Gp Corea F1 2015: gli organizzatori denunciano “Difficoltà economiche”

La gara del prossimo 3 maggio è in dubbio: "La Fia ha fatto l'annuncio, ma noi non siamo stati avvertiti"

F1 Grand Prix of Korea - Race

Una delle novità presentate dal Consiglio Mondiale della Fia dei giorni scorsi è stato l’inserimento del Gp di Corea nel calendario 2015 di Formula 1. La gara è stata ammessa, con la specifica “da confermare”, ma è attualmente in programma il prossimo 3 maggio. Una scelta voluta fortemente da Bernie Ecclestone, da sempre fautore dell’idea di portare il circus in nuovi mercati, dove poter trovare soldi freschi ed aumentare la popolarità della Formula 1. Tuttavia, ci sono forti dubbi sulla disputa della gara.

Sono gli stessi organizzatori, anche un po’ stizziti dall’annuncio della Fia, a parlare delle loro problematiche per riuscire a portare le monoposto sul circuito di Yeongam: “Non siamo stati avvertiti – le parole di un componente del comitato organizzatore, che ha voluto mantenere l’anonimato – La Fia ha fatto l’annuncio, nonostante noi avessimo denunciato le difficoltà economiche per ospitare la gara”. Secondo le indiscrezioni, ci sarebbero ben 140 milioni di debiti e grande difficoltà nel reperire dei soldi.

Proprio per motivi finanziari era stata cancellata la gara (inizialmente in calendario) per il Mondiale 2014, dopo aver disputato le prime quattro edizioni tra il 2010 ed il 2013. Il primo successo era andato a Fernando Alonso, poi c’era stato il tris consecutivo di Sebastian Vettel e della sua imbattibile Red Bull. Il tedesco è ora passato alla Ferrari e vorrebbe centrare il suo poker personale, ma, anche se mancano ancora cinque mesi, attualmente appare molto difficile possa rimanere in calendario la ventunesima gara della stagione.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: