F1, Ecclestone: "Decisione troppo severa su Briatore"

briatore ecclestone

L'allontanamento dal mondo delle corse di Flavio Briatore continua a far riflettere gli uomini della Formula 1. Dopo le reazioni a caldo, arrivano nuovi giudizi, frutto di un esame a più ampio raggio, che tiene conto della situazione nella sua globalità. In quest'ottica, la decisione del Consiglio Mondiale di radiare il manager italiano a tempo indeterminato viene ritenuta troppo severa da alcuni.

La pensa così anche Bernie Ecclestone che ritiene ragionevole un ricorso dell'ex team principal della Renault contro la dura sanzione nei suoi confronti. Anzi glielo suggerisce. Il boss del Circus ritiene che l'assenza di Briatore rappresenti una perdita per la disciplina: "Abbiamo bisogno di gente come lui. Secondo me ha pagato una decisione abbastanza dura. Non credo fosse necessario".

Ecclestone si fa carico di una parte delle responsabilità: "C'ero anch'io nella commissione Fia, per cui sono colpevole come gli altri". Ma forse il suo parere è stato diverso rispetto ai più intransigenti, almeno per coerenza con le dichiarazioni rilasciate sul caso. Evidentemente il piccolo Bernie ha capito che il suo giocattolo ha pure bisogno di personaggi per restare in auge. Nel Circus di oggi, invece, sono in pochi ad avere carisma. Briatore era fra questi. Ecco perché la presenza dell'amico (e potenziale rivale nella gestione dei diritti commerciali) non gli dispiaceva.

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: