Mercedes campione F1 2014: il primo titolo "Abbiamo fatto la storia"

Un dominio assoluto per i tedeschi in questo Mondiale 2014, dopo aver vissuto stagione difficili e travagliate

AUTO-PRIX-RUS

C’è sempre il retrogusto della preoccupazione, pensando a Jules Bianchi ed alla sua battaglia per la vita in Giappone, ma è stato un giorno di festa in casa Mercedes. L’ennesima doppietta di una stagione strepitosa è valso il primo titolo costruttori della storia: un trionfo assolutamente meritato, che ora piloti e (soprattutto) team stanno celebrando nei box di Sochi. “Abbiamo fatto la storia”, è il commento di Lewis Hamilton dal gradino più alto del podio del Gp di Russia ed è proprio così, perché la stagione delle frecce d’argento è stata davvero impressionante.

Un cammino lungo cinque anni - ha spiegato Toto Wolff, il numero uno del team - Ci sono stati tanti alti e bassi ed ora è un risultato fantastico”. Rientrata in Formula 1 nella stagione 2010, dopo i due anni (e due titoli piloti) 1954-1955, la monoposto tedesca ha vissuto le prime due annate davvero complicate, quando Michael Schumacher e Nico Rosberg non riuscivano a lottare per le prime posizioni. La ‘luce’ è iniziata ad arrivare nel 2012 con il successo di Nico in Cina, seppur rimasto un caso isolato per il resto della stagione.

La prima svolta è giunta l’anno successivo, con l’arrivo di Lewis Hamilton ed una vettura finalmente competitiva, con il secondo posto finale nel mondiale costruttori, poi il 2014, la strepitosa F1 W05 ed il dominio. Nove doppiette, quindici pole position ed un vantaggio abissale su tutte le rivali, per arrivare al giorno di festa. “Siamo orgogliosi di quanto abbiamo fatto, non è stato facile - ha concluso Wolff - Ora vogliamo il titolo piloti”. E’ una lotta in famiglia: Lewis o Nico, ma la festa resterà comunque in casa Mercedes.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail