F1, Haug: "Nessuna gerarchia tra i piloti Mercedes"

haug

Per i piloti di casa Mercedes non ci saranno gerarchie e ordini di scuderia. Lo assicura Norbert Haug, boss del team tedesco. I due portacolori dell'ex Brawn lotteranno in pista con gli stessi mezzi e su un piano di assoluta parità. Del resto, nessuno degli alfieri ha espresso il desiderio di ricevere un trattamento preferenziale. Il confronto sarà quindi sgombro da ogni interferenza.

Gli interessi del team non dovrebbero risentirne, per la maturità dei protagonisti, che si confronteranno con lealtà, trasparenza e intelligenza strategica. Haug mette a tacere i maligni, che ipotizzano un trattamento preferenziale per l'asso di Kerpen: "Schumi non è ha bisogno. I suoi sette titoli sono giunti per i meriti sul campo, non perché ai suoi compagni di squadra era stato dato l'ordine di frenare in pista per lui".

Poi aggiunge: "Non puoi essere il pilota di riferimento per un ordine di scuderia, ma solo grazie a prestazioni eccezionali. Le nostre guide, se gli daremo una buona macchina, saranno in grado di offrirle. Altrimenti non li avremmo ingaggiati". A Michael Schumacher e Nico Rosberg sono affidati i sogni iridati della stella, da tradurre in fatti concreti su una base di sana rivalità. Ci riusciranno?

Via | Eurosport.com

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: