F1, GP Singapore. Trulli: "Sono ottimista"

trulli

Quando mancano pochi giorni al Gran Premio di Singapore di Formula 1, i piloti sono pronti al confronto agonistico nel piccolo stato insulare del sud-est asiatico. Jarno Trulli aspetta la sfida, che affronta con grande serenità: "Singapore è una gara unica per noi, si corre di notte ed è un'esperienza interessante. Spero di poter esprimere un buon livello di competitività, in virtù di alcuni miglioramenti alla macchina. Il team ha spinto tutta la stagione per introdurre nuovi componenti ed è bello averli, anche se il campionato volge al termine".

La prudenza, in questi casi, è d'obbligo: "Non possiamo prevedere esattamente quanto ci saranno utili gli ultimi step, solo la pista ci darà una risposta". In ogni caso l'abruzzese della Toyota si avvicina all'appuntamento con lo spirito giusto: "Sono ottimista, ma non dimentico la sfortuna dello scorso anno, quando un problema tecnico mi impedì di finire sul podio".

Parlando di quell'edizione, Trulli ne ricorda le difficoltà: "E' stata una gara veramente dura con il carico di benzina, il caldo e i dossi. Ad essere sincero avrei preferito una battaglia sotto la luce del sole, ma una corsa in notturna è un bene per gli spettatori e poi c'era una bella atmosfera l'anno scorso, quindi non vedo l'ora di iniziare questo week-end". I tifosi italiani sono pronti a sostenerlo, anche se a grande distanza.

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: