Gp Malesia F1 2015, Vettel: Forse qui siamo più vicini

Arrivabene bacchetta però Raikkonen e sottolinea come Ericsson ed Hamilton siano giunti alla Q3, nonostante partissero insieme al finlandese.

sebastian_vettel_ferrari_2015

Il secondo posto ottenuto da Sebastian Vettel getta una manciata di buon umore fra tutti i componenti della Scuderia Ferrari. Primo a gioirne è ovviamente il pilota tedesco. “È stata una bella sessione di qualifica – il suo commento, raccolto da La Gazzetta dello Sport –. La macchina è andata bene sia sul bagnato che sull'asciutto. Sono tendenzialmente soddisfatto e anche per la gara dovremmo essere in buona forma, ma so che gli avversari qui sono difficili da battere. L'obiettivo di tutti è vincere. Vediamo. Forse qui siamo un po' più vicini. Aspettiamo e vediamo”.

Il team principale della Scuderia, Maurizio Arrivabene, si definisce molto soddisfatto e plaude Vettel. “Seabstian ha fatto un giro da paura. Sono contento per lui, per la squadra e per tutti i ragazzi. Ci voleva questo risultato per dare la carica. Adesso concentriamoci sulla gara di domani”. Arrivabene spiega poi che Raikkonen ha concluso 11° non per un errore di strategia, ma in seguito ad un errore. Kimi “è uscito in quarta posizione. Aveva davanti Ericsson e dietro Hamilton, ma entrambi sono passati. Fate voi". Una Ferrari non terminava le qualifiche in prima fila dal GP di Germania del 2012.

  • shares
  • Mail