GP Giappone F1 2014: vince Hamilton, davanti a Rosberg e Vettel. Paura per Bianchi

GP Giappone F1 2014: L'inglese vince un GP caratterizzato dalle avverse condizioni meteo. Paura per Bianchi, finito contro un trattore dei commissari.

a:2:{s:5:"pages";a:4:{i:1;s:0:"";i:2;s:58:"GP Giappone F1 2014: Rosberg in pole, davanti ad Hamilton.";i:3;s:49:"Rosberg ed Hamilton al comando delle libere 1 e 2";i:4;s:32:"Gli orari e la programmazione TV";}s:7:"content";a:4:{i:1;s:7938:" 2014_hamilton_japan_gp

10.13 - Jules Bianchi è privo di sensi ed è stato trasportato in ospedale tramite ambulanza, dal momento che le condizioni meteo non permettono all'elicottero di alzarsi in volo. Ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore.
10.12 - Sutil ha dichiarato di aver visto la monoposto Bianchi infilarsi sotto uno dei trattori che stavano spostando la sua monoposto.
10.08 - La cerimonia del podio è al momento sospesa.
10.07 - L'eliambulanza sta per decollare. Bianchi avrebbe sbattuto contro una delle gru utilizzate dai commissari per spostare le monoposto.
10.04 - Sembra che Bianchi sia stato portato via in ambulanza, ma non si sa nulla di più.
10.00 - Emergono novità sul perché della bandiera rossa. Pare che Bianchi sia stato coinvolto in un incidente, ma dal Giappone non arrivano notizie a riguardo.

GP Giappone F1 2014: Lewis Hamilton si aggiudica la gara di Suzuka e guadagna altri 7 punti su Nico Rosberg, giunto secondo dopo una gara non facile. I piloti sono scesi in pista dietro alla safety car (a causa della forte pioggia) ed hanno percorso in questo modo i primi due giri, prima che venisse esposta la bandiera rossa. Le condizioni meteo sono andate progressivamente migliorando e le monoposto sono tornate in pista dopo circa 25 minuti, nuovamente dietro la safety car.

Fernando Alonso è stato colpito quasi subito da un problema meccanico ed ha alzato bandiera bianca, mentre la pioggia non ha fermato le due scatenate Red Bull. Rosberg ed Hamilton sono scappati assieme, fino a quando (era il 29° giro) l’inglese non ha lanciato l’attacco. Questo l’ordine d’arrivo: Hamilton, Rosberg, Vettel, Ricciardo, Button, Bottas, Massa, Vergne, Perez, Kvyat, Raikkonen, Gutierrez, Magnussen, Maldonado, Grosjean, Ericsson, Chilton e Kobayashi.

La cronaca della gara

47° giro - La gara non ripartirà. Lewis Hamilton ha vinto il GP del Giappone!
47° giro - Sutil è stato soccorso dalla medical car, ma sembra star bene.
47° giro - Le monoposto si schierano al fondo della pit lane, ma ormai è quasi scaduto il limite delle due ore.
47° giro - Bandiera rossa!
46° giro - Che sfortuna per Hulkenberg: resta fermo all'uscita dei box e si ritira.
44° giro - Safety car in pista!
43° giro - Button torna ai box e monta le full wet. E’ ancora quinto.
43° giro - Sutil va fuori e si ritira.
42° giro - L'australiano passa! E' quarto, dietro al compagno di scuderia.
41° giro - Ricomincia a piovere e il DRS viene nuovamente disabilitato.
40° giro - Ricciardo passa Button, ma arriva largo e viene risorpassato.
39° giro - Vettel va largo e permette a Button di riavvicinarsi.
37° giro - L’australiano si ferma ed esce dai box in quinta posizione.
36° giro - Ricciardo, Hamilton, Rosberg, Vettel, Button, Bottas, Massa, Hulkenbergm Kvyat e Perez.
36° giro - Hamilton si ferma ai box per la seconda volta e cede la testa a Ricciardo. L’australiano si fermerà una seconda volta?
34° giro - Secondo pit stop per Rosberg.
32° giro - Problemi al pit stop per Button. Ricciardo e Vettel lo superano.
30° giro - Vettel si ferma ai box, ma le Williams sono troppo lontane: resta quinto. Fra Hamilton e Rosberg ci sono già 3.6 secondi.
29° giro - Hamilton passa! Gran sorpasso all’esterno in fondo al rettilineo.
27° giro - Errore di Hamilton in fondo al rettilineo! L’inglese va lungo e torna quasi subito in pista.
26° giro - L’inglese ora è vicinissimo. Rosberg invece si lamenta per il sottosterzo.
24° giro - Il DRS viene abilitato! Hamilton ora tallona Rosberg.
24° giro - Raikkonen si ferma ai box, ma qualcosa va storto: perde 10 secondi e rientra 13°.
22° giro - Ricciardo viene informato del fatto che lui e Vettel sono i più veloci in pista.
21° giro - Le prime dieci posizioni: Rosberg, Hamilton, Button, Button, Vettel, Ricciardo, Bottas, Massa, Hulkenberg, Raikkonen, Kvyat.
19° giro - Ricordiamo che in queste condizioni il funzionamento del DRS non è ammesso.
19° giro - Vettel passa Bottasa e sale quarto, mentre Hamilton si avvicina a Rosberg.
17° giro - Anche Ricciardo supera Massa, ma all’esterno!
16° giro - Gran sorpasso di Vettel su Massa! Il tedesco ora è quinto.
15° giro - Hamilton si ferma. Non riesce però a tornare in pista davanti al compagno.
14° giro - Ora si ferma ai box Rosberg e cambia pneumatici.
13° giro - Vettel si ferma ai box e torna in pista davanti a Ricciardo.
12° giro - Ricciardo, Raikkonen ed altri piloti entrano ai box per montare le intermediate.
11° giro - Le due Mercedes sono già lontanissime.
10° giro - Rosbergm Hamilton, Bottas, Massa, Ricciardo, Magnussen, Vettel, Raikkonen, Perez, Kvyat.
10° giro - Le posizioni restano immutate. Massa però si lamenta ancora delle condizioni.
10° giro - Si parte!
9° giro - La safety car tornerà in pista alla fine del nono giro.
7° giro - Gli amici di autoblog scrivono che

Al momento verranno assegnati metà dei punti validi per il Mondiale, visto che si sono corsi più di due giri. Per arrivare al punteggio pieno bisognerà correre almeno il 75% della gara, ovvero 40 giri.

6° giro - Alcune zone del tracciato sono meno bagnate di altre. La safety car resta in pista.
4° giro - Le auto restano dietro la safety. Alonso ha accostato dopo che la sua F14T si è ammutolita.
3° giro - Alonso si ritira! La sua vettura si ferma nel giro di formazione. Lo spagnolo è incredulo.
08.27 - Le vetture escono dalla pit lane, ovviamente dietro la safety car.
08.26 - Un minuto alla ripartenza.
08.25 . Le condizioni della pista vanno migliorando.
08.21 - La safety car torna in pista per un giro di prova.
08.16 - Ancora nessuna comunicazione sul quando inizierà la gara.
3° giro - Il responsabile di gara ha optato per la saggezza: il GP inizierà quando miglioreranno le condizioni meteo.
2° giro - Bandiera rossa!
2° giro - Secondo giro dietro la Mercedes SLS AMG.
1° giro - Le vetture partono dietro la safety car.
08.02 - Vettel è avvisato che piove molto di più rispetto a quando le auto si erano schierate in griglia.
08.01 - I piloti dovranno percorrere 53 giri.
08.01 - Inizia il giro di formazione
08.00 - Le condizioni dovrebbe migliorare con il passare dei minuti.
07.56 - Piove. Le monoposto partiranno dietro la safety car.
07.55 - Cinque minuti al via della gara.

";i:2;s:1811:"

GP Giappone F1 2014: Rosberg in pole, davanti ad Hamilton.

rosberg_japan_gp_2014

GP Giappone F1 2014: Nico Rosberg approfitta di un errore commesso da Lewis Hamilton e si aggiudica in questo modo la pole position. I due alfieri della Mercedes precedono le Williams di Valtteri Bottas e Felipe Massa, la Ferrari di Fernando Alonso e la Red Bull di Daniel Ricciardo, mentre Kimi Raikkonen partirà dalla decima posizione e guarderà gli scarichi della Red Bull di Sebastian Vettel.

Rosberg ed Hamilton sono ovviamente i due favoriti per la vittoria, ma le forti piogge – da domenica a lunedì il Giappone verrà sferzato dal super tifone Phanfone – potrebbero rendere più emozionante una gara che in questo momento suscita curiosità per le vicende extra-sportive: da poche ore Vettel ha reso ufficiale il divorzio da Red Bull, mentre Alonso si è preso ancora del tempo per scegliere quale proposta accettare fra quelle che gli sono pervenute. Il semaforo verde si accenderà domani mattina alle 8 (ora italiana).


";i:3;s:2418:"

Rosberg ed Hamilton al comando delle libere 1 e 2

2014_japan_gp

GP Giappone F1 2014: Sono i due piloti della Mercedes ad aver stabilito il miglior tempo nella prima e nella seconda sessione di prove libere. Nico Rosberg ha concluso in testa il turno del mattino, stabilendo il tempo di 1’35’’461 minuti e rifilando un decimo e mezzo ad Hamilton. Terzo Fernando Alonso e quarto Valtteri Bottas, anche se lontani rispettivamente quasi sei decimi ed 1.1 secondi. In questa occasione Williams ha lanciato alcuni nuovi componenti di natura aerodinamica, studiati appositamente per gli appuntamenti del Giappone e ella Russia. Le prove libere 1 saranno ricordate nel loro piccolo per l’esordio del 17enne Max Verstappen: l’olandese è giunto dodicesimo, alle spalle di Felipe Massa e davanti a Sergio Perez.


Il miglior tempo della seconda sessione è appannaggio di Lewis Hamilton, giunto davanti al compagno di scuderia ed a Valtteri Bottas. Fernando Alonso è scivolato invece in settima posizione, dietro a Kimi Raikkonen. Ottavo il convincente Verstappen, autore di un esordio più che convincente. Daniel Ricciardo ha alzato bandiera bianca dopo soli 3 giri, uscendo di strada sulla chicane in prossimità del rettilineo. La terza sessione è in programma domani mattina alle 4.


";i:4;s:2397:"

Gli orari e la programmazione TV

2014_japan_gp

GP Giappone F1 2014: Le indiscrezioni riguardanti il contratto di Fernando Alonso danno inizio al fine settimana del GP del Giappone, quart’ultima gara del campionato 2014 e nuovo campo di battaglia per i due alfieri della Mercedes. Lewis Hamilton e Nico Rosberg dovranno almeno per qualche ora condividere i flash con l’esordiente Max Verstappen, olandese della Toro Rosso, che venerdì scenderà in pista nelle due sessioni di prove libere e stabilirà un clamoroso record di precocità: a 17 anni e tre giorni diventerà il più giovane pilota ad esordire in Formula 1.

Il GP si corre sul circuito di Suzuka ed è stato vinto nel 2013 da Sebastian Vettel, già secondo nella classifica di vittorie per pilota: il tedesco della Red Bull ha vinto in quattro occasioni, alle spalle solo di Michael Schumacher (sei). Vettel è secondo anche nella graduatoria riservata alle pole position, mentre McLaren è la scuderia a vantare il maggior numero di affermazioni (nove).

Le condizioni meteo saranno figlie dell’incertezza: venerdì dovrebbe piovere, sabato invece le nuvole potrebbero diradarsi e domenica i piloti rischiano di trovarsi a correre sotto l’acqua. Il sito di scommesse Paddy Power assegna ad Hamilton una quota pari ad 1.90, migliore rispetto ai moltiplicatori riconosciuti a Rosberg (3.25) e Ricciardo (10). La gara verrà trasmessa in diretta solo da Sky e prenderà il via dalle 8, mentre le qualifiche scatteranno alle 7.

Gli orari e la programmazione tv


Venerdì 3 ottobre

03.00 - Prove libere 1: diretta Sky
07.00 - Prove libere 2: diretta Sky
11.30 – Prove libere 1: differita RaiSport 2
22.00 – Prove libere 2: differita RaiSport 2

Sabato 4 ottobre
04.00 – Prove libere 3: diretta Sky
07.00 – Qualifiche: diretta Sky
14.00 – Qualifiche: differita Rai 2

Domenica 5 ottobre
08.00 – Gara: diretta Sky
14.00 – Gara: differita Rai 1
";}}

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail