F1: McLaren rinvia l'annuncio, Alonso sogna ancora la Mercedes

Ipotesi remota e molto improbabile, ma Hamilton tratterà il rinnovo solamente dopo la gara decisiva. E se andasse male...

F1 Grand Prix of Brazil - Practice

L’accordo è vicino, ma manca ancora il nero su bianco e qualche sorpresa (pur remota) è sempre possibile. Il matrimonio tra Fernando Alonso e la McLaren è alle porte, però la scuderia di Woking ha annunciato che non comunicherà i suoi piloti 2015 prima dell’1 dicembre, senza fornire una motivazione ufficiale. L’ipotesi più probabile è solamente l’incertezza ancora in essere sul compagno di squadra dell’asturiano: Ron Dennis deve ancora prendere la decisione definitiva tra Jenson Button e Kevin Magnussen.

Lo vuole fare con calma ed al termine della stagione, lasciando tranquilli i due piloti per l’ultimo appuntamento di domenica prossima ad Abu Dhabi, con il secondo sempre favorito, nonostante le speranze di Fernando di avere l’inglese come secondo pilota. Però, come detto, quella firma sul contratto da 70 milioni non c’è ancora ed Alonso ha ancora una piccolissima speranza di poter salire a bordo della Mercedes. Il team tedesco e Lewis Hamilton parleranno da lunedì di rinnovo, subito dopo la decisiva gara per la conquista del titolo mondiale.

Entrambe le parti vogliono trovare un accordo, ma se domenica dovesse andare male all’inglese, magari a causa di un errore al muretto o di un contatto decisivo in pista con Rosberg, il rischio di una clamorosa rottura potrebbe esserci. Attualmente è solamente fantamercato ed è probabilmente destinato a restare tale, ma la storia ha insegnato a non dare mai nulla per scontato e certo al 100%, finché le firme non vengono apposte sul contratto. Ed il sogno di Alonso di salire sulla monoposto campione del mondo non è certo una novità.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: