Rally: l'Abarth Grande Punto di Rossetti 2^ in Costa Smeralda



Secondo posto nel Rally Costa Smeralda per l’Abarth Grande Punto S2000 di Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi che, grazie a questo risultato, conservano il terzo posto nella classifica del Campionato Italiano e restano in lizza per il titolo.

Il rally sardo ha mantenuto fede alla sua fama di gara durissima, disputata su sterrati al limite della praticabilità. Una foratura a metà gara ha impedito al pilota ufficiale Abarth di continuare a lottare per il successo con il pilota Peugeot Andreucci.

Poca fortuna per i due giovani compagni di squadra di Rossetti. Il finlandese Anton Alen, con Timo Alanne, è stato costretto al ritiro per una toccata nella 7^ prova speciale, mentre era in lotta per la vittoria, essendo stato il primo leader della corsa ed essendosi imposto in due frazioni cronometrate.

Problemi tecnici hanno fermato Umberto Scandola e Guido D’Amore nel trasferimento tra la sesta e la settima prova speciale.

Nel Rally Principe de Asturias, valido per l’Intercontinental Rally Challenge, Giandomenico Basso e Mitia Dotta hanno pagato caro un errore veniale compiuto nella terz’ultima prova speciale, quando si trovavano al comando. Un testacoda si è concluso in un fosso e sono stati necessari quasi 8 minuti per riportare la sua Abarth Grande Punto S2000 sulla carreggiata. Con molta caparbietà ha ripreso la gara, concludendo all’8° posto, vincendo anche l’ultima frazione cronometrata.

Il prossimo appuntamento dell’Intercontinental Rally Challenge e del Campionato Italiano è il Rally di Sanremo, in programma dal 24 al 26 settembre.

Classifica Rally Costa Smeralda: 1. Andreucci-Andreussi (Peugeot 207 S2000) in 1h 27’12”8; 2. Rossetti-Chiarcossi (Abarth Grande Punto S2000) a 1’22”3; 3. Travaglia-Granai (Peugeot 207 S2000) a 2’39”9; 4. Campedelli-Fappani (Mitsubishi Lancer) a 2’42”3; 5. Navarra-Cerrai (Subaru Impreza) a 3’23”4.

Classifica provvisoria Campionato Italiano Rally: 1. Paolo Andreucci (Peugeot) punti 54; 2. Renato Travaglia (Abarth, Peugeot; Shoda e Mitsubishi) 52; 3. Luca Rossetti (Abarth) 46.

Classifica Rally Principe de Asturias: 1. Kopecky-Stary (Skoda Fabia S2000) in 2 h 41’51”3; 2. Meeke-Nagle (Peugeot 207 S2000) a 2’46”9; 3. Vouilloz-Klinger (Peugeot 207 S2000) a 2’42”5; 4. Loix-Miclotte (Peugeot 207 S2000) a 2’58”9; 5. Fontana-Cassina (Peugeot 207 S2000) a 3’45”0; 6 Hevia-Iglesias (Skoda Fabia S2000) a 4’27”2; 7 Solowow-Baran (Peugeot 207 S2000) a 5’58”0; 8. Basso-Dotta (Abarth Grande Punto S2000) a 7’03”8.

Classifica provvisoria Intercontinental Rally Challenge: 1. Kris Meeke GB (Peugeot) punti 50; 2. Jan Kopecky CZ (Skoda) 49; 3. Freddy Loix BEL (Peugeot) 32; 4. Giandomenico Basso ITA (Abarth) 28; 5. Nicolas Vouilloz FRA (Peugeot) 25.

Via | Comunicato Stampa

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: