernando Alonso Ferrari +61.1 sec
8 Sergio Perez Force India-Mercedes +64.2 sec
9 Daniil Kvyat STR-Renault +65.3 sec
10 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes +65.6 sec
11 Jean-Eric Vergne STR-Renault +71.9 sec
12 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes +54.2 sec *
13 Felipe Massa Williams-Mercedes +75.9 sec
14 Adrian Sutil Sauber-Ferrari +82.4 sec
15 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari +90.8 sec
16 Max Chilton Marussia-Ferrari +1 giro
17 Marcus Ericsson Caterham-Renault +1 giro
18 Jules Bianchi Marussia-Ferrari +5 giri
Rit. Lewis Hamilton Mercedes
Rit. Romain Grosjean Lotus-Renault
Rit. Pastor Maldonado Lotus-Renault
Rit. Andre Lotterer Caterham-Renault

* penalizzato di 20 secondi per il duello con Alonso

Gp Belgio F1 2014: classifica piloti

1 Nico Rosberg GER Mercedes 220 punti
2 Lewis Hamilton GBR Mercedes 191
3 Daniel Ricciardo AUS Red Bull Racing-Renault 156
4 Fernando Alonso SPA Ferrari 121
5 Valtteri Bottas FIN Williams-Mercedes 110
6 Sebastian Vettel GER Red Bull Racing-Renault 98
7 Nico Hulkenberg GER Force India-Mercedes 70
8 Jenson Button GBR McLaren-Mercedes 68
9 Felipe Massa BRA Williams-Mercedes 40
10 Kimi Räikkönen FIN Ferrari 39
9 Kevin Magnussen DAN McLaren-Mercedes 37
12 Sergio Perez MEX Force India-Mercedes 33
13 Jean-Eric Vergne FRA STR-Renault 11
14 Romain Grosjean FRA Lotus-Renault 8
15 Daniil Kvyat RUS STR-Renault 8
16 Jules Bianchi FRA Marussia-Ferrari 2

Gp Belgio F1 2014: classifica costruttori

1 Mercedes 411 punti
2 Red Bull Racing-Renault 254
3 Ferrari 160
4 Williams-Mercedes 150
5 McLaren-Mercedes 105
6 Force India-Mercedes 103
7 STR-Renault 19
8 Lotus-Renault 8
9 Marussia-Ferrari 2

";i:2;s:8120:"

Gp Belgio F1 2014: la diretta della gara

AUTO-PRIX-F1-BELGIUM-SPA-PRACTICE

Gp Belgio F1 2014: la diretta live della gara di Spa-Francorchamps

RICCIARDO VINCE IL GP DEL BELGIO L'australiano trionfa a Spa, davanti a Rosberg, Bottas, Raikkonen, Vettel, Magnussen, Button e Alonso.

Schermata 2014-08-24 alle 15.31.11

44° giro Alonso viene sorpassato anche da Button ed è ottavo. Vettel supera Magnussen ed è quinto

43° giro Magnussen manda fuori pista Alonso e Vettel sorpassa il ferrarista, ora settimo.

42° giro Grande duello tra Magnussen, Alonso, Vettel e Button. Il ferrarista viene prima superato dall'inglese e poi si riprende la posizione.

41° giro Ricciardo ha un vantaggio di 8"4 su Rosberg, quando mancano tre giri all'arrivo. Dietro Bottas e Raikkonen.

40° giro Bottas sfrutta la velocità della sua Williams sul rettilineo, sorpassa Raikkonen e si prende il terzo posto. Il finlandese è quarto.

39° giro Hamilton si ritira, dopo averlo chiesto da molti giri

38° giro Le due Ferrari impegnate in duelli: Raikkonen prova a difendersi da Bottas per il terzo posto sul podio, mentre Alonso vuole sorpassare Magnussen per il quinto posto

37° giro La classifica, a sette giri dalla fine: Ricciardo ha 19"6 su Rosberg, poi Raikkonen, Bottas, Magnussen, Alonso, Button e Vettel.

36° giro Rosberg supera Bottas, poi poche curve più tardi sorpassa anche Raikkonen ed è secondo.

34° giro Pit stop per Rosberg: il tedesco della Mercedes rientra alle spalle di Raikkonen e Bottas. Si ferma anche Vettel, torna in nona posizione.

32° giro Bottas si sta avvicinando a Raikkonen, è a 2"3 dal ferrarista e nell'ultimo giro ha recuperato ben otto decimi.

31° giro Bottas sorpassa Vettel all'esterno e sale in quarta posizione

29° giro Ricapitoliamo la classifica: Ricciardo al comando, Rosberg a 3"3, poi Raikkonen a 14"4. Seguono Vettel, Bottas, Magnussen e Alonso. Hamilton è 16° e ormai fuori zona punti, a meno di clamorosi ribaltino o safety car.

28° giro E' il turno di Bottas fermarsi per il cambio gomme: Ricciardo torna in testa, davanti a Rosberg, Raikkonen e Vettel.

27° giro Rientra il leader della gara Ricciardo e Bottas si porta al comando. L'australiano torna in pista in seconda posizione.

26° giro Secondo e ultimo pit stop per Alonso, monta le gomme medie ed è in nona posizione, alle spalle di Magnussen

25° giro Agevole sorpasso di Rosberg su Alonso: il tedesco è terzo, il ferrarista quarto.

24° giro Raikkonen sorpassa Button e risale in quinta posizione

23° giro Si ferma Magnussen per il cambio gomme, Alonso è terzo, ma alle sue spalle c'è un Rosberg velocissimo.

22° giro Pit stop anche per Vettel: il tedesco rientra dietro a Rosberg e Raikkonen, in ottava piazza.

21° giro Pit stop per Raikkonen: il finlandese rientra alle spalle di Rosberg, in ottava posizione. Il tedesco fa un super giro veloce in 1'51"898, due secondi e mezzo più veloce del leader Ricciardo.

20° giro Alonso è vicinissimo a Magnussen, ma fatica a sorpassarlo

19° giro Ricciardo va in fuga ed ha oltre sei secondi di vantaggio su Raikkonen. Continua la battaglia Vettel-Bottas, mentre Rosberg si ferma per il secondo pit stop e rientra in decima posizione.

17° giro Bottas sorpassa Rosberg in rettilineo, ora il pilota della Williams è quarto. Nuovo pit stop per Hamilton, gara ampiamente compromessa.

16° giro Ricciardo ha 3"5 di vantaggio su Raikkonen, poi a tre secondi dal finlandese c'è il gruppetto Vettel-Rosberg-Bottas, con il tentativo andato a vuoto del leader del mondiale. Alonso si avvicina a Magnussen.

14° giro Alonso sorpassa Vergne e si prende la settima posizione

13° giro Ricapitoliamo la classifica: Ricciardo, Raikkonen, Vettel, Rosberg, Bottas. Alonso è ottavo, Hamilton 17°.

12° giro Pit stop per i primi due: Bottas e Alonso si fermano ai box, con il ferrarista fermo cinque secondi in più, per la penalità

11° giro Si ferma anche Ricciardo per il suo pit stop ed ora Bottas è al comando, davanti ad Alonso

10° giro Un pezzo di una carcassa di pneumatico si attacca all'antenna radio di Rosberg e lo infastidisce. Pit stop per Vettel e Raikkonen riesce a superare anche il tedesco.

9° giro Ricapitoliamo la classifica: Ricciardo, Vettel, Bottas, Alonso, Magnussen. Raikkonen è 12°, Rosberg è quindicesimo, Hamilton sempre 19°.

8° giro Bottas sorpassa Alonso e sale in quarta posizione. Lo spagnolo è quinto. Pit stop per Rosberg e Raikkonen: il tedesco deve cambiare la gomma anteriore e viene sorpassato dal finlandese. C'è Ricciardo al comando.

7° giro Bottas prova ad attaccare Alonso, mentre lo spagnolo si fa vedere negli specchietti di Vettel

6° giro Ricciardo va a caccia di Rosberg, è staccato solo di 7 decimi. Poi Vettel, Alonso, Bottas, Magnussen e Button.

5° giro Ricciardo sorpassa anche Vettel ed è secondo. Hamilton, sempre 19°, fa una serie di giri veloci, ma è a 16 secondi da Grosjean.

4° giro Ricciardo attacca e sorpassa Alonso, è terzo. Nel frattempo, si sono ritirati Lotterer e Maldonado.

3° giro Problemi anche per Rosberg, con l'ala danneggiata. Vettel e Alonso sono vicinissimi alla Mercedes. Hamilton è rientrato in 19.a posizione.

Penalità per Alonso Stop and go per Alonso, come previsto, per il problema al via del giro di ricognizione. Starà fermo 5 secondi, quando lo spagnolo effettuerà il pit stop.

BvzYOzOCcAAliei.png-large

2° giro Contatto tra Hamilton e Rosberg, foratura per Hamilton. L'inglese va lentissimo e compromette la sua gara, dovendo effettuare tutto un giro per rientrare ai box.

1° giro Vettel prova a superare Hamilton, ma va lungo e viene sorpassato da Rosberg. La classifica: Hamilton, Rosberg, Vettel, Alonso, Ricciardo, Bottas e Raikkonen.

PARTENZA Hamilton è al comando, poi Vettel e Rosberg (partito male). Alonso è quarto, subito dietro Ricciardo.

Giro di ricognizione Alonso è partito e va a riprendere la sua quarta posizione, ma potrebbe venir penalizzato, perché i meccanici erano ancora in pista nei 15 secondi precedenti al via del giro di ricognizione.

Ore 14.00 E' iniziato il giro di ricognizione a Spa. Problemi sulla Ferrari di Alonso, rimasto sulla griglia di partenza

Ore 13.53 Scende qualche goccia sul circuito di Spa. Per il momento non crea problemi in pista, ma c'è il rischio possa aumentare d'intensità.

Ore 13.45 Mancano 15 minuti al via del Gp del Belgio 2014 di Formula 1. Le monoposto sono sulla griglia di partenza ed il meteo è nuvoloso e c'è rischio pioggia. Le due Mercedes partono dalla prima fila, con Rosberg in pole position, mentre all'inseguimento troviamo Vettel e Alonso. Anche le Williams potrebbero recitare un ruolo da protagoniste, pur partendo più indietro.

La griglia di partenza:

1a fila: Rosberg - Hamilton
2a fila: Vettel - Alonso
3a fila: Ricciardo - Bottas
4a fila: Magnussen - Raikkonen
5a fila: Massa - Button
6a fila: Kvyat - Vergne
7a fila: Perez - Sutil
8a fila: Grosjean - Bianchi
9a fila: Maldonado - Hulkenberg
10a fila: Chilton - Gutierrez
11a fila: Lotterer - Ericsson

";i:3;s:3582:"

Gp Belgio F1 2014: Rosberg in pole, Alonso quarto

F1 Grand Prix of Belgium - Qualifying

Gp Belgio F1 2014: il graffio di Nico Rosberg. Il leader del Mondiale 2014 si prende la pole position sulla pista di Spa-Francorchamps, con un giro praticamente perfetto nel Q3, riuscendo a sfruttare al meglio le potenzialità della sua Mercedes e staccando il compagno di squadra Lewis Hamilton di oltre due decimi. E’ stato un duello in famiglia, con nessuno capace nemmeno di avvicinare i due piloti della casa tedesca, ancora più superiore rispetto al solito, in queste condizioni di pista piuttosto complicate, con tracciato inizialmente bagnato e sempre più asciutto.

Leggi anche: Ice Bucket Challenge, la sfida dei piloti di F1

Dunque, visto che tra l’altro domani non è prevista pioggia (se non leggera), sono ancora loro due i grandissimi favoriti per portare a casa la vittoria, con un possibile duello all’ultimo giro, come già accaduto anche nel recente passato. Dopo i grandi problemi di ieri, senza poter girare nelle libere 2, Sebastian Vettel mostra grande carattere ed ottiene la terza posizione, seppur staccato di oltre due secondi dalle Mercedes. Il campione del mondo in carica si è salvato in extremis nel Q2, con un ultimo settore super sulla bandiera a scacchi, e poi ha conquistato la seconda fila.

Notizie positive per la Ferrari e Fernando Alonso. L’asturiano partirà al fianco del tedesco, in seconda fila, dunque in posizione buona per poter puntare al podio e cercare di conquistare punti importanti per la classifica. In ritardo Kimi Raikkonen, solamente ottavo, e staccato di un secondo dal compagno di squadra, dopo aver fatto sperare una buona prova nelle libere 3. La delusione delle qualifiche sono state le Williams: Bottas sesto, Massa nono e possibilità di lottare per le prime posizioni piuttosto lontana. Ricciardo è quinto e proverà a rimontare nella gara.

Gp Belgio F1 2014: i tempi delle qualifiche

1 Nico Rosberg Mercedes 2:05.591
2 Lewis Hamilton Mercedes 2:05.819
3 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 2:07.717
4 Fernando Alonso Ferrari 2:07.786
5 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 2:07.911
6 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 2:08.049
7 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 2:08.679
8 Kimi Räikkönen Ferrari 2:08.780
9 Felipe Massa Williams-Mercedes 2:09.178
10 Jenson Button McLaren-Mercedes 2:09.776
11 Daniil Kvyat STR-Renault Eliminato nel Q2
12 Jean-Eric Vergne STR-Renault Eliminato nel Q2
13 Sergio Perez Force India-Mercedes Eliminato nel Q2
14 Adrian Sutil Sauber-Ferrari Eliminato nel Q2
15 Romain Grosjean Lotus-Renault Eliminato nel Q2
16 Jules Bianchi Marussia-Ferrari Eliminato nel Q2
17 Pastor Maldonado Lotus-Renault Eliminato nel Q1
18 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes Eliminato nel Q1
19 Max Chilton Marussia-Ferrari Eliminato nel Q1
20 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari Eliminato nel Q1
21 Andre Lotterer Caterham-Renault Eliminato nel Q1
22 Marcus Ericsson Caterham-Renault Eliminato nel Q1

";i:4;s:5372:"

Gp Belgio F1 2014: la diretta delle qualifiche

F1 Grand Prix of Belgium - Qualifying

ROSBERG IN POLE POSITION Il tedesco fa 2'05"591 e stacca di oltre due decimi il compagno di squadra Hamilton. Seconda fila per Vettel e Alonso, mentre Raikkonen è solamente ottavo.

Schermata 2014-08-23 alle 15.05.06

Ore 15.00 Che battaglia Hamilton-Rosberg per la pole

Ore 14.57 Tutti in pista per fare il giro di lancio e poi quello buono. Momento rovente sul tracciato di Spa.

Ore 14.55 Ora rientrano tutti per fare il pit stop e montare gomme nuove, per poi dare l'ultimo assalto alla pole.

Ore 14.54 Hamilton si porta in seconda posizione, a sette decimi da Rosberg, poi Vettel e le due Ferrari, con Alonso davanti a Raikkonen.

Ore 14.52 I primi tempi: Rosberg è il più veloce in 2'05"692, poi Vettel, Alonso ed Hamilton (quest'ultimo protagonista di un dritto).

Ore 14.50 Tutti in pista, è uscito il sole sul tracciato di Spa.

Ore 14.48 E' iniziato il Q3, via alla lotta alla pole position. Subito in pista Vettel, Rosberg, Alonso ed Hamilton.

Ore 14.47 La pista si sta asciugando ed il cielo sembra migliorare un po', forse per gli ultimi e decisivi 12 minuti potrebbe non piovere.

Ore 14.45 A breve si aprirà il decisivo Q3, in cui verrà definita la griglia di partenza del Gp del Belgio: Hamilton, Rosberg, Alonso, Bottas, Raikkonen, Massa, Vettel, Magnussen, Ricciardo e Button si giocheranno la pole position.

Gp Belgio F1 2014: Hamilton domina il Q2

F1 Grand Prix of Belgium - Qualifying

FINITO IL Q2 Vettel si salva proprio in extremis e si qualifica per il Q3. Il migliore è Hamilton (2'06"609), mentre gli esclusi sono Kvyat, Vergne, Perez, Grosjean e Bianchi.

Ore 14.39 Hamilton migliora ancora e fa 2'06"609, mentre Vettel è decimo e rischia una clamorosa esclusione.

Ore 14.38 Manca un minuto alla fine del Q2, tutti in pista ma per ora non migliora nessuno tra i big.

Ore 14.34 Rosberg si migliora, ma resta sempre secondo, a quattro decimi da Hamilton. Poi Alonso, Bottas, Raikkonen, Massa, Ricciardo e Vettel. Mancano 4 minuti.

Ore 14.32 Hamilton fa il miglior tempo in 2'07"089, rifilando un secondo al compagno di squadra Rosberg. Raikkonen fa segnare il quinto crono

Ore 14.30 Ecco i primi tempi di questo Q2: dopo il primo giro cronometrato, davanti a tutti c'è Rosberg davanti a tutti in 2'08"108, davanti ad Alonso, Bottas, Vettel e Ricciardo.

Ore 14.26 Entrano in pista anche tutti gli altri piloti, importante fare subito un tempo, nel caso possano peggiorare le condizioni meteo

Ore 14.25 Inizia il Q2, solo Grosjean per ora è in pista

Gp Belgio F1 2014: Rosberg davanti nel Q1

F1 Grand Prix of Belgium - Qualifying

FINITO IL Q1 Rosberg è il migliore in 2'07"130, Raikkonen sesto, Alonso nono. Gli esclusi sono Maldonado, Hulkenberg, Chilton, Gutierrez, Lotterer ed Ericsson

Ore 14.18 Nico Rosberg fa il miglior tempo in 2'07"130. E' stata sventolata la bandiera a scacchi, si attendono gli ultimi arrivi sul traguardo.

Ore 14.16 Hamilton si migliora ancora e fa 2'07"280

Ore 14.15 I big sembrano quasi tutti piuttosto tranquilli. Ricapitoliamo la classifica: Hamilton, Rosberg, Massa, Bottas, Vettel, Alonso, Ricciardo, Raikkonen, Grosjean. Mancano tre minuti alla fine del Q1.

Ore 14.13 Raikkonen migliora e sale in quinta posizione con 2'10"631

Ore 14.11 Raikkonen torna in pista con gomma intermedia, mentre Gutierrez si ferma in pista e sarà quasi certamente escluso (ora è 15°).

Ore 14.09 Alonso risale in quarta posizione, mentre Raikkonen sarebbe attualmente fuori. Rosberg segna il secondo tempo, mentre Hamilton migliora e fa 2'07"587

Ore 14.07 Hamilton fa il miglior tempo in 2'09"492, nonostante un fuori pista. Alonso è 13° e Raikkonen 14°.

Ore 14.06 I primi tempi: Ricciardo fa il miglior tempo in 2'10"642, poi Bottas e Vettel. Devono arrivare sul traguardo le Ferrari e le Mercedes.

Ore 14.04 Entra sul tracciato anche Hulkenberg, tutti in pista: le due Ferrari con le gomme full wet.

Ore 14.02 Tutti in pista a Spa-Francorchamps: solamente Hulkenberg è ancora ai box

Ore 14.00 Inizia il Q1: continua ad esserci il sole a Spa, anche se ci sono sempre nuvole minacciose all'orizzonte. In tanti entrano immediatamente in pista.

Ore 13.45 Manca un quarto d'ora al via delle qualifiche del Gp del Belgio. A Spa è arrivato un vero e proprio nubifragio circa venti minuti fa, bagnando completamente la pista. Attualmente non piove più ed è uscito un po' di sole, dunque il tracciato, se non tornerà l'acqua, dovrebbe asciugarsi con l'andare delle prove.

";i:5;s:3584:"

Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 3

F1 Grand Prix of Belgium - Practice

Gp Belgio F1 2014: la terza sessione di prove libere vede Valteri Bottas davanti a tutti, anche se è difficile dare un giudizio sui risultati, visto che la pista si stava asciugando costantemente, dopo la pioggia che è caduta in mattinata. Comunque, la Williams si conferma una delle attese protagoniste di questo weekend a Spa-Francorchamps, dopo essersi un po’ nascosta (come spesso accade) nel venerdì. Il finlandese ha chiuso con il tempo di 1’49”465, mentre il suo compagno di squadra Felipe Massa non ha mostrato le sue carte ed ha chiuso nono.

Leggi anche: Ice Bucket Challenge, la sfida di Alonso e Hamilton

C’è Daniel Ricciardo in seconda posizione, dopo i problemi Red Bull di ieri, mentre le Mercedes questa volta non comandano il gruppo e si sono piazzate al terzo posto con Nico Rosberg ed al quinto con Lewis Hamilton. Tuttavia, se le condizioni della pista saranno asciutte, sono ancora nettamente le favorite per conquistare la partenza al ‘palo’. Buone notizie anche da casa Ferrari: Kimi Raikkonen sembra trovarsi finalmente piuttosto a suo agio con la F14 T su questo tracciato ed ha chiuso quarto, mentre Fernando Alonso è stato il sesto più veloce in pista.

Le prime file dovrebbero giocarsele queste quattro scuderie, mentre per le altre non dovrebbero infastidirle, a meno di sorprese clamorose. Comunque basta attendere un paio d’ore: alle 14 italiane, si farà sul serio, con la lotta per la pole position. C’è sempre il dubbio meteo: la pista si è asciugata nella parte finale di queste libere, ma le previsioni parlano ancora di possibilità di pioggia per le prossime ore e, dunque, potrebbero rendere le qualifiche ancora più imprevedibili.

Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 3

1 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:49.465 12 giri
2 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:49.733 0.268 9
3 Nico Rosberg Mercedes 1:49.739 0.274 13
4 Kimi Räikkönen Ferrari 1:49.817 0.352 9
5 Lewis Hamilton Mercedes 1:49.817 0.352 13
6 Fernando Alonso Ferrari 1:49.890 0.425 9
7 Daniil Kvyat STR-Renault 1:49.893 0.428 11
8 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:50.203 0.738 11
9 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:50.423 0.958 11
10 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:50.535 1.070 10
11 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:50.592 1.127 12
12 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:50.748 1.283 11
13 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:50.814 1.349 10
14 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:50.866 1.401 11
15 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:50.962 1.497 12
16 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:51.509 2.044 9
17 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:51.610 2.145 10
18 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:51.898 2.433 15
19 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:52.457 2.992 14
20 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:52.984 3.519 14
21 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:54.294 4.829 11
22 Andre Lotterer Caterham-Renault 1:55.008 5.543 13

";i:6;s:3795:"

Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 2

F1 Grand Prix of Belgium - Practice

Dopo aver raccolto la sfida dell’Ice Bucket Challenge, Lewis Hamilton ha lanciato una doccia ghiacciata sul resto della concorrenza. La seconda sessione di prove libere ha visto il netto dominio dell’inglese: il pilota Mercedes ha chiuso in 1’41”189, staccando di oltre sei decimi il compagno di squadra Nico Rosberg, nella simulazione di qualifica. Anche sul passo gara, come prevedibile, il team tedesco è nettamente il più veloce in pista e, a meno di condizioni atmosferiche particolari, è il deciso favorito per il successo finale.

Leggi anche: Alonso “Ferrari, io voglio rinnovare”

Nuove buone indicazioni anche per Fernando Alonso: il ferrarista ha replicato il terzo posto già segnato in mattinata, unico pilota tra gli ‘altri’ a restare sotto il muro dell’1’50”. Problemi alla power unit, invece, per Kimi Raikkonen ed il finlandese è riuscito a girare un po’ solamente nel finale di questa sessione, non potendo completare il lavoro previsto. Il passo gara vede una Ferrari alle spalle della Williams: Felipe Massa, infatti, ha girato molto vicino alle Mercedes, dimostrando di avere grandi possibilità per domenica.

Solamente Daniel Ricciardo ha girato per la Red Bull, con risultati non eccellenti sia in prova qualifica che nel passo gara, mentre Sebastian Vettel non è potuto scendere in pista per l’intera sessione, per la sostituzione della power unit, per problemi elettrici piuttosto seri. Questo pomeriggio di prove è stato interrotto due volte, per incidenti prima a Pastor Maldonado e poi ad Esteban Gutierrez: bandiera rossa in pista per qualche minuto, senza conseguenze per i piloti. Domani alle 11 le terze libere, poi le qualifiche e le previsioni parlano di pioggia.

Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 2

1 Lewis Hamilton Mercedes 1:49.189 26 giri
2 Nico Rosberg Mercedes 1:49.793 0.604 28
3 Fernando Alonso Ferrari 1:49.930 0.741 19
4 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:50.327 1.138 24
5 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:50.659 1.470 31
6 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:50.677 1.488 26
7 Daniil Kvyat STR-Renault 1:50.725 1.536 25
8 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:50.977 1.788 16
9 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:51.074 1.885 31
10 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:51.077 1.888 26
11 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:51.383 2.194 26
12 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:51.450 2.261 29
13 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:51.573 2.384 28
14 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:52.196 3.007 25
15 Kimi Räikkönen Ferrari 1:52.234 3.045 18
16 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:52.776 3.587 23
17 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:53.955 4.766 7
18 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:54.040 4.851 18
19 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:54.050 4.861 30
20 Andre Lotterer Caterham-Renault 1:54.093 4.904 24
21 Pastor Maldonado Lotus-Renault Nessun tempo
22 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault Nessun tempo

";i:7;s:3643:"

Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 1

F1 Grand Prix of Hungary

Gp Belgio F1 2014: la Formula 1 riparte dalla Mercedes. La scuderia tedesca ha dominato la prima sessione di prove libere del Gp del Belgio, prima gara dopo la lunga sosta estiva del Mondiale 2014. Nico Rosberg è stato il più veloce in pista nella mattinata a Spa-Francorchamps, chiudendo con il crono di 1’51”577, precedendo di meno di un decimo il compagno di squadra Lewis Hamilton. Come nei pronostici della vigilia, dunque, saranno ancora le due vetture di Brackley ad avere il ruolo di favorite per il successo.

Leggi anche: i piloti di F1 e l’Ice Bucket Challenge

Nonostante il pessimismo mostrato alla vigilia, c’è qualche buona sensazione anche per Fernando Alonso. Lo spagnolo ha chiuso al terzo posto questa prima sessione di libere, staccato di meno di tre decimi rispetto al leader ed unico pilota degli ‘altri’ a scendere sotto il muro dell’1’52”. Meglio non illudersi, comunque, visto che già in altre occasioni il venerdì la Ferrari era apparsa competitiva, per poi soffrire in qualifiche e gara. Quinto posto per Kimi Raikkonen, ancora non troppo a suo agio con la F14 T: è staccato di un secondo dal compagno di squadra.

Problemi per le Red Bull: solamente nono posto per Daniel Ricciardo e addirittura undicesimo per Sebastian Vettel, quest’ultimo con appena 11 giri percorsi in questa mattinata. Il campione del mondo non era però apparso molto preoccupato, visto che è apparso piuttosto rilassato mentre parlava con i suoi ingegneri. Anche la Williams non ha destato una grande impressione, soprattutto per problemi di bilanciamento sulla vettura, mentre c’è una discreta McLaren, con Button in quarta posizione. Alle 14 la seconda sessione: si avranno indicazioni anche sul passo gara.

Gp Belgio F1 2014: i tempi delle libere 1

1 Nico Rosberg Mercedes 1:51.577 25 giri
2 Lewis Hamilton Mercedes 1:51.674 0.097 24
3 Fernando Alonso Ferrari 1:51.805 0.228 16
4 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:52.404 0.827 21
5 Kimi Räikkönen Ferrari 1:52.818 1.241 17
6 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:52.903 1.326 24
7 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:52.922 1.345 23
8 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:52.937 1.360 22
9 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:52.972 1.395 19
10 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:53.172 1.595 20
11 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:53.369 1.792 11
12 Daniil Kvyat STR-Renault 1:53.594 2.017 21
13 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:53.597 2.020 20
14 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:53.703 2.126 14
15 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:53.968 2.391 20
16 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:54.189 2.612 20
17 Giedo van der Garde Sauber-Ferrari 1:54.335 2.758 16
18 Pastor Maldonado Lotus-Renault 1:55.336 3.759 21
19 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:55.782 4.205 19
20 Alexander Rossi Marussia-Ferrari 1:57.232 5.655 20
21 Andre Lotterer Caterham-Renault 1:57.886 6.309 24
22 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:57.977 6.400 24

";i:8;s:2637:"

Gp Belgio F1 2014: orari e dirette tv Rai e Sky

England v Belgium - International Friendly

Gp Belgio F1 2014: dopo la pausa estiva, la Formula 1 è pronta a ripartire. Il prossimo weekend è in programma la gara di Spa-Francorchamps, per dare il via alla seconda parte della stagione. Il Mondiale 2014 riprende dal dominio della Mercedes nella prima fase, anche se il team tedesco ha mostrato qualche problemino di affidabilità nelle ultime gare disputate. La pista belga è una delle più belle e storiche dell’intero campionato: un’occasione importante per vedere se c’è qualche novità nelle forze in campo.

Leggi anche: Verstappen alla Toro Rosso dal 2015

Il Gp del Belgio 2014 sarà trasmesso in diretta esclusiva da Sky F1 HD, che proporrà l’intero weekend, dalla conferenza stampa dei piloti del giovedì fino alla gara di domenica, con il classico inizio delle prove europee alle ore 14. Chi non è abbonato alla pay tv, invece, dovrà accontentarsi di vedere prove e gara in differita sulla Rai: la tv di Stato trasmetterà la prova belga domenica in prima serata su Rai 2. Come di consuetudine, Motorsportblog proporrà tutti gli aggiornamenti sul weekend, con prove ufficiali e gara in diretta scritta.

Sulla prova di Spa-Francorchamps c’è l’incognita meteo, che potrebbe rendere più movimentata ed imprevedibile la gara. Nuvole sul tracciato sono previste per venerdì e domenica, con temperature decisamente basse per la media del periodo (al massimo 20 gradi) , mentre per le qualifiche di sabato è prevista pioggia con una massima di 18° C.

Gp Belgio F1 2014: orari e programmazione Sky e Rai

Venerdì 22 agosto
Ore 10.00-11.30 Prove libere 1 (diretta Sky Sport F1 HD, sintesi Rai Sport 2 ore 14.30)
Ore 14.00-15.30 Prove libere 2 (diretta Sky Sport F1 HD, sintesi Rai Sport 2 ore 22.00)

Sabato 23 agosto
Ore 11.00-12.00 Prove libere 3 (diretta Sky Sport F1 HD)
Ore 14.00-15.00 Qualifiche (diretta Sky Sport F1 HD, differita Rai 2 ore 18.10)

Domenica 24 agosto
Ore 14.00 Gara (diretta Sky Sport F1 HD, differita Rai 2 ore 21.10)";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: