Le cinque peggiori scuderie mai viste in Formula 1

Caterham e Manor/Marussia non sono riuscite a conquistare nemmeno un punto in Formula 1. E' un record? Niente affatto: cinque team si sono comportati (molto) peggio.

I cinque peggiori team in Formula 1

Le scuderie materasso partecipano da sempre al campionato Formula 1. Non vanno ritenute un prodotto della crisi economica, sebbene i non risultati di Caterham e Manor/Marussia dipendono quasi interamente dalla mancanza di fondi. Negli anni ’80 e '90 ad esempio era molto più semplice creare un team dal nulla, oppure avviarlo in conseguenza di un investimento del tutto errato. In quell’epoca le monoposto potevano ancora essere eliminate nelle qualifiche e addirittura nelle pre-qualifiche, parametro qui considerato per ricordarci delle cinque peggiori scuderie mai sbarcate nel circus – a confronto delle quali Caterham e Manor sembrano top team.

Merzario (1977-1979)

I cinque peggiori team in Formula 1

Il pilota comasco fondò un team dopo la positiva esperienza con Williams. Questi però sono gli anni in cui la Formula 1 diventa ambiziosa e terribilmente costosa: Merzario si iscrive a 39 GP e prende il via solo a 24 gare, ottenendo come miglior risultato un 14° posto (a 5 giri dal vincitore).

Coloni (1987-1991)

I cinque peggiori team in Formula 1

La scuderia italiana riuscì in ogni caso a strappare un 8° posto (GP Canada 1988), ma allo stesso tempo detiene il record di eliminazioni in qualifiche e pre-qualifiche: Enzo Coloni iscrisse il suo team ad 81 GP, ma vide il semaforo verde solamente in 14 occasioni. Vi corse anche Gabriele Tarquini. Da ricordare anche la partnership con Subaru, in vigore nel 1990. La stagione successiva non passò le pre-qualifiche in tutte e 15 le gare del campionato.

Eurobrun (1988-1990)

I cinque peggiori team in Formula 1

Nasce dall’unione fra le scuderie Euroracing e Brun Team. Le monoposto ottengono risultati lusinghieri in qualifica, ma disastrosi in gara: nel GP d’esordio (in Brasile) i due piloti si qualificano con sorpresa alla gara, ma vanno poi ko in seguito a problemi tecnici. Miglior risultato sarà un 11° posto. Le Eurobrun si iscrivono a 76 GP, ma prendono il via solo 55 volte.

Life (1990)

I cinque peggiori team in Formula 1

Nel 1989 vengono mandati in pensione i motori turbo. Arrivano così gli aspirati di nuova generazione, compreso il W12 di Franco Rocchi (ex Ferrari). I diritti sul motore vengono acquistato dall’imprenditore Ernesto Vita, che fonda il suo team dopo non aver trovato compratori ed arruola Gary Brabham e Bruno Giacomelli. I risultati? Disastrosi. Le monoposto bucano 14 gare su 14.

Andrea Moda Formula (1992)

I cinque peggiori team in Formula 1

Andrea Sassetti fonda il suo team e cerca in questo modo di promuovere la sua azienda, impegnata nel ramo dell’abbigliamento. Compra la licenza ed i telai della Coloni, prima che l’intera scuderia inizi a mostrare tutte le sue lacune. Vi saranno anche problemi con la giustizia. La FIA sceglie di escludere il team “per aver danneggiato la reputazione dello sport”. Le monoposto riuscirono a qualificarsi per un solo GP dei 16 a cui furono iscritte, terminando però la gara dopo 11 giri.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: