Genè: "Con una terza vettura Schumi sarebbe rimasto in Ferrari"

gene

Marc Genè crede che Michael Schumacher sarebbe rimasto in Ferrari se il regolamento avesse concesso la possibilità di mettere in pista una terza monoposto: "Sono convinto che in quel caso sarebbe rimasto con noi il prossimo anno, ma così non è stato. Dobbiamo comunque rispettarlo e, soprattutto, lavorare duro per batterlo. A Maranello siamo pronti, con Alonso e Massa che formano una squadra molto forte".

Il test driver iberico, sulle pagine del quotidiano El Mundo, ha riferito che la squadra del "cavallino rampante" si è impegnata con tutte le forze per rendere possibile l'impiego di un altro bolide per l'asso di Kerpen, ma il mancato raggiungimento dell'obiettivo ha lasciato insoluto il desiderio agonistico del Kaiser che, per soddisfare il bisogno di tornare in pista, ha guardato altrove.

Adesso difenderà i colori della Mercedes, chiudendo una parentesi durata 14 anni. Pensando al lungo legame, Genè ammette l'amarezza: "Senz'altro fa male a noi della Ferrari vederlo con una divisa diversa, perché lui è parte integrante della miglior fase della nostra storia". Ma le cose nel mondo cambiano in fretta. Il passato resta e il futuro è imprevedibile, creando spesso scenari inediti. Schumacher in lotta con la Ferrari è uno di questi.

Via | F1grandprix.it

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: