Ferrari FXX a Spa e al Nurburgring



La Fxx è l’espressione più avanzata di GT mai concepita e costruita a Maranello, una GT che più estrema non potrebbe essere, concepita in tutto come una vettura da pista. Essa è frutto di un progetto unico e innovativo nella storia della Ferrari, un’auto non omologata stradale ma un laboratorio tecnologico viaggiante, il suo know-how viene direttamente dalle gare e la sua finalità è quella di mettere a punto le specifiche dei futuri modelli estremi, tra cui l’erede della Enzo. Prodotta in 29 esemplari già venduti al prezzo di 1,5 milioni di euro ciascuno, i facoltosi acquirenti per lo più fedelissimi clienti del cavallino rientrano in un particolare programma di sviluppo della vettura in veste di “appassionati-collaudatori”, un esemplare completamente nero è stato recentemente consegnato a Michael Schumacher. La vettura non ha omologazione stradale quindi potrà essere usata solo in pista fondamentalmente in eventi organizzati dalla stessa Ferrari, resta il dubbio su quali indicazioni per lo sviluppo possano realmente dare i clienti, qualche giro di pista di Michael varrà più dei dati di tutti gli altri. Riassumiamo in breve le conosciute caratteristiche tecniche della FXX, la scocca in carbonio è una evoluzione di quella della Enzo, il motore V12 ha una cubatura di 6262cc e sviluppa 800CV a 8500g/m, il peso è di 1155 Kg per un rapporto peso potenza di 1,44kg/CV. I tempi di cambiata scendono dai 150 millisecondi della Enzo a soli 80 mls, i freni sono in materiale ceramico e i pneumatici slick da 19 pollici della Bridgestone realizzati appositamente. Folgoranti ovviamente le prestazioni 390Km/h la velocità senza limitatore ( nell’uso in pista viene limitata a 345Km/h ), 0-100 in 2,8 secondi, ed un tempo sul giro a Fiorano di 1’18 ben sette secondi più rapida della Enzo. L’aerodinamica è uno degli elementi più sviluppati e interessanti della vettura, per la prima volta viene applicato un sistema chiamato “soffiatura della coda” che sfrutta tramite deviatori dei flussi esterni che normalmente vengono persi sopra certe velocità, il risultato è un carico aerodinamico del 40% superiore a quello della Enzo con lo stesso Cx. I primi due appuntamenti di test collettivi hanno già avuto luogo nelle piste di Spa e del Nurburgring, successivamente ci saranno test in Giappone e negli USA, la galleria fotografica che segue è relativa ai due appuntamenti Europei di Spa e del Ring.







Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina: