F1, Piquet jr: "Ecco perché ho provocato l'incidente a Singapore"

nelsinho piquet

Emergono i dettagli dell'interrogatorio di Nelson Piquet junior del 30 luglio scorso, nel quale il pilota brasiliano svela i retroscena dell'incidente di Singapore che hanno fatto scattare l'inchiesta della Fia sulla Renault, per il presunto dolo sull'accaduto. Secondo la sua ricostruzione, l'uscita di strada che lo vide protagonista in quel Gran Premio fu il risultato di una precisa strategia ordita dal team, per consentire a Fernando Alonso di guadagnare il comando della gara sfruttando l'ingresso della safety car.

Se le cose andarono effettivamente in questo modo, il risultato venne centrato. Nelle parole di Nelsinho si leggono le ragioni della scelta di accollarsi la parte: "Ero in uno stato d'animo molto vulnerabile. Stavamo trattando il rinnovo del contratto nei giorni in cui si correva". Il giovane figlio d'arte spiega così le cose: "La proposta di provocare un incidente mi è stata fatta poco prima della gara, quando sono stato avvicinato da Flavio Briatore e Pat Symonds. Quest'ultimo, in presenza dell'altro, mi ha chiesto se ero disposto a sacrificarmi per la scuderia, costringendo l'auto di sicurezza ad entrare in pista".

Poi aggiunge: "Nel corso di quel colloquio, io mi trovavo in uno stato mentale ed emotivo molto fragile: ciò era dovuto all'intenso stress, perché Briatore si rifiutava di farmi sapere se il mio contratto sarebbe stato rinnovato per la stagione successiva. Pensavo che aderendo alla proposta avrei avuto più chance di prolungare l'accordo".

Il giovane Piquet sostiene di aver ricevuto istruzioni precise dall'ingegnere capo della Régie: "Dopo il colloquio, mi ha chiamato in un angolo e mi ha mostrato una mappa, indicando la curva esatta dove avrei dovuto uscire di pista. Mi ha anche detto il giro in cui ciò si doveva verificare, affinchè il mio compagno di squadra Fernando Alonso potesse rifornirsi ai box e trarre giovamento dall'entrata della Safety Car". Il brasiliano afferma di aver chiamato più volte i box, per avere conferma della strategia. Se i fatti hanno avuto una simile dinamica, la federazione dovrebbe risolvere facilmente il caso acquisendo le comunicazioni radio. Presto conosceremo gli sviluppi.

(Grazie Omar)

Via | Tuttosport.com

  • shares
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina: