Audi R18 e-tron quattro: per il 2015 nuova aerodinamica e minori consumi

I tecnici di Audi Motorsport hanno rivisto la parte aerodinamica, modificato il sistema di raffreddamento ed aumentato le prestazioni del motore elettrico.

Audi R18 e-tron quattro

L’Audi R18 di quinta generazione riceve migliorie di natura aerodinamica e legate all’efficienza del motore. Cambia anche nell’estetica, ma gli aggiornamenti alla parte tecnica sono necessari per mantenere lontana la concorrenza e per bissare una stagione 2014 comunque positiva, conclusasi con la vittoria alla 24 Ore di Le Mans e con il secondo posto nelle classifiche piloti e costruttori del campionato WEC.

Audi R18 e-tron quattro

Il modello conserva la monoscocca della precedente vettura, ma l’ala anteriore ed i passaruota sono inediti. La resistenza all’avanzamento si riduce grazie alle nuove prese d’aria anteriori – è stato rivisto l’intero sistema di raffreddamento – ed all’inedito coperchio del vano motore. La R18 e-tron quattro monta ora un modulo elettrico dalla potenza superiore, che sviluppa 40 CV in più rispetto alla vecchia unità: i CV sono ora 272.

Audi R18 e-tron quattro

Il nuovo volano immagazzina fino a 700 kilojoule e si rivela del 17% più efficiente rispetto alla vecchia unità. I tecnici di Audi Motorsport hanno confermato la soluzione del duplice pacchetto aerodinamico: uno genera maggiore carico aerodinamico e l’altro assicura una maggiore efficienza, ideale quindi per la 24 Ore di Le Mans. L’auto pesa 870 chili, adotta un V6 TDI dalla potenza maggiorata (558 CV) e consuma il 2,5% in meno al giro rispetto all’auto schierata nel 2014.

  • shares
  • Mail