F1: Alonso e Ferrari, accordo triennale

alonso in ferrari

La notizia circolava da tempo, alimentata dalla stampa iberica, ma adesso è giunta la conferma ufficiale: Fernando Alonso sarà il nuovo pilota della Scuderia Ferrari Marlboro. E' la stessa casa di Maranello a riferire dell'accordo di collaborazione raggiunto con l'asso spagnolo. Il sodalizio sarà valido per tre stagioni sportive, a partire dal 2010.

La formazione del "cavallino rampante" per il prossimo anno sarà completata da Felipe Massa e Giancarlo Fisichella, al quale toccherà il ruolo di pilota di riserva. Kimi Raikkonen, invece, lascerà la quadra al termine del campionato, dopo una partnership che ha raggiunto il suo apice con la conquista del titolo mondiale conduttori nel 2007.

Dice Stefano Domenicali: "Siamo molto lieti di accogliere nel nostro team un pilota vincente, che ha dimostrato il suo straordinario valore conquistando due titoli iridati nella sua carriera. Fernando ha una personalità eccezionale e faremo di tutto per mettere a disposizione sua e di Felipe una vettura competitiva".

Poi aggiunge: "Siamo certi che questi due grandi alfieri formeranno la miglior coppia per noi. Detto questo, vogliamo ringraziare Kimi per quanto ha fatto nel periodo trascorso in Ferrari: al suo primo anno a Maranello è riuscito a vincere il titolo mondiale, entrando così nella storia della Scuderia. Ha inoltre contribuito in modo decisivo alla conquista dei campionati costruttori del biennio 2007-2008. Anche in un anno difficile come questo ha fatto vedere il suo grande talento ottenendo, fra l'altro, una bellissima vittoria a Spa-Francorchamps. Speriamo di raccogliere ancora delle belle soddisfazioni con lui nelle ultime gare della stagione".

Il pilota finlandese commenta così la fine dell'esperienza: "Abbiamo deciso di comune accordo di interrompere con un anno di anticipo il rapporto che mi legava alla Ferrari fino al termine del 2010. Mi dispiace molto lasciare una squadra con cui ho trascorso tre anni fantastici e ricchi di successi. Insieme abbiamo vinto il 50% dei titoli iridati in palio e sono riuscito a laurearmi campione del mondo nel 2007, raggiungendo quell'obiettivo che mi ero posto all'inizio della carriera. Mi sono sempre trovato bene con tutti e porterò sempre con me dei bellissimi ricordi". Ora Raikkonen guarda altrove, verso quei lidi dove pensa di approdare.

Via | Ferrari.it

  • shares
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina: