F1, Newey: "La Red Bull ha una buona fiducia i se stessa"

adrian

La Red Bull, pur non riuscendo a guadagnare la gloria del successo finale, si è dimostrata in forma nella stagione alle spalle. Il team di Mateschitz si è espresso ad alto livello, con risultati molto luminosi. Questo ha creato un clima favorevole, i cui effetti potranno manifestarsi anche nel prossimo campionato.

Adrian Newey ne è convinto: "La squadra è maturata, dimostrando di saper vincere e di poter puntare al titolo finale. Dal mio punto di vista il 2009 è stato una grande annata, anche se abbiamo mancato il mondiale. In ogni caso è aumentata la fiducia in noi stessi: una base necessaria per realizzare una monoposto ancora competitiva".

Il direttore tecnico della scuderia non teme l'arrivo dei nuovi regolamenti, anzi crede che questi vadano visti in chiave positiva: "Danno l'opportunità di confrontarsi con un nuovo approccio".

Poi aggiunge: "Nel 2010 le modifiche saranno minori rispetto a quelle avvenute prima della scorsa stagione: gli unici significativi sono il divieto di rifornimento e le gomme anteriori più piccole. Ormai abbiamo intrapreso una strada ben precisa. La RB5 era completamente diversa rispetto alla vettura dell'anno prima, per via dell'esigenza di adeguarsi ai nuovi regolamenti, adesso gli interventi saranno meno appariscenti".

"Ci avviamo verso una nuova stagione -conclude Newey- dove tutto è possibile. Naturalmente può succedere che durante l'inverno qualche altra scuderia abbia fatto passi in avanti". Quindi, anche in assenza di stravolgimenti normativi, potrebbe venire a galla qualche nuova sorpresa, magari non in forma vistosa come accadde lo scorso anno con la Brawn GP. Ma guai a fare previsioni. L'ingegnere della Red Bull lo sa bene. Per questo non si sbilancia più di tanto.

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: