Dal prossimo anno sarà abolita la regola dei doppi punti?

Ecclestone sembra alzare bandiera bianca e rinuncia all'idea di replicare l'esperimento dei doppi punti nell'ultima gara.

2014_lewis_hamilton

I primi dieci classificati del Gran Premio di Abu Dhabi potrebbero un giorno raccontare ai nipotini di quella gara in cui vennero raddoppiati i punti. Sembra infatti che l’idea non abbia raccolto i consensi auspicati e possa quindi venir accantonata già dalla prossima stagione, quando l’ultima gara in calendario non fornirà alcun bonus. Lo ha ammesso Bernie Ecclestone.

Non ho intenzione di proporre il meccanismo del punteggio doppio nelle ultime tre gare – ha spiegato nelle scorse ore il manager 84enne –. Penso che l’idea verrà abbandonata’. Ecclestone non ha fornito il perché della decisione, ma continua a difendere la versione originale della proposta: a suo avviso sarebbero dovuto essere tre le gare al termine delle quali raddoppiare i punti, ma l’opposizione delle scuderie e dei piloti costrinse Ecclestone a più miti consigli.

E’ stupito introdurre il sistema per una gara, ma immaginate se il principio fosse applicato alle ultime tre – scrive Sky Sports –. Significa che un pilota dovrebbe essere in vantaggio di 150 punti per aggiudicarsi il titolo con tre gare d’anticipo”. Il concetto risulta di per se chiaro, ma Ecclestone ha voluto ribadirlo in maniera piuttosto colorita. “Le scuderie non hanno accettato questa modifica perché sono (gestite da, nda) idioti – spiega –. Sono tutti meccanici. Pensano solo al breve termine”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail