Gp Australia F1 2015, Horner: Renault sta andando indietro

Il team principal accusa Renault e fornisce un dato allarmante: la power unit sviluppa 100 CV in meno rispetto a quella Mercedes. "Siamo più indietro rispetto al 2014", il suo commento.

chris_horner_2015

La Red Bull RB11 è ad oggi una monoposto inguidabile, resa tale da un motore giudicato in termini estremamente negativi. “E’ frustrante essere più indietro di dove eravamo ad Abu Dhabi, sia in termini di potenza che di guidabilitàl’amaro commento di Christian Horner, che traccia un paragone con l’ultima gara del 2014 –. E’ stato un weekend molto difficile per Renault. Il motore è davvero ingestibile, come possono dirvi i piloti”.

Il team principal della scuderia accusa la Losanga (che fornisce la power unit) e traccia un paragone con Sauber, capace di portare Felipe Nasr (quinto) davanti a Daniel Ricciardo (sesto). Daniil Kvyat è stato costretto al ritiro prima ancora del semaforo verde, in seguito ad un problema alla trasmissione: questa pare sia stata messa ko dalle vibrazioni prodotte dal motore stesso.

Dubito che Sauber abbia migliorato il telaio in modo così significativo, perché si tratta quasi dello stesso – la sua riflessione –. Ferrari è migliorata sensibilmente, mentre Renault sembra essere peggiorata”. Horner ha poi spiegato che il motore Renault produce circa 100 CV meno della concorrenza . “Dopo questa gara è fondamentale incontrarsi con Renault ed offrire un supporto reciproco, perché è evidente che siano un po’ in difficoltà al momento – conclude –. Due monoposto su quattro hanno accusato problemi al motore”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail