Come sono cambiati i volanti in Formula 1

Negli anni '70 il volante di una Formula 1 svolgeva solo due funzioni: permetteva di girare a destra ed a sinistra. Oggi invece ad un volante sono assegnate decine di mansioni.

L'evoluzione del volante in Formula 1

In Formula 1 c’è stata un’epoca in cui il volante era utilizzato semplicemente come… volante. Ora invece un volante dev’essere lo strumento con il quale un pilota gestisce la quantità di benzina erogata, lo stato dei pneumatici, la regolazione dei freni, l’attivazione del DRS e del KERS e decine di altri parametri. Al giorno d’oggi ci è difficile immaginare un pilota impegnato solo a guidare e non a ballare la tarantella con le dita. Eppure ciò avveniva.

Il contesto temporale è un passato ormai passato, ma nella Formula 1 degli anni ’70 il volante era un oggetto di forma ancora circolare e privo di qualsiasi pulsante, leva o comando. Le immagini recentemente pubblicate sul sito ufficiale McLaren ci aiutano a capire quando sia cambiata la disciplina nel corso degli ultimi quattro decenni. La galleria di immagini inizia con il volante montato sulla M7C di Bruce McLaren (1969) – ha solo due funzioni, leggiamo sul sito: girare a destra e girare a sinistra! –, prosegue con il volante utilizzato sulla M23 di Emerson Fittipaldi (1974) e termina con il volante della MP4-29 di Jenson Button (2014), coprendo un arco temporale in cui rientrano anche i volanti delle MP4-4 (1988), MP4-14 (1999) ed MP4-23 (2008).

Il primo volante ad essere munito di un bottone fu quello montato sulla M23, ma in questo caso si trattava solamente del comando per interrompere l’alimentazione. Il volante della MP4-4 consentiva invece di gestire la radio (verde) ed il boost di potenza (rosso), mentre il volante della MP4-14 include anche il pulsante per gestire la velocità massima nella corsia dei box (PLS), la retromarcia (rosso) e le ghiere per settare il controllo di trazione. Il volante montato sulla MP4-23 è ancora più sofisticato ed include il pulsante della folle (verde, in alto a sinistra) e addirittura sei ghiere programmabili.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO