Ecclestone sulle Mercedes: Senza di loro un mondiale schifoso

Il manager inglese non risparmia le critiche ad Alonso e Vettel, giudicati entrambi deludenti. Meglio le Mercedes: Se Lewis e Nico non si fossero dati battaglia, la stagione sarebbe finita a Silverstone

2014_bernie_ecclestone

Bernie Ecclestone ha giudicato con estrema freddezza la stagione di alcuni protagonisti del circus. L’unico voto positivo è stato riconosciuto alla Mercedes ed ai suoi due piloti, ‘altrimenti il Mondiale sarebbe stato schifoso’.

Siamo stati molto fortunati che Hamilton e Rosberg abbiano dato vita a un duello, ed è positivo che la Mercedes che ha dominato la stagione gli abbia permesso di lottare in pista – il suo pensiero, riportato da La Gazzetta dello Sport –. Altrimenti avremmo avuto un Mondiale schifoso. Se Lewis e Nico non si fossero dati battaglia, la stagione sarebbe finita a Silverstone. Pensavo che la Ferrari o la Red Bull avrebbero potuto recuperare nella seconda fase della stagione'. Il manager inglese cambia poi tiro e non risparmia alcune critiche a Sebastian Vettel, protagonista di una stagione certamente inferiore alle attese.

Sono un super-tifoso di Sebastian, ma resto un po' deluso dal suo atteggiamento: credo sia cambiato – le parole di Ecclestone –. Si sta comportando come un uomo sconfitto e lui non lo è, non è la sua mentalità. Lui ama competere, non gli piace perdere nemmeno a backgammon. Purtroppo, quando gioca con me, gli capita’. E Alonso? ‘A metà stagione si è comportato un po' come Sebastian, quindi mi ha deluso un po' anche lui’. Non più tenere il giudizio sulla Ferrari. ‘È stata molto deludente, si è smarrita’.

  • shares
  • Mail