F1, il Gran Premio d'Italia si sposta a Roma?

eur

Pare che l'accordo per il Gran Premio di Roma sia stato firmato. Lo ha dichiarato all'Ansa Maurizio Flamini, promotore del fascinoso evento. L'intesa siglata con Bernie Ecclestone prevederebbe un matrimonio di dieci anni con la capitale, già a partire dal 2012.

Dice l'organizzatore: "Sarà un Gran Premio spettacolare, da disputare su un circuito ricavato nel quartiere dell'Eur. Dal punto di vista edilizio, prenderà forma un sottopasso sulla Cristoforo Colombo, mentre i box nasceranno nell'area delle Tre Fontane". Ancora incerto il periodo di svolgimento della sfida, anche se aprile e ottobre sembrano i mesi favoriti.

Marco Mariani, che è sindaco di Monza, reagisce duramente alla prospettiva di perdere il GP d'Italia: "E' un atto di arroganza che ci toglie ossigeno. Questo succede perché siamo stati lasciati soli a difendere la nostra tappa".

Dario Allevi, presidente della Provincia di Monza, è arrabbiato, ma nutre dei dubbi: "Questa storia mi ha stufato, bisogna prima capire se è vero". L'ideale sarebbe una convivenza dei due eventi. I vertici del Circus dovranno prendere una decisione, speriamo che sia la migliore. Avere entrambe le prove sarebbe meraviglioso: Monza per la storia agonistica, Roma per il fascino della Città Eterna, patrimonio dell'umanità, quindi non solo dell'Italia. Speriamo allora che si sorvoli sul fatto che ricade nel Belpaese, per evitare qualsiasi sostituzione o contrapposizione.

(Grazie Pistone21)

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina: